// Stai leggendo ...

Hardware

Telefoni WI-FI Zyxel: il voip sempre in tasca

wi-fi zyxel Zyxel lancia il suo primo telefono wi-fi, ampio display, ottima qualità di chiamata, e autonomia decisamente soddisfacente. Scopriamo tutti i particolari di questo gioiellino grazie alla recensione di Surfer per il forum di www.vocesuip.com

Lo Zyxel P-2000W-V2 è un telefono wi-fi; uno dei primi della sua categoria; inoltre porta il marchio Zyxel; sinonimo di router e periferiche ad alto livello, fuzionali ed affidabili.Supporta lo standard IEEE 802.11b/g a 2.4Ghz; ha il supporto 64/128 bit wep, per una maggiore sicurezza; ed una configurazione web based.

A PRIMA VISTA:

Il package contiene:il wi-fi phone, caricabatteria di rete, la batteria ricaricabile, ed il cd-rom di supporto con i driver e le guide, solo in lingua inglese per la verità.

La dimensioni ed il peso, sono quelli standard dei telefonini a cui siamo abituati; il display, è un monoLCD di 112×64 dots ad illuminazione blu, troppo piccolo a mio avviso.Dispone inoltre di quasi tutte le funzionalità a cui ci ha abituati il nostro vecchio caro cell (suonerie personalizzate, vibrazione, rubrica tel. Ecc.)

La scocca esterna ha un color grigio scuro con tasti neri, la tastiera è ben disposta e con i tasti non troppo piccoli, la cosa che si nota subito è il grosso bottone centrale con funzionalità joystik per navigare tra i menù.Inserendo la batteria, agli ioni di litio, carica, il telefono è subito operativo; pronto per essere configurato ed adoperato, anche in mobilità.

CONFIGURAZIONE: Il menù del telefono ha le stesse configurazioni del menu web based, ragion per cui consiglio fortemente di adoperare quest’ultimo in quanto molto più comodo da configurare.Inoltre è molto completo e personalizzabile, le opzioni sono innumerevoli.

Per prima cosa, vanno configurati i settaggi relativi alla rete , il menù, in questo caso, consente di scegliere il Network Mode, tra STATIC DHCP E PPoE; visualizzerà in seguito, tutti i dati relativi (IP,Subnet,MAC Address,ecc.).

Image

Di seguito, nel menù WIRELESS SETTINGS, potremo occuparci di fornire i dati relativi all’accesso alla nostra rete (o ad altre reti su cui siamo autorizzati), con scelta tra reti open, o Shared Key con chiave wep a 64 o 128 bits.

Image

Va quindi configurato il SIP; questa configurazione è simile a quella della maggior parte degli ata, o dei softphone, con la possibilità di impostare anche una URI (quindi di adoperarlo come ip phone, in una rete), ed un menù NAT TRAVERSAL per settare lo STUN.

Image

Il menù PHONE SETTINGS; consente tra le altre cose, il fine tuning dei voice codec (sono supportati il G.729,G.711u e G.711a) e il DTMF Relay.

Infine il web menu, consente persino di gestire completamente la rubrica, impostando anche degli Speed Dial.

CONCLUSIONI:
La qualità delle chiamate, è a mio avviso ottima, se serviti da un buon provider, da un pbx o da Asterisk.
Il firmware soffre, secondo me, di qualche piccolo bugs , (alcune volte il tel, va riavviato per trovare i parametri di accesso), che penso venga senz’altro risolto col rilascio di una nuova versione aggiornata.

La funzionalità sotto le proprie reti wireless è buona, (vi è persino la possibilità di impostare più profili per accedere a diverse reti).Tramite la funzionalita Site survey, si può fare una scansione delle reti disponibili in ogni momento, ma il wi-fi in mobilità, è ancora di la da venire, troppi pochi gli Hot spot free, questo riduce quasi la funzionalità di questo apparecchio a quella di un semplice cordless.

il wi-fi phone di Zyxel, è a mio avviso un buon prodotto, che ha raggiunto gia un alto standard, considerando che le tecnologie di cui si avvale non sono poi cosi affermate, specie nel caso del VoIP.

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

Non ci sono ancora commenti for “Telefoni WI-FI Zyxel: il voip sempre in tasca”

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.