// Stai leggendo ...

Dietro le quinte

Fax e Voip: c’e’ la facciamo? analisi e consigli

fax voipVoip, E-mail, Sms, Instant Messaging… i modi di comunicare si evolvono e moltiplicano, ma le abitudini sono “dure a morire”. Scherzosa analisi,condita qui è li da qualche consiglio, sull’ invio di FAX over IP. Melting Pot di tecnologie a tutto vantaggio di quelli che ancora terminano le telefonate dicendo “Le mando un fax stasera”.

Nonostante si sia nell’era della mobilità “esasperata”, sommersi da decine di mezzi di comunicazione (dal piccione viaggiatore alla lettura dei tarocchi), il fax conserva sempre quel suo fascino un po’ retrò, e ci da quel senso di sicurezza che altri non hanno (tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo ricevuto una chiamata in cui ci veniva chiesto se avevamo ricevuto quell’ importantissima e-mail).
Quel caro/affidabile/indistruttibile fax, con il suo tono di modulazione tanto famigliare, ci rassicura, ci tranquillizza, ci fa tornare bambini (quando i fax li andavamo a spedire in Posta) !!!
Riuscireste ad abbandonarlo per quelle sterili e-mail certificate?? Giammai! :)
Praticamente tutti però, tentando quel curioso “melting pot” di tecnologie che è il Fax over IP, si sono dovuti scontrare con la cruda realtà: il fax su IP non ci vuole proprio andare!, lui ha giurato amore eterno al doppino di rame, alla linea analogica, lui è fatto cosi, è all’antica, ha dato una parola ed intende mantenerla.

Vi siete mai domandati il perchè? I motivi principali sono 2, cerchiamo di analizzarli e di fornire qualche valido (almeno spero) suggerimento per riuscire nell’ intento (quello di convincere il fax a divorziare da telecom ovviamente :P)

Il principale ostacolo all’ invio di fax attraverso la rete IP è costituito dal codec utilizzato per la compressione dell’audio. Infatti, volendo semplificare al massimo, il VOIP altro non è che una tecnologia che digitalizza il nostro parlato, comprimendolo in pacchetti (è qui entra in gioco il codec) che poi vengono “sparati” nella rete.
Di codec ve ne sono diversi, di più o meno compressi: GSM, PCMU, ILBC sono sigle che faranno sempre più spesso parte della nostra vita e con cui impareremo a convivere. Il vantaggio di utilizzare un codec molto compresso consiste nel minor numero di pacchetti da inviare (ad esempio un pacchetto può arrivare a “contenere” 1 secondo di parlato), accompagnato da un minor consumo di banda. Utilizzando un codec meno compresso, e che quindi occupa più banda, invece avremo una maggiore “qualità della comunicazione” (ad esempio un pacchetto può “contenere” 0.2 secondi di parlato, quindi in caso di pacchetti “persi per strada” si riesce comunque a capire il proprio interlocutore).

Il problema è che la “romantica” demodulazione del fax non ama essere compressa! Questa infatti finisce con il distruggere “parti vitali” della comunicazione: quei “sussurri d’amore” che ascoltate durante l’invio di un fax “parlano”, e quando vengono distorti dalla compressione, e come stare ad ascoltare uno che suona una chitarra scordata.
Ci puoi provare, ma se il fax “ricevente” e di “orecchio buono” si stufa presto di “quello schifo” e rifiuta la comunicazione (non “aggancia” la modulazione in ricezione).

La soluzione attualmente consigliabile è quella di affidarsi RIGOROSAMENTE ED ESCLUSIVAMENTE al codec G711U. Il codec standard utilizzato sulle linee ISDN.

Vi state già domandando “ehi ma io i fax su linea isdn li invio” ?? Bene, non avete fatto i conti con il secondo ostacolo: la latenza.

Avete mai aperto un terminale (o finestra ms-dos) e digitato ping sip.pincopalla.it (pincopalla sta per il vostro provider)?? Se si, sapete che nella risposta avete anche il timing, ovvero la misura temporale della “distanza” che c’e’ tra voi ed il vostro server sip.
Quel “timing” è il tempo che ogni singolo pacchetto impiega a “giungere a destinazione”. Una latenza troppo elevata (tempo che intercorre tra un pacchetto e l’altro) finisce con rendere impossibile l’invio dell’amato documento cartaceo :)
Non dovete dimenticare infatti che ogni singolo pacchetto inviato contiene diversi millisecondi (in alcuni casi secondi) di conversazione.
Il fax ricevente si troverà “ad ascoltare” una sorta di “groviera” fatta di dati intervallati da vuoti: troppo per le “sue delicate orecchie”.
Se poi considerate che spessissimo i provider sip non possiedono terminazioni geografiche proprietarie, ma rivendono a loro volta traffico IP acquistato da un grossista (Eutelia su tutti), il gioco e fatto: alla vostra latenza (tra casa e server sip pincopallo) dovrete aggiungere quella tra il server sip ed il grossista.

Dunque non badate solo al prezzo, ed ove possibile prediligete provider voip che abbiano terminazioni geografiche proprietarie e dirette.

Per il buon esito dell’invio appare dunque evidente possedere una linea ADSL di OTTIMA qualità preferibilmente settata in FAST (in sostanza oltre ad avere ping basso, deve anche perdere pochissimi pacchetti).

Un’ulteriore consiglio è quello di abbassare la velocità di invio del vostro fax domestico a massimo 7200 baud: un velocità d’invio bassa è in molti casi il vero fattore discriminante.

Infine non dimenticate che una linea adsl utilizzata massicciamente (ftp, p2p, video streaming, voip, giochi online) tende inevitabilmente a congestionarsi e ad aumentare la latenza (un router capace di gestire regole di QOS in questo caso può aiutare, ma non risolvere).

Coraggio non disperate! Io con adsl alice (ping medio 70ms), spa 3000, codec G711U, vira, e velocità di invio a 4800 baud riesco tranquillamente ad inviare fax a destra e a manca :)
Qualora nonostante queste mie piccole “dritte” non riusciste comunque ad inviare fax attraverso la rete IP l’unica alternativa valida è quella di affidarvi a sistemi “ibridi” di mail e fax (fax to email ed email to fax).
Li analizzeremo presto :)

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

26 commenti for “Fax e Voip: c’e’ la facciamo? analisi e consigli”

  1. Ciao a tutti, mi chiamo Massimo e vivo a Buenos Aires in Argentina. Per lavoro telefono spessissimo in Italia con linee voip.
    Uso sia Eutelia che Voipstunt e si sente perfettamente.
    Adesso avrei anche l’esigenza di inviare fax. Leggendo questo articolo mi sono venuti alcuni dubbi sulla fattibilità.
    Con Eutelia ho un tempo “PING” medio di 309 ms … come potrei risolvere il problema contando che i VOIP provider argentini sono da 3 a 5 volte più cari di quelli Europei? e certo non li contatto!
    Saludos, Massimo

    Commentato da Massimo | agosto 3, 2007, 17:52 |
  2. Con quel ping e un impresa inviare fax.
    Io ti consiglio qualche buon sistema di email to fax (tu mandi un email che viene convertita in fax dal gestore).
    Gratuitamente puoi usare l’offerta di http://www.faxator.com,altrimenti le offerte di http://www.messagenet.it e http://www.euteliavoip.it

    ciao
    Skumpic

    Commentato da skumpic | agosto 4, 2007, 13:13 |
  3. Concordo pienamente con Te skumpic, infatti io riesco a inviare i fax su voip perché ho una buona adsl settata fast e codec G711u.

    Commentato da barnybx | agosto 4, 2007, 13:52 |
  4. Grazie delle vostre risposte … sono messo male! …
    Adesso non ho nessun contratto con VOIP providers di Buenos Aires ma, facendo comunque un ping su di loro mi risulta un ping medio di 32 ms. Questo potrebbe essere certamente buono ma come posso capire il ping dall’Argentina all’Italia, cioè dal Voip provider locale a quello italiano … In pratica, se contratto questi provider locali, il fax viene spedito in Italia oppure no?
    Premetto che ho un buon cable-DSL (cavetto della TV) da 2.5 M e mi danno sempre il 90/95% della banda. http://www.fibertel.com.ar
    Graciasssssss!!

    Commentato da Massimo | agosto 6, 2007, 13:33 |
  5. Ciao Massimo: 32 ms sono certamente un ping ottimo per inviare dei fax.
    Il problema e capire il codec utilizzato dal tuo provider voip argentino (deve essere G711U o G711A), e sopratutto capire come il provider argentino termina traffico in Italia.
    Di norma i provider “seri” sono interconnessi ai reseller con ottime interconnessioni per limitare la latenza, ma non hai garanzie su questo punto (se non quella di richiedere direttamente al fornitore argentino).Inoltre tieni conto che la distanza da coprire e tanta.

    Fossi in te userei un servizio di mail to fax per inviare (ex. eutelia o messagenet) e uno di fax to mail per ricevere (gratuito offerto da messagenet)

    ciao
    Skumpic

    Commentato da skumpic | agosto 7, 2007, 01:11 |
  6. Ciao Skumpic, grazie per le risposte. Oggi (lunedi 13 ago) ho comprato un Linksys pap2 ed un router sempre Linksys per fare alcune “prove” … perchè mi sembra di capire che l’unica è … provare! Dopo aver collegato il tutto mi sono collegato all’account di voipstunt (che supporta il codec G711U) e, anche con ping schifoso (media 300 ms) con un baud di 4.800 ho fatto 5 prove di invio nell’arco della giornata e tutti … con successo!
    Ciao
    Massimo

    Commentato da Massimo | agosto 13, 2007, 23:12 |
  7. Pero non male !! Sei la classica eccezione che conferma la regola :P
    A me alle volte con ping molto piu bassi (90-100ms) fa un mucchio di storie.
    Poi tieni in considerazione anche la qualita “dello stampato” all’altro capo.Alle volte i fax partono, ma arrivano praticamente illegibili (li puoi in parte risolvere mettendo velocità di invio irrisorie)

    ciao
    SKumpic

    Commentato da skumpic | agosto 13, 2007, 23:16 |
  8. Hola Skumpic, si, in effetti non so come … ma ce l’ho fatta! e la qualità dello stampato è buona. Ho inviato i fax al n. gratis di EuteliaF@x (ex skypho) e mi sono “entrati” nella mail qui in Argentina dopo pochi minuti.
    Per tua curiosità questo è il link del VOIP provider in Argentina (del gruppo tedesco Betamax)che ho trovato: http://www.voxphone.net ma non è certamente economico … ti chiedono 55 pesos/mese (€ 13/mese) contro i 10 € per 120 gg. di voipstunt!
    Per le prove sto usando un vecchio fax manuale ma voreri utilizzare un modem/fax della USRobotics (per evitare di stampare e “buttarlo” nel fax). In pratica, secondo te posso collegare il modem/fax al PAP2? Ho installato il “vecchio” driver del modem ma non so come fare … anche perchè non ho un programma fax! Non è che ne conosci uno “decente” freeware o opensource che funzioni con Windows? … Già che sei cosi gentile ti “sommergo” di domande! Grazie ancora e buona estate (già che qui siamo in inverno con un bel freschino).
    Ciao, Massimo

    Commentato da Massimo | agosto 14, 2007, 16:17 |
  9. Se usi win ed hai installato correttamente il modem non serve alcun sw esterno.
    Quando usavo WIN (uso linux da un po e i ricordi cominciano a sfumare) c’era una voce direttamente in WORD (M.S. OFFICE) che permetteva la “stampa su Fax”.
    A memoria era nel menu FILE. Se ti serve cerco meglio…
    Edit: http://www.pcopen.it/01NET/HP/0,1254,4s5007_ART_54329,00.html
    (ho cercato meglio :P)

    Sotto linux invece io uso efax-gtk

    ciao
    Skumpic

    Commentato da skumpic | agosto 14, 2007, 18:05 |
  10. Skumpic ti ho inviato del materiale via email per un prossimo articolo sui fax.
    Se non fosse arrivato fammelo sapere che te lo rimando

    Commentato da bbx | agosto 15, 2007, 21:27 |
  11. ciao bbx ti ho mandato un pm sul forum di vocesuip…Arrivato niente :(
    ciao
    SKumpic

    Commentato da skumpic | agosto 16, 2007, 01:16 |
  12. Ciao Skumpic, mi piacerebbe passare a linux, tutti dicono che è migliore, più leggero e stabile. Da tempo l’ho scaricato ma mi manca la “macchina” su cui installarlo.
    Hai ragione! Ho trovato il fax del win e già ho inviato alcuni fax con il modemfax. Grazie della info!
    Una cosa, ho trovato questo FAX software opensource http://www.hylafax.org ma non riesco a capire se funziona anche sotto Windows come anche AsterFax http://asterfax.sourceforge.net/ … In questo caso avrei bisogno di un PBX con Asterisk? Tu ne sai qualcosa? Avrei la necessità di inviare centinaia di fax … chissà se ce la farò!
    Grazie e ciao!
    Massimo

    Commentato da Massimo | agosto 16, 2007, 18:07 |
  13. [...] non c’e’ niente di meglio di una sana “prova su strada” Abbiamo già parlato un pò di tempo fà dell’ attuale “immaturità” della rete voip per la trasmissione e la ricezione di [...]

    Commentato da Fax to Mail e Mail to Fax, resoconto sullo stato dell’arte » Libera il VoIP | agosto 17, 2007, 22:40 |
  14. Scusate la mia ignoranza in materia, ma io sono assillato da questo problema: ho la necessità di inviare e ricevere FAX a/da un mio certo numero di telefono (il secondo numero di una linea ISDN provenente da una borchia Plus) utilizzando un modem perchè non ho lo spazio per un apparecchio FAX.
    Ebbene con Windows Vista sono iniziati i problemi, perchè non funzionano nè il modem ISDN Asuscom (capi) e nemmeno il modem analogico, il glorioso US Robotics Sportster Message Plus.
    Questo perchè non solo mancano i driver di Windows Vista per questi due apparecchi, ma anche perchè non sono recuperabili programmi di gestione dei FAX da Modem, come Winphone, oppure RVSCOM Lite, oppure il Phonetools di BVRP adatti per Windows Vista.
    Allora, considerando che io ho acquistato il pacchetto Alice comprendente Modem Router ADSL WiFi con telefono VOIP, quale potrebbe essere la soluzione migliore per il mio caso? Non esistono modem VOIP da collegare al Router ALICE, magari senza fili, ovvero sfruttando la scheda di rete WiFi già installata nel mio PC (HP Pavilion Core 2Duo Windows Vista Home)?
    E come alternativa non esistono Modem analogici o ISDN compatibili con Windows Vista e con programmi di gestione compatibili con Winodws Vista?
    Grazie anticipatamente e cordiali saluti.
    Francesco – Verona

    Commentato da Francesco - Verona | ottobre 15, 2007, 10:16 |
  15. Ciao Francesco, i tuoi problemi di driver e periferiche su windows (s)vista sono abbastanza comuni.Non vedo alcuna soluzione se non contattare la casa madre per avere notizie sul rilascio di driver compatibili con il nuovo s.o. di microsoft.
    Mi stupisco poi che non sia supportato il modem della U.S. Robotics: e uno dei piu diffusi.
    Modem voip non ne esistono: il voip e una tecnologia che comprire l’audio; la modulazione del fax o del modem vengono distrutti da questa compressione.
    Se hai il pacchetto Office dovresti poter inviare fax anche da li.Purtroppo non ti so aiutare di piu perche NON uso s.o. microsoft
    ciao
    Skumpic

    Commentato da skumpic | ottobre 15, 2007, 17:36 |
  16. Ciao a tutti.
    Ho provato a configurare il linksys pap2 per l’invio del fax, così come spiegato sul sito http://www.vocesuip.com.
    Purtroppo però non riesco nè ad inviare nè a ricevere alcun fax.
    La domanda che volevo porre a voi è: esiste una soluzione definitiva per i fax su Voip? Ho convertito l’ufficio di mio padre al voip con un fritzbox e ne sono entusiasti, chiamano con euteliavoip e la qualità della telefonata è ottima.
    Ora vorrei fargli togliere la linea fax della telecom, ma ovviamente ci vuole una soluzione “robusta”, cioè che non mi dia problemi…
    Grazie
    MiK

    Commentato da Michele | ottobre 31, 2007, 00:53 |
  17. Ciao Michele la soluzione piu sicura attualmente disponibile e quella di affidarsi ad un servizio di mail to fax.
    http://blog.liberailvoip.it/2007/08/17/fax-to-mail-e-mail-to-fax-resoconto-sullo-stato-dellarte/
    Per l’invio di fax direttamente da linea voip non esistono “soluzioni universali”: come avrai letto le variabili in gioco sono molte, non resta che provare varie combinazioni.
    ciao
    Skumpic

    Commentato da skumpic | ottobre 31, 2007, 01:33 |
  18. ciao a tutti, sono dino, vorrei sperimentare Asterisk o Trixbox sulla linea telefonica di casa, in modo che riceva anche i fax da salvare a parte in modo da stampare solo quelli utili cestinando tutto lo spamfax: sapreste dirmi come posso interfacciarla ?

    Commentato da dino | luglio 27, 2009, 13:46 |
    • ciao dino, rivolgi le tue richieste sul forum di vocesuip.com
      E’ sicuramente lo spazio più idoneo a una tematica vasta come quella che proponi. Ad ogni modo sappi che trixbox già integra un server fax quindi non dovrebbe richiedere molto “sforzo” realizzare il tuo progettino

      Commentato da skumpic | agosto 1, 2009, 11:05 |
  19. ho comprato un fax brother e l ho collegato alla rete voip :
    invio a tutti ma ricevo fax solo da chi setta l invio a 14 o 9.6
    altrimenti nisba!
    ma c’è un modo per abbassare la velocità di invio del mio fax?
    3360 brother?

    Commentato da giulio | gennaio 21, 2010, 02:51 |
    • in teoria la velocità viene negoziata, quindi se la abbassi sul tuo fax automaticamente anche per il fax del mittente accadrà lo stesso.
      Non ti resta che prendere in mano il libretto di istruzioni. La velocità si può impostare su tutti i fax

      Commentato da skumpic | gennaio 21, 2010, 19:33 |
  20. Scusa…una domanda in merito a questa parte: “Io con adsl alice (ping medio 70ms), spa 3000, codec G711U, vira, e velocità di invio a 4800 baud riesco tranquillamente ad inviare fax a destra e a manca”. In che modo invii e ricevi FAX tramite Alice? Usi un Fax Server per l’invio e le ricezione. Se si quale è?

    Commentato da Andrea | maggio 19, 2010, 18:02 |
  21. [...] abbiamo trattato già diverse volte, mettendone in luce limiti, problematiche e [...]

    Commentato da FaxIT: inviamo i fax eutelia da linux e mac | Libera il VoIP | maggio 28, 2010, 11:25 |
  22. Ciao ho letto questo articolo e ti espongo il mio problema:
    Uso una rete wi-fi in ufficio, con router Fritzbox 7170 con la funzione invio e ricezione Fax abilitata su fax machine, Ho ehiweb.it come operatore ADSL con i seguenti ping:
    PING http://www.ehiweb.it (79.98.40.14) 56(84) bytes of data.
    64 bytes from baldius.ehiweb.it (79.98.40.14): icmp_seq=1 ttl=62 time=21.6 ms
    PING http://www.telecom.it (62.149.131.44) 56(84) bytes of data.
    64 bytes from webs1034.aruba.it (62.149.131.44): icmp_seq=1 ttl=121 time=33.9 ms
    PING http://www.eutelia.it (62.94.11.137) 56(84) bytes of data.
    64 bytes from webspace3.eutelia.it (62.94.11.137): icmp_seq=1 ttl=58 time=37.4 ms

    Uso come fax una stampante multifunzione lexmark x364nd wifi e il fax sia in ricezione che trasmissione a volte va a volte non va… ho provato a settare anche la velocità minima di 14400, ma il risultato è lo stesso…

    Ho un altra fax machine vecchia della brother di quelli ancora con la carta termica, con questa macchina invece il risultato dell’invio è migliore e sbaglia molto raramente…
    dove potrebbe essere il problema?

    ma davanti a tutto questo che ci vuole a trasformare una stampante multifunzione in fax VOIP? lo scanner es. nella mia stampante multifunzione ha la funzione di inviare la scansione via email, basterebbe aggiungere il numero di xxxxx@invio.faxon.it e invierebbe invece che all’email direttamente al faxserver… quindi una semplice funzione…

    Idem per la ricezione, basterebbe andare a verificare l’indirizzo email del fax@postamail.it e se c’è quualcosa stamparla direttamente…
    Attualmente non ho ancora visto questa possibilità attiva su nessuna stampante di rete… che pensate

    Commentato da alle9 | settembre 30, 2010, 12:27 |
  23. [...] avendolo illustrato con diversi post, come attualmente risulti abbastanza difficoltoso configurare correttamente i nostri ATA per [...]

    Commentato da Fax e Grandstream HT-503 | Libera il VoIP | ottobre 12, 2010, 00:04 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.