// Stai leggendo ...

Featured2

OpenVpn e Tim alle vitamine: matrimonio perfetto (Voip + Muletto)

Dopo aver illustrato alcuni dei possibili utilizzi della nuova tariffa flat TIM TRIBU’ ALLE VITAMINE cerchiamo di sfruttarla a pieno “aggirando” le limitazioni imposte dal proxy http del gestore.Ingredienti: un server vpn, una connessione flat, un asino, un client voip ed un pò di fantasia….

Chi ha seguito i nostri consigli per l’utilizzo dell’ offerta TIM TRIBU’ ALLLE VITAMINE per la navigazione in internet si sarà certamente reso conto che sebbene quasi tutte i siti siano fruibili anche “passando” attraverso il gateway TIM si riscontrano alcuni problemi quando si tratta di visualizzare contenuti “embedded” quali filmati flash, video, o quando si tenta di utilizzare alcune applicazioni (i client voip ad esempio).

Il motivo è semplice: probabilmente nelle intenzioni del gestore l’offerta doveva riguardare solamente la navigazione wap effettuata dal telefonino (alquanto limitata), mentre noi la stiamo utilizzando per la navigazione web da pc. E’ quindi scontato che il proxy http del gestore “blocchi” o “filtri” determinati contenuti o porte che non sono utilizzate dai nostri cellulari.

La soluzione ideale per “aggirare” anche questo ostacolo residuo consiste nel crearsi una VPN domestica (Virtual Private Network).In questo modo, sfruttando una “connessione adsl ponte”, potremo fruire pienamente di tutti i contenuti web.Infatti utilizzando una delle porte liberamente accessibili anche da wap per creare un “tunnel” privato e criptato verso la nostra adsl domestica, dalla quale poi accederemo alla rete web.

Volendo schematizzare: CLIENT MOBILE ->VPN->ADSL DOMESTICA->WEB (e viceversa).

Come realizzare una vpn domestica??

Fortunatamente questa operazione sta divenendo abbastanza facile. Ormai moltissimi router integrano nativamente la funzione, in alternativa potremo montare il firmware DD-WRT sulla nostra Fonera, fino a soluzione “esotiche” (io ad esempio ho montato openvpn sul mio ricevitore satellitare Dreambox)….

Se proprio dovete dedicare una macchina alla funzione di VPN vi segnalo questa guida (con video a corredo) veramente ben fatta.

I Contro….

Bene, ora che sappiamo (o possiamo immaginare) i “pro” di questa soluzione, analizziamone i “contro”: passare da una rete privata oltre ad aumentare la latenza (ma ci sono teoria discordanti al riguardo..classico caso di pratica che contraddice la teoria..), genererà un pò di overhead.

Diviene dunque fondamentale avere una buona connessione sia lato server (la vostra adsl di casa), sia lato client (cioè la vostra connessione mobile tim): un modem hsdpa è quasi d’obbligo, agganciarsi ad una bts non troppo congestionata è questione di fortuna (a meno che anche il caminetto del vostro vicino in realtà non serva a scaldare casa :P)

Non vi resta che tentare :)

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

25 commenti for “OpenVpn e Tim alle vitamine: matrimonio perfetto (Voip + Muletto)”

  1. Forte, appena mi arriva l’HTC S620 provo a connettermi con Tin (ho una vecchia scheda wind per il passaggio) e faccio una bella VPN con il Dlink DI-624, qualche tip per il config? nel cel basta poi fare la VPN proxata sul wap tim?

    Commentato da Redirete | giugno 15, 2007, 12:46 |
  2. Ciao stavo pensando di scrivere qualcosa per il fritz.
    Dato che e molto utilizzato.
    Il dlink sinceramente non l’ho mai usato, ma magari ti torna utile qualche linea guida della configurazione.

    Per il resto si, basta quello sul cell

    ciao
    SKumpic

    Commentato da skumpic | giugno 15, 2007, 19:13 |
  3. La domanda che mi stò ponendo da un paio di giorni è la seguente:
    Prima le vitamine Tim, 0,25 cent per navigare tutto il giorno nel portale TIM, ora anche vodafone lancia un offerta simile.
    Da quanto ho capito, proxando tutte le nostre connessioni web sugli indirizzi dei portali wap, si bypassa il problema lasciando credere che si rimane sul portale. La paura che mi attanaglia è: non è che stanno facendo finta di permettere una cosa del genere per poi attivare un filtro dati che accredità i costi esorbitanti per navigazione fuori portale? 1 euro al minuto/15 minuti non è poco, dici che c’è questo rischio?

    Se hai voglia di parlarne anche in PV su MSN: redirete/et/ hotmail/punto/com

    Commentato da Redirete | giugno 23, 2007, 15:34 |
  4. Aspe, con tim i 25 cent non sono solo per la navigazione sul portale, ma per qualunque indirizzo web.
    Il controllo loro lo fanno all’origine bloccando alcune porte e alcuni siti web (almeno potrebbero bloccarli) direttamente sul proxy http tim.
    Se tu aggiri quella limitazione fai quel che vuoi.

    Se decidessero di “cambiare le carte in tavola” permettendo la navigazione solo sul portale il discorso sarebbe diverso perche tu cmq per connetterti al tuo proxy domestico punti ad un indirizzo ip diverso da quello del portale.
    Quindi “sei/siamo fregato/i”.

    Ma se lo fanno nessuno ti obbliga ad usare ancora la tim alle vitamine, si torna a qualcos’altro (tipo wind a 8 euro o h3g con la naviga 3)
    ciao
    Skumpic

    Commentato da skumpic | giugno 23, 2007, 18:59 |
  5. risultati dei test…

    allora ho avuto modo di provare la connessione per un pò di giorni…
    tutto come già detto funziona molto bene, la navigazione normale attraverso il proxy tim (leggermente filtrata), un pò più lenta quella attraverso il proxy openvpn ma di certo più allettante…

    ho utilizzato
    1 connect card ADSM ONDA H600 marcata TRE (non sò se è sbloccata ma a me ha funzionato per bene con la TIM configurandola come se fosse un cellulare ERICSSON)
    1 scheda TIM con il piano tariffario TIM TRIBU’ A VITAMINE
    1 il client di openvpn sul notebook

    lato server
    1 pc con ENDIAN FIREWALL con il server openvpn installato e configurato sulla PORTA 80 o 443 (sono le due porte che il proxy tim wap fà passare)

    TUTTO PERFETTO

    se necessitano i file di configurazione ve li passo

    GRANDE BENIAMINO!

    Commentato da donDisperato | luglio 6, 2007, 18:05 |
  6. Ciao Don, il post di esempio sulla realizzazione di una vpn ormai me lo trascino da un pezzo (e nella mia todo list gia da un bel pezzo).
    Faccio l’esame e poi ti mando una mail, settare la vpn dovrebbe essere questione di un paio di righe di configurazione, ma e sempre meglio rifarsi al lavoro di uno che ne sa un botto pu di me :)
    Interessante poi la storia della connect card, do un occhio a quelle che girano in azienda :P
    CIAO e grazie per i complimenti :)

    Skumpic

    Commentato da skumpic | luglio 7, 2007, 22:53 |
  7. Ciao , qualcuno conosce dei prog che permettano lo scambio tra due pc ….dei file su porta 80?? Senza dover fare un ponte? Secondo me l’idea di questo ponte non è una grande soluzione visto che tanti usano questo tipo di connessione perchè non hanno l’adsl, quindi non è semplice trovare qualcuno di un’altra città che ti faccia da tramite…e permetta di usare tutta la sua banda (specialmente in upload). Sarebbe più semplice avere prog che usino la porta 80 per effettuare down…e che permettano il resume del file.Ciaoo Ps se qualcuno ne è a conoscienza faccia un passo avanti.

    Commentato da Lion | luglio 14, 2007, 16:57 |
  8. Se devi scaricare sulla porta 80 basta che usi uno dei mille programmi di gestione download (download manager), che ne so tipo getright
    ciao
    SKumpic

    Commentato da skumpic | luglio 15, 2007, 11:09 |
  9. Ne ho provati diversi come flasget …e download accelerator ma ….se il file supera 4 mega non viene scaricato con il wap (dai vari siti web). Serve qualche prog che permetta il download diretto tra due pc ….inviando i file in modo criptato e che permetta il resume del file stesso .. In questo modo il traffico non verrà bloccato. Msn non permette il resume e limita la banda a pochi k (nonostante la timwap non ponga limiti di dimensioni di file, cioè non blocchi niente)

    Commentato da Lion | luglio 15, 2007, 22:33 |
  10. OK ora ho capito cosa intendevi.
    Il limite del wap dovrebbe essere intorno ai 10mb per file da mie prove.
    ciao
    SKumpic

    Commentato da skumpic | luglio 17, 2007, 10:30 |
  11. Ciao, ho attivato le vitamine ma non riesco a far funzionare la connessione sul mio s620 :( avete qualche consiglio?

    Commentato da Redirete | luglio 17, 2007, 11:28 |
  12. don disperato io vorrei comprare una pc card onda h600 puo funzinare con la tim???e facile da sbloccare o configurare??

    Commentato da nitro1981 | luglio 18, 2007, 23:21 |
  13. ciao, c’è un modo per creare la vpn usando al posto di openvpn, un programma molto più semplice come Hamachi?

    Commentato da ciccio83a | agosto 5, 2007, 11:33 |
  14. Non ho mai usato hamachi, ma dando una scorsa veloce alla homepage del progetto direi che non c’e’ alcuna controindicazione.
    Hamachi serve a fare vpn :)

    CIAO
    Skumpic

    Commentato da skumpic | agosto 7, 2007, 01:07 |
  15. [...] VPN.Qui potremo attivare sia un tunneling criptato VPN per l’accesso remoto alla nostra lan (vedi qui per un possibile utilizzo), sia il [...]

    Commentato da Recensione e prova “su strada” Linksys WAG54GP2: modem, router, voip all in one » Libera il VoIP | settembre 11, 2007, 00:35 |
  16. [...] Qualora invece vogliate realizzare una VPN “fai da te” vi rimando ad un nostro vecchio post sull’argomento. [...]

    Commentato da Al riparo da orecchie indiscrete: SRTP,ZRTP e VPN » Libera il VoIP | settembre 28, 2007, 01:19 |
  17. Sembra non funzioni più…. O è un problema mio?

    Commentato da fraschizzato | dicembre 12, 2007, 00:56 |
  18. Ciao,
    le hanno rimodulate ne parliamo qui:
    http://blog.liberailvoip.it/2007/08/14/navighiamo-sotto-lombrellone/#more-267
    Ad ogni modo a breve guida per utilizzare vodafone

    ciao
    Skumpic

    Commentato da skumpic | dicembre 12, 2007, 01:21 |
  19. Piu’ o meno ho fatto quello che volevi fare tu, la guida e’ disponibile qui:

    http://arctic-things.blogspot.com/

    Commentato da ARCTiC | gennaio 18, 2008, 08:18 |
  20. Ottimo link Arctic grazie

    ciao
    Skumpic

    Commentato da skumpic | gennaio 18, 2008, 12:43 |
  21. Ma è rischiosa per il mulo questa cosa?

    nel senso…. voi la fareste con il server dell’ufficio per collegarci il cellulare dell’ufficio?

    Commentato da ginopongo | giugno 15, 2009, 18:11 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.