// Stai leggendo ...

Fonera

Fon Antenna: l’analisi del prodotto !

Il movimiento FON ha da poco lanciato sul mercato la FONTENNA appositamente studiata per ampliare la portata dei nostri hotspot casalinghi. Analizziamo da vicino le caratteristiche di questa antenna da 6,5db di guadagno grazie alla nuova promozione che ne permette l’acquisto a soli 2 euro.

Qualche giorno fa la FON mi ha gentilmente contattato per offrirmi la Fon Antenna a soli 2 euro. Come facevo a dire di no ?! L’ho ordinata, spendendo 7 euro in totale… Molto poco per essere una antenna a pannello ad 6,5dB da esterno con 3m di cavo low loss

L’altro giorno è arrivata a casa… ho subbbbbito aperto la scatola (imballagggio al risparmio, solo cartone puro con qualche scritta fon in nero… altro che l’imballo della fonera ).

Foto Esteriore

Ho cercato come aprirla… viti, fessure, feritoie, qualche anfratto dove inserire il cacciaviti ma senza risultato: ovvio se è stata progettata per essere messa all’esterno l’avranno incollata e resa stagna.

Bene, e che problema c’è ? Sega da ferro alla mano ho aperto la fon antenna come se fosse un panino alla porchetta e peperoni ;) in modo tale da poterla facilmente incollare nuovamente poi.

Finalmente Aperta

La semplicità di questo prodotto è quasi disarmante, esattamente come tutte le antenne a pannello.

Descrizione:
E’ composta da un riflettore di lamiera, non di ferro ma di un metallo amagnetico, di misure 8cm x 6,5cm, spessore (a naso) circa 1/2 millimetro

22062007298.jpg

La parte attiva è composta da un circuito stampato simile a quello usato per le schede smartcard dei ricevitori satellitari.
Il disegno delle piste con le misure è disponibile in pdf in scala 2:1

PDF con misure

22062007296.jpg

Per il fissaggio la FON ha previsto tutto tranne un palo, nella confezione è incluso una coppia di velcro per il fissaggio al vetro di una finestra ed una staffetta in plastica per il fissaggio a muro

Le prove di portata effettiva devo ancora farle… gli esami all’uni chiamano vendetta !

Il prossimo articolo sarà proprio la valutazione delle prestazioni in campo.

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

15 commenti for “Fon Antenna: l’analisi del prodotto !”

  1. Io stò ancora aspettando che arrivi….
    Spero solo che rivolta verso l’esterno di casa mi permetta di connettermi all’interno…

    Commentato da Redirete | giugno 23, 2007, 15:11 |
  2. ciao, io l’ho messa sul tetto, l’unico posto dove passare i cavi senza forare niente
    risultato: il campo sembra effettivamente più ampio, il problema è che trovandomi proprio sotto al tetto ho una specie di zona d’ombra. per me il segnale è rimasto invariato in alcune stanze e diminuito in altre. non ho fatto prove più precise…ma almeno la fonte del segnale ora è sul tetto e ho tolto noiose interferenze domestiche con altri apparati senza fili che lavorano su frequenze simili

    Commentato da luca | giugno 23, 2007, 15:46 |
  3. Per completezza di informazione, manca un parametro molto importante, per poter replicare tale antenna :

    – Distanza tra dipolo in vetronite e riflettore in lamiera.

    Non è che potresti integrare la descrizione con tale distanza.

    Ciao e grazie

    Commentato da Flavio | luglio 12, 2007, 15:19 |
  4. in effetti mi sono dimenticato di scriverlo ;)

    cmq tra piastra e antenna sono circa 1,1cm

    Ciao Sk3

    Commentato da Skizzo3000 | luglio 14, 2007, 18:38 |
  5. Grazie per l’importante integrazione.
    Già che ci sei non è che potresti anche inserire nel disegno le due piazzole laterali al cavo per saldare la schermatura.(si vedono in foto)
    Sai sono tutti piccoli particolari che possono far variare l’impedenza e di conseguenza ridurre le prestazioni dell’antenna.
    Inoltre ti chiedo troppo se potresti mettere in linea direttamente il file cad anzichè il PDF ?
    Ciao e grazie comunque.

    PS: complimenti per il lavoro svolto con Liberailvoip !! E’ un ottimo sistema che utilizzo quotidianamente in ufficio.

    Commentato da Flavio | luglio 16, 2007, 09:26 |
  6. Ora non ho la possibilità di fare altro xkè sono via… vedo se entro venerdi ti posso mettere online quanto richiesto.

    Ciao Sk3

    Commentato da Skizzo3000 | luglio 17, 2007, 19:05 |
  7. Ciao Skizzo,
    ho replicato l’antenna, ma ho notato subito una cosa.
    Hai scritto che il riflettore è lungo 80 mm, mentre la vetronite del dipolo è lunga 71 mm. Questo significa che il riflettore dovrebbe essere circa 4 mm per parte più lungo della vetronite. In realtà osservando la foto il riflettore sembra molto più lungo. Me ne sono accorto appena ho assemblato il mio clone che differiva rispetto alla foto.

    Devo dire comunque che è molto semplice da fare (per chi ha una certa dimestichezza con i circuiti stampati), anche se i risultati non sono eclatanti (da una prova molto alla buona, l’antenna sembra guadagnare circa 3-4 db). Forse il problema potrebbe essere proprio nelle dimensioni non corrette del riflettore, o forse (me ne accorgo ora) nel fatto che ho messo il lato rame del circuito verso l’esterno e non verso il riflettore come sembra dalla foto. Appena ho tempo farò ulteriori prove.

    Ciao

    Commentato da Flavio | luglio 26, 2007, 22:51 |
  8. Il massimo guad della antenna è 5dB. Il lato rame è rivolto verso il riflettore. Le dimensioni esatte del riflettore te le potrò confermare solo dopo il 5 agosto. Mi piacerebbe vedere la foto del tuo clone. Ciao sk3

    Commentato da Skizzo3000 | luglio 28, 2007, 22:42 |
  9. La foto te la mando molto volentieri.
    Come posso fare per inviartela ?
    Comunque abbiamo (io ed un mio amico – in realtà più lui che io) realizzato l’antenna su vetronite fotosensibile, ho utilizzato come riflettore il coperchio delle vaschette di alluminio cuki (hai presente quel bel cartoncino con l’alluminio ?) e dei distanziatori in plastica per garantire gli 11 mm da te indicati.
    Per chi si arrangia con gli stampati è veramente semplicissima (molto più semplice che la bi-quad) ed il risultato è ottimo.
    Questa settimana provo a sistemarla e fare altre prove.
    Ciao

    Commentato da Flavio | luglio 30, 2007, 09:37 |
  10. il riflettore metallico è 12×6,5cm centrato sul polo caldo della antenna, cioè stampato centrato sopra il riflettore. Le piazzole di massa della calza sono 3x6mm

    P.S. Per le foto… lasciami un msg in segreteria su libera o mandami un pm dal foro di libera.

    Ciao Sk3

    Commentato da Skizzo3000 | agosto 4, 2007, 23:04 |
  11. Grazie per la precisazione e bentornato dalle ferie. Avevo già realizzato un riflettore di quelle dimensioni. In tua assenza ci siamo sentiti con Michele, con cui mi sono accordato per predisporre una piccola recensione sul clonaggio dell’antenna. Aspettavo solo questa tua conferma per non generare confusione con indicazioni errate o non precise. Nei prossimi giorni provvederò ad inviare tutto il materiale, compreso un dettagliato file cad con circuito stampato e maschera per la realizzazione ed il centraggio del riflettore.
    Ciao a tutti

    Commentato da Flavio | agosto 5, 2007, 11:20 |
  12. [...] a realizzare un “clone” della Fon Antenna, grazie alle precise e dettagliate informazioni riportate nel blog da [...]

    Commentato da Cloniamo la FonTenna » Libera il VoIP | agosto 7, 2007, 18:08 |
  13. [...] blog.liberailvoip.it/fon-antenna-lanalisi-del-prodotto [...]

    Commentato da estqwerty’s wifi antennas » Blog Archive » La Fontenna Clone | aprile 9, 2008, 14:33 |
  14. domanda stupida
    ma il polo e la calza risultano collegati tra loro è corretto??

    Commentato da jack | ottobre 7, 2008, 12:08 |
  15. Risultano collegati fra loro per mezzo del dipolo che è l’antenna.

    Commentato da Flane | ottobre 7, 2008, 13:39 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.