// Stai leggendo ...

Asterisk

How-to: installiamo Celliax su Trixbox

celliaxCelliax è il primo progetto di modulo completamente opensource per interfacciare comunissimi cellulari ad un centralino asterisk, Trixbox è la distribuzione di questo centralino più user-friendly del momento: un matrimonio perfetto.Piccola guida passo passo per la creazione e l’installazione del modulo.

Celliax come abbiamo avuto modo di dire anche in passato, è certamente un progetto molto ambizioso che punta a rendere possibile l’utilizzo di un qualunque cellulare dotato di porta usb con asterisk. Ma Celliax è molto di più di un “semplice” GSM Gateway: supporto a Skype, gestione intelligente della rubrica telefonica, è molto altro (leggete qui per la lista completa delle feautures presenti e future) lo rendono uno dei progetti più interessanti del panorama voip.

Quanto a Trixbox penso ci sia poco da aggiungere: semplicemente la distribuzione asterisk di riferimento per chiunque si avvicini a questo fantastico centralino IP.

Vediamo dunque come installare l’attuale versione di sviluppo di chan_celliax su di una nuova installazione di TrixBox 2.2.

Premetto che il post è una semplice traduzione (ovviamente verificata) della procedura presente sulle wiki del progetto, spero sia di aiuto a chi non “mastica” perfettamente l’inglese.

Tutti i ringraziamenti vanno a gmaruzz per il suo post chiaro e conciso.

1) Per prima cosa accediamo alla nostra macchina Trixbox.

Per fare questo possiamo loggarci fisicamente alla macchina riavviandola e digitando username (root) e password (scelta durante la fase di installazione), oppure possiamo loggarci via ssh da un’altra macchina della lan (usando putty se basata su O.S. Windows o digitando da consolle il comando ssh root@ip_trixbox_box se basata su O.S. Linux).

2) Aggiorniamo la nostra installazione trixbox

Da consolle lanciamo il comando:

yum -y update

ed attendiamo il termine dell’aggiornamento (ci vorranno diversi minuti)

3) Installiamo alcuni pacchetti di development necessari per il funzionamento di Celliax

Sempre da consolle lanciamo in successione i comandi:

yum -y install alsa-lib-devel
yum -y install xorg-x11-devel
ldconfig
reboot

I primi 2 installano delle librerie necessarie a Celliax, il terzo serve a controllare che questi pacchetti siano installati correttamente (se è tutto a posto non ritornerà alcun errore a video), mentre il quarto comando riavvia la nostra macchina linux.

4) Installiamo Celliax dal canale di sviluppo.

Una volta riavviata la nostra macchina, ed effettuato nuovamente il log in (con una delle procedure viste al punto 1 della guida) possiamo passare all’installazione vera e propria del modulo.

cd /usr/src
svn checkout
http://www.celliax.org:8081/svn/celliax/branches/test1</a> test1
cd test1/asterisk-1.2.17/
make
cp channels/chan_celliax.so /usr/lib/asterisk/modules/
cp ../celliax_stuff/newconfigs/celliax.conf /etc/asterisk/

Spotiamoci dunque nella cartella /usr/src, scarichiamo i sorgenti dal canale di sviluppo (ci vorrà qualche minuto), spostiamoci nella cartella di installazione, creiamo il modulo con il comando make (ATTENZIONE: non è necessario successivamente digitare anche make install per installarlo), copiamo chan_celliax.so nella cartella dei moduli di asterisk, ed infine copiamone il file di configurazione in /etc/asterisk).

5) Diamo ad asterisk i permessi necessari per accedere alla scheda sonora e alla periferica usb

Modifichiamo il file di avvio di AmpPortal con il comando:

nano /usr/sbin/amportal

Una volta lanciato l’editor visuale NANO scorriamo il file fino a trovare queste righe (circa ad 1/3 del file)

chown_asterisk() {
echo SETTING FILE PERMISSIONS
chown -R asterisk:asterisk $ASTRUNDIR
chown -R asterisk:asterisk /etc/asterisk
...............................................................

Modifichiamole aggiungendo queste 2 nuove righe:

chown_asterisk() {
echo SETTING FILE PERMISSIONS
<strong> chown -R asterisk:asterisk /dev/snd*</strong>
<strong> chown -R asterisk:asterisk /dev/ttyACM*</strong>
chown -R asterisk:asterisk $ASTRUNDIR
chown -R asterisk:asterisk /etc/asterisk
...............................................................

6) Riavviamo

reboot

Fatto questo al successivo riavvio non ci resta che realizzare una prima basilare configurazione di Celliax (post originale) tramite la comoda GUI grafica di TrixBox.

Non dovremo fare altro che aggiungere al nostro extension.conf il context [mobile]

[mobile]
exten => s,1,Wait,1 ; Wait a second, just for fun
exten => s,n,Answer ; Answer the line
exten => s,n,Set(TIMEOUT(digit)=5) ; Set Digit Timeout to 5 seconds
exten => s,n,Set(TIMEOUT(response)=10) ; Set Response Timeout to 10 seconds
exten => s,n,Dial(SIP/200) ;Transfer to another extension
exten => s,n,Hangup ; Hang them up

A questo punto aggiungiamo una nuova CUSTOM TRUNK con questa DIALSTRING:

Celliax/nicephone:$OUTNUM$

Una volta creata anche una OUTBOUND ROUTE che utilizzi il TRUNK appena creato non ci resta che andare a modificare il file celliax.conf che si trova in /etc/asterisk: la prima cosa da fare è specificare il contect [mobile] realizzato poco sopra.

Il resto dovrebbe andare bene come da impostazioni di default (almeno se utilizzate un cellulare motorola), ma spero di darvi maggiori informazioni non appena mi arriverà il cellulare ed i cavetti modificati per fare qualche test.

NOTA IMPORTANTE: Ricordatevi di connettere il cellulare alla macchina TrixBox (per mezzo del cavo usb) prima di avviarla, altrimenti avrete problemi con i permessi e celliax non funzionerà correttamente.

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

10 commenti for “How-to: installiamo Celliax su Trixbox”

  1. Grazie tantissimo per questo bell’articolo.

    Vi segnalo che negli ultimi giorni la procedura di installazione e’ cambiata per ovviare ad alcuni problemi di CentOS 4.4 (la versione di Linux su cui Trixbox e’ basata).

    Potete trovare la procedura di installazione in versione aggiornata, completa delle istruzioni per chi ha seguito la vecchia versione, sul sito di sviluppo: http://www.celliax.org/node/313

    Commentato da Giovanni | luglio 4, 2007, 17:51 |
  2. Grazie a te Giovanni per il tuo splendido lavoro con celliax :)
    Non vedo l’ora di riceve i cavetti per “smacchinare” un bel po :)

    Se hai altre news ti prego di tenerci informati, se non hai nulla in contrario a giorni (causa esami, sennò farei subito) tradurrei anche la tua guida “rivista” in modo da avere un post in italiano sempre aggiornato alla ultima versione di sviluppo.

    Certo che mi hai fatto venire voglia di provarlo su ubuntu cosi aggirerei il problema di ALSA del 2005 :P

    ciaooo
    Skumpic

    Commentato da skumpic | luglio 4, 2007, 18:14 |
  3. tutto ok testato e perfettamente funzionante con motorola v600…

    Commentato da donDisperato | luglio 5, 2007, 01:05 |
  4. ciao Don, sono curioso di sapere cosa ne pensi.
    Io sono qui che “sbavo” in attesa dei cavetti (si lo so sono un pigro avrei potuto farmeli da me…) per poter fare qualche test approfondito.
    ciao
    SKumpic

    Commentato da skumpic | luglio 5, 2007, 02:47 |
  5. ciao… compliemnti per lottimo lavoro svolto con il sito…

    allora.. i cavetti li ho tutti e tre (grazie Giovanni) e per il momento ho potuto testare solamente il motorola v600

    tolti i primi problemi con l’audio (vecchi driver alsa) ora và tutto ok, calcolando che l’ho provato con una installazione di test di trixbox 1.23 e con asterisk bristuffed…

    ottimo il supporto per i comandi di invio e chiusura chiamata, il callerid e le funzioni “usb”.. un pò deludente la parte audio da “tarare” logicamente a mano i vari livelli di volume e se posso permettermelo consiglierei di utilizzare dei cavetti audio un tantino più lunghi per allontanare lo stadio finale del cell dalla scheda audio per eliminare delle interferenze fastidiose (può darsi che sia stata colpa mia, il pc non era chiuso nel suo case) comunque complimenti davvero per l’ottimo lavoro fin ora svolto dal nostro connazionale, BRAVO! BRAVO!

    Commentato da donDisperato | luglio 5, 2007, 23:36 |
  6. [...] o assente. Come già segnalato da Giovanni (il “papà” di Celliax) nel nostro precedente post, il pacchetto ALSA installato di default con Centos (la “distro” linux su cui si basa [...]

    Commentato da Celliax su TrixBox (GUIDA AGGIORNATA) » Libera il VoIP | agosto 19, 2007, 01:11 |
  7. Qualcuno sa se è valido anche su Trixbox CE 2.6.1 ?

    Commentato da Lorenzo | settembre 4, 2008, 16:55 |
  8. no no no :-)

    nuova versione in arrivo…

    qualche giorno ancora….

    Commentato da giovanni | settembre 4, 2008, 18:18 |
  9. Raggazi .. news su qualche nuova versione?? ho preparato cavetti e cell motorola.. lo sò che il post è un tantino datato.. ma magari ..

    Commentato da palettod | aprile 17, 2009, 14:24 |
    • ciao Paolettd
      se non ricordo male ci dovrebbe essere stato un rilascio successivo a quello riportato in questo articolo.
      Tutte le informazioni relative alla compilazione le trovi nel sito di celliax (un pò disordinato forse, ma ricco di contenuti, basta cercarli bene :P)

      Commentato da skumpic | aprile 18, 2009, 10:26 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.