// Stai leggendo ...

Fonera

Cloniamo la FonTenna

cloniamo la fontennaIn un precedente post abbiamo fatto una panoramica generale sulla nuova antenna a guadagno del progetto FON, in questo post redatto da Flane (ancora grazie) vedremo come realizzarla comodamente in casa.Dedicato a tutti quelli che come me ancora aspettano che gli venga consegnata dopo 1 mese e mezzo :P

Nelle seguenti righe voglio brevemente illustrare come sono riuscito a realizzare un “clone” della Fon Antenna, grazie alle precise e dettagliate informazioni riportate nel blog da Skizzo.

Tanto per fare il punto sulle dimensioni dei componenti dell’antenna:

  • Riflettore in materiale amagnetico : 120×65 mm
  • Vetronite antenna : 71×46 mm
  • Distanza riflettore vetronite: 11mm

Per la costruzione vi sarà necessario :

  • Piastra in alluminio o cartone alluminato (tipo coperchio cuki) per realizzare il riflettore
  • Lastra in vetronite fotosensibile per il dipolo dell’antenna delle dimensioni sopra indicate
  • Distanziatori in plastica (come da descrizione successiva)
  • Cavo per antenne wifi (tipo RG58 ma molto meglio H155 o altri a bassa perdita)
  • Connettore per collegamento all’access point

    dscn1285.JPG

CIRCUITO ANTENNA

Dalle misure riportate nel blog, mi sono ridisegnato in cad il circuito stampato di cui è costituita l’antenna, in modo da poterlo realizzare con il metodo della fotoincisione casereccia.

Realizzato il disegno cad ho preparato una stampa su acetato con cui ho poi realizzato il circuito:

dscn1290.JPG

Per chi non fosse molto pratico di circuiti stampati, vi consiglio di guardare il sito seguente, dove potete trovare una dettagliata guida per il fai da te.

http://www.vincenzov.net/tutorial/stampati/stampati.htm

Per la realizzazione dell’antenna ho utilizzato un ritaglio di vetronite fotosensibile, che tramite il procedimento di fotoincisione verrà ad assumere il seguente aspetto finale:

dscn1283.JPG

Come visibile dalla foto, oltre a rifilare il perimetro esterno ho anche realizzato l’asola in cui far passare il cavo ed i 4 fori per il fissaggio del riflettore.

Nel disegno dello stampato ho infatti anche inserito i 4 fori che per un più corretto centraggio del riflettore, corrispondono ai fori presenti sulla maschera predisposta per la realizzazione del riflettore stesso.

Tutte le misure si possono trovare nel file cad allegato, realizzato in scala 1 unità disegno=1mm

Scarica File CAD

RIFLETTORE

Per il riflettore, ho utilizzato il solito cartone alluminato (coperchio dei contenitori di alluminio tipo cuki) spesso utilizzato in operazioni del genere, vista la semplice reperibilità e lavorabilità.

Basta infatti un paio di forbici, un mano ferma ed il riflettore è presto fatto. Grazie alla maschera che ho predisposto (che andrà ovviamente attaccata sul lato cartone del riflettore) si potranno realizzare con la semplice punta della forbice, o per i più precisi condscn1281.JPG un trapano, i 4 fori per il fissaggio.

Un piccolo suggerimento, io per comodità la maschera per il riflettore l’ho stampata direttamente su un foglio di carta adesiva, ma basta anche un normale foglio di carta ed pò di colla.

A questo punto vi dovete procurare delle viti in plastica e dei distanziatori (sempre in plastica) che si trovano in tutti i negozi di materiale elettronico. I distanziatori dovranno essere tali da permettervi di mantenere una distanza tra l’alluminio e la vetronite dell’antenna di 11mm.

Ora non rimane che saldare il cavo per il collegamento con il vostro access point.
Io ho utilizzato un spezzone di cavo RG58 (che non è molto indicato vista l’elevata perdita sulle frequenza del wifi) ma in commercio potete trovare un’infinità di cavi anche a bassa perdità su cui poi montare l’adatto connettore per il vostro accesso point (solitamente RP-SMA) oppure acquistare su ebay cavi già dotati do connettore. Utilizzate comunque il cavo il più corto possibile in quanto anche i cavi migliori hanno comunque perdite dell’ordine di 0,2 – 0,3 dB per metro.

dscn1292.JPG

Ora si assembla il tutto e l’antenna è pronta :

dscn1284.JPG

Fate attenzione che il lato rame dell’antenna deve essere rivolto verso l’alluminio del riflettore e non verso l’esterno.

TEST FINALE

Da una prova molto alla buona, l’antenna guadagna circa 5 dB e viste le dimensioni ed il cavo di bassa qualità che ho utilizzato non è niente male.
Non è sicuramente un valore eccezionale ma, vista la disarmante semplicità (per utilizzare una chiarissima espressione di Skizzo) un volta stampato l’acetato e le maschere iniziali si realizza veramente in pochi minuti.

ALCUNI CONSIGLI:dscn1286.JPG

  1. Se volete utilizzare all’esterno tale antenna, inseritela in un scatola stagna in plastica da esterni (IP56). Nei negozi di materiale elettrico ne trovate di svariate dimensioni;
  2. Per una maggiore stabilità e comodità di fissaggio, realizzate il riflettore con un lamierino di alluminio o di altro materiale amagnetico;
  3. Non utilizzate più di 50-60 cm di cavo se volete contenere le perdite.

Buon lavoro a tutti Flane

PS: UN PARTICOLARE RINGRAZIAMENTO AD UN MIO AMICO CHE VUOLE RIMANERE ANONIMO

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

6 commenti for “Cloniamo la FonTenna”

  1. [...] Ho ricevuto, dopo un mesetto circa, la mia Fontenna, ma, causa impegni, non ho avuto ancora modo di provarla. Pare che FON sia molto indietro con le consegna ma c’è chi, impaziente, si è realizzato una propria Fontenna. [...]

    Commentato da Costruirsi una Fontenna | iltuoweb blog | agosto 7, 2007, 21:52 |
  2. [...] blog.liberailvoip.it cloniamo-la-fontenna [...]

    Commentato da estqwerty’s wifi antennas » Blog Archive » La Fontenna Clone | aprile 9, 2008, 14:40 |
  3. i’m not speak in italian. Your antenna doesn’t look well. The proble is in the strip made in the pcb, it’s too porous, thats makes the antenna irradiate in the conductor line… try making a better revealed procces.

    In particular, it’s a good work!.

    Commentato da TiTo | aprile 18, 2008, 21:06 |
  4. Thank you for your suggestion Tito :)

    Commentato da skumpic | aprile 19, 2008, 10:51 |
  5. INFO
    è possibile collegarla al posto dell’antennina della scheda di rete installata sul pc?
    grazie

    Commentato da daniele | giugno 20, 2012, 09:11 |
  6. Ma nel master non c’è uno sbaglio ?
    Se lo confrontate con la fontenna reale si vede che i tratti verticali più interni non ci sono…

    Commentato da Fra | novembre 15, 2012, 14:53 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.