// Stai leggendo ...

Saranno Famosi

JAJAH iPhone Web application 2.0

Si sono visti, incontrati e non si sono lasciati più! Storia di un’ amore preannunciato e scontato (quello di Jajah per il melafonino; l’oggetto più trendy e desiderato dell’anno) che arde di passione, si rifà il look e sforna un pargoletto: l’ipod touch. Altro che crisi del 7 mese (o forse era anno… :P)

Che a Jajah attendessero con trepidazione la messa in commercio dell’ Iphone di Apple lo si era capito già quest’estate dal tono trionfalistico con il quale venne annunciato il rilascio della prima Jajah Web Application: un piccolo e leggero widget accessibile direttamente dal mobile browser Safari che per primo permise lo “sbarco” del voip nel “dorato mondo” della mela mordicchiata.

Se scontato era l’interesse, meno prevedibili ne erano i frutti: il nuovo Jajah Web Application 2.0 (e mettiamocelo dapertutto sto numero magico :P!!) è qualcosa che lascia veramente a “bocca aperta”:

 

(ecco un impietoso confronto della serie “prima e dopo”)

Tastierino numerico touchscreen, supporto per la rubrica e possibilità di chiamare i propri amici Jajah con pochi click (o meglio ditate).

Il funzionamento è di una facilità disarmante come da tradizione: basta accedere con il browser Safari all’ indirizzo http://iphone.jajah.com/ digitare il numero da chiamare (o sceglierlo da quelli disponibili in rubrica) et voilà, il sistema vi richiamerà e metterà in contatto con la persona desiderata.

Le novità non finiscono qui, infatti, oltre alla nuova veste grafica, è stato annunciato anche il supporto per i nuovi Ipod Touch dotati di connettività wireless: in questo caso però, essendo i lettori mp3 della casa di Cupertino privi di microfono, dovrete specificare il numero di telefono al quale vorrete essere richiamati (sia questo un numero di cellulare o un telefono fisso nelle vicinanze).

Niente da dire: io queste politiche di sostegno famigliare le apprezzo sempre :)

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

Non ci sono ancora commenti for “JAJAH iPhone Web application 2.0”

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.