// Stai leggendo ...

Dietro le quinte

Sipura – Linksys: eliminiamo definitivamente l’eco

sipura 3000 ecoScopo di questo post è quello di fornire una linea guida ed alcune indicazioni di massima per risolvere l’annoso problema della gestione dell’eco (soprattutto lato PSTN) nei prodotti Linksys – Sipura. Uno di quei post da stampare e attaccare al frigorifero vicino alle pagelle dei bambini …



Riprendo un precedente intervento pubblicato alcuni mesi fa (nel presente articolo darò per scontato molte “nozioni” spiegate nell’altro, quindi consideratelo pure come propedeutico) in cui illustravo in linea di massima il funzionamento dei prodotti LinksysSipura dotati di interfaccia FXO (ex. Sipura 3000 e Linksys 3102).
Questi apparati, espressamente pensati per poter essere interfacciati alla linea analogica preesistente (sia che questa sia la vostra linea Telecom Italia, sia che questa sia un centralino PBX “tradizionale”), spesso soffrono di un fastidioso eco lato PSTN (Telefono <-> FXS <-> FXO <-> Telecom) che compromette la bontà delle comunicazioni e può essere eliminato solo a fronte dell’abilitazione della soppressione software: soluzione che però abbassa sensibilmente la qualità del parlato.
Questo almeno fino ad oggi….

LE PROVE SUL CAMPO
Nel corso degli anni (ne sono trascorsi quasi 3 da quando ho acquistato il primo Sipura 3000) ho avuto modo di sfruttare e configurare diverse funzioni dell’ata: voip to pstn gateway, pstn to voip gateway, chiamate dirette, autenticazioni basate su caller id o username… riuscendo sempre ad ottenere risultati soddisfacenti in termini di affidabilità e qualità.I “veri punti dolenti” sono sempre state le chiamate in arrivo o destinate alla rete telefonica tradizionale (Telefono <-> FXS <-> FXO <-> Telecom).In pratica accedendo alla rete fissa con un gateway (voip to pstn o pstn to voip) non ho mai riscontrato problemi di sorta, mentre facendo lo stesso dal telefono connesso alla porta FXS dell’ata non sono mai riuscito ad eliminare l’effetto eco. Mi sono allora domandato se il problema non fosse l’hardware stesso: in fin dei conti mi ero sempre concentrato sulle impostazioni TEL<->FXS e FXO<->Telecom dando per scontato che l’eco non si potesse generare nella “tratta” FXS<->FXO (se avete letto l’articolo precedente sapete di cosa parlo se vi dico “2 componenti completamente indipendenti”).
Ovviamente mi sbagliavo!

I VALORI CHE REALMENTE FANNO LA DIFFERENZA:
[TAB SIP]
SIP T1, SIP T2, SIP T4: questi valori indicano la dimensione dei pacchetti sip (inscreenshot2.png sec).Fino ad oggi avevo sempre consigliato valori abbastanza conservativi, i quali però “appiattiscono” la conversazione troncandola bruscamente (tendenzialmente si perdono gli ultimi istanti del parlato: un’effetto simile a quello che si ottiene nelle comunicazioni radio).Da impostare come in immagine (cliccateci sopra per vederla a dimensione reale).
RTP Packet Size: questo valore stabilisce la dimensione (in sec.) dei pacchetti rtp chescreenshot3.png trasportano il parlato.Per realizzare il loop FXS<->FXO il sipura utilizza ESCLUSIVAMENTE il codec G711U/A che richiede una dimensione massima di 0,010 sec per singolo pacchetto rtp.Valori più elevati (quello di default è 0,030) generano eco.




[TAB SIP e TAB PSTN LINE]
Network Jitter Level: correzione jitter.Più è alta maggiore eco introduce nella conversazione.Da impostare a Low
Echo Canc Enable, Echo Canc Adapt Enable, Echo Supp Enable: soppressione eco effettuata via software.L’algoritmo implementato da Linksys – Sipura è di pessima fattura (parere personale) e genera molti “effetti collaterali” che ho avuto modo di descrivere in precendenza. Consiglio di impostare tutte le voci su NO
FXO Port Impedance: impedenza porta FXO. In assenza di soppressione software l’unico valore capace di eliminare del tutto l’effetto eco è GLOBAL.

screenshot6.png

[TAB REGIONAL]
FXS Port Impedance: impedenza porta FXS. Senza soppressione software i risultati migliori sono stati ottenuti impostando tale valore a 600 270+750||150nF [AGGIORNAMENTO 23/02/08]
FXS Port Input Gain, FXS Port Output Gain: una volta disabilitata la soppressione software dovrete ovviamente diminuire sensibilmente questi valori, altrimenti quanto esce dall’auricolare del telefono sarà captato dal microfono.

screenshot5.png

In linea di massima le impostazioni fornitevi dovrebbero andare bene per tutte le installazioni domestiche standard. In alcuni casi ho riscontrato risultati migliori apportando i seguenti cambiamenti:
Rtp Packet Size: 0,020
Network Jitter Level: Medium

Per quanto riguarda i valori di FXS Port Input Gain, FXS Port Output Gain, SPA to Pstn Gain, Pstn to SPA Gain inutile ricordarvi che il “fine tuning” non può che avvenire in locale dal momento che le variabili ambientali (numero di telefoni collegati in parallelo, qualità rete telefonica, telefoni…) giocano un ruolo determinante.

In sintesi:

[SIP]

  • SIP T1: .5
  • SIP T2: 4
  • SIP T4: 5
  • SIP TIMER B-J: 32
  • INVITE Expires: 240
  • ReINVITE Expires: 30
  • Reg Min Expires: 1
  • Reg Max Expires: 7200
  • Reg Retry Intvl: 90
  • Reg Retry Long Intvl: 120
  • Rtp Packet Size: 0,010

[REGIONAL]

  • FXS Port Impedance: 270+750||150nF [AGGIORNAMENTO 23/02/08]
  • FXS Port Input Gain: -10
  • FXS Port Output Gain: -10

[LINE 1]

  • Network Jitter Level: Low
  • Echo Canc Enable: NO
  • Echo Canc Adapt Enable: NO
  • Echo Supp Enable: NO
  • Preferred Codec: G711A [AGGIORNAMENTO 23/02/08]

[PSTN LINE]

  • Network Jitter Level: Low
  • Echo Canc Enable: NO
  • Echo Canc Adapt Enable: NO
  • Echo Supp Enable: NO
  • Preferred Codec: G711U [AGGIORNAMENTO 23/02/08]
  • FXO Port Impedance: Global
  • SPA To PSTN Gain: -1
  • PSTN To SPA Gain: 0

Ora non vi resta che fornirmi qualche feedback.

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

15 commenti for “Sipura – Linksys: eliminiamo definitivamente l’eco”

  1. Fatte altre piccole migliorie ed aggiustamenti perchè con le precedenti impostazioni alle volte la persona chiamata (via voip) sentiva un fastidioso eco di ritorno della sua voce.
    Nessun problema invece lato Fxo (aka linea fissa T.I.).

    ciao
    Skumpic

    Commentato da skumpic | febbraio 23, 2008, 17:34 |
  2. ciao, una domanda sull’uso di questo apparecchio: è possibile configurarlo come fosse un semplice gateway FXO per l’uso di una linea tradizionale con un centralino IP, e usare la porta FXS per collegare un telefono tradizionale da usare in caso di emergenza?
    In quel caso, “commuta” da solo? Cioè: ha una roba tipo “funzione bypass”?

    Grazie!

    Commentato da rimsa | febbraio 25, 2008, 18:36 |
  3. Ciao rimsa,
    si può fare tranquillamente.
    La fxs del sipura commuta da sola su fxo in assenza di linea voip o in caso di fallimento nell’instradamento.
    Inoltre puoi usarlo come gateway fxo->centralino ip (la funzione si chiama pstn to voip gateway).
    Cerca sul forum di vocesuip (www.vocesuip.com) il mio post “FAQ SIPURA” ci sono diverse configurazioni di esempio

    ciao
    Skumpic

    Commentato da skumpic | febbraio 26, 2008, 00:41 |
    • Innanzi tutto, sempre grazie infinite a Skumpic per l’immenso, utile e credo anche unico lavoro che ci mette a disposizione.
      Detto questo, volevo chiedere proprio a lui: ho veramente spulciato tutte le tue info sul sipura 3102, specialmente per quanto riguarda l’utilizzo della PSTN dal telefono voip collegato alla FXS, che come hai specificato commuta da sola in assenza di linea voip o corrente ecc… Quello che non ho trovato, e’ come si fa (se mai e’ possibile) ad avere la linea PSTN dal telefono collegato alla FXS, magari semplicemente premendo una serie di tasti , un po’ come si fa col HT386 (*00). Quindi d’accordo il dial plain, d’accordo il Fallback To PSTN, ma se uno vuole “semplicemente” sentire il tono della linea Telecom “a mano”, e’ possibile? Grazie ancora.

      Commentato da Corrado | aprile 26, 2009, 22:04 |
      • ciao Corrado, ad essere sincero sono un po arrugginito (non tocco il sipura da parecchio), ma non mi pare ci sia nulla “di nativo” per switchare manualmente dalla linea fxs alla fxo senza inviare alcuna “digitazione” alla linea fissa.
        Se mi viene in mente qualcosa non mancherò di aggiornare gli interventi…

        Commentato da skumpic | aprile 27, 2009, 16:30 |
  4. ciao Skump, ho provato i settaggi, l’eco praticamente sparisce ma il volume complessivo è troppo basso (uso un cordless Siemens e, in parallelo all’ata un Sirio a filo), soprattutto verso/da pstn.
    Ora sto tentando di raggiungere un buon compromesso tra i vari livelli di gain e l’abbattimento dell’eco. Ti farò sapere cosa riesco a fare ma temo che non sarà una cosa molto breve.
    ah, ovviamente 1000 grazie per tutte tutte le preziose info che elargisci! ma come fai a trovare il tempo per seguire tutti i vari forum/blog/siti/ecchipiùnehanemetta!!! :>>

    Commentato da Smiterson | febbraio 26, 2008, 16:00 |
  5. ciao Smiterson, se non l’ho scritto lo ribadisco ora: le configurazioni sono solo di massima, nel senso che giocano un ruolo fondamentale diverse variabili ambientali.
    Partendo da queste però si è gia sulla buona strada. Ad esempio io non ho problemi di “volume basso”: che dipenda dall’ata (ho uno spa3000), dal firmware, dall’hardware, dalla linea tel??
    Il consiglio è di aumentare un pò alla volta il gain fxs (sez. regional) o -MEGLIO- alternativamente aumentare il spa to pstn gain (sez. pstn line).
    Ma soluzioni universali non ne esistono.Solo con un pò di prove si riesce ad ottenere impostazioni soddisfacenti

    Commentato da skumpic | febbraio 27, 2008, 13:41 |
  6. Ciao Skump!

    Intanto grazie per il contributo! Purtroppo però ti dico che ho appena fatto i test.. e niente… ECO A tutto spiano. (Ovviamente anche perchè ho tolto ogni soppressione SW come da te consigliato)
    Intanto un sunto sulla mia config: io il Linksys 3102 lo utilizzo come VGW PSTN per il mio Trixbox domestico e la FXS la utilizzo per registrare un telefono analogico al Trixbox stesso.
    Detto questo quindi il “loop” FXS–Telecom mi interessa relativamente o quanto meno mi interesserà in un secondo momento dato che per adesso l’eco fastidioso lo avverto quando da un telefono Voip (Xlite sul PC oppure il mio Nokia E65 registrato in WiFi al Trixbox) chiamo verso PSTN (o ricevo una chiamata proveniente dalla PSTN).

    Ho messo i settings come da te suggerito ma ho notato che in sostanza le variazioni hanno interessato esclusivamente il parametro RTP pkt size da 0.030 a 0.010 visto che gli altri valori nel TAB sip andavano già bene. Il dato sconcertante è che qualsiasi valore di impedenza metta l’effetto è identico…. Ho paura di avere una linea PSTN parecchio disadattata e quindi solo un buon soppressore d’eco SW può ovviare al problema. Non a caso il Grandstream HT503 (comprato poche settimane fa) riesce a sopprimere l’eco in modo veramente egregio…

    Secondo te mi devo rassegnare a riporre il Linksys in una scatola…?

    Ciao e grazie ancora

    Commentato da Marco76 | febbraio 29, 2008, 15:33 |
  7. @Luca
    E’ stato un vero piacere esserti d’aiuto :)
    Se spulci il blog troverai altri articoli sul sipura/linksys che potrebbero interessarti (è stato il mio primo ata e “modestamente” penso di averlo spulciato in lungo e largo:P)

    Commentato da skumpic | novembre 30, 2008, 12:20 |
  8. Innanzitutto complimenti!!

    Mi son letto un po gli articoli interessanti (e forse ho letto troppo (-: visto mi son perso).

    Ho un dubbio su cosa prendermi: un PAP2T oppure uno SPA3102.

    Provo a riassumerti la mia situazione, magari riesci a chiarire il dubbio.

    Al momento ho un vecchio (ma valido) centralino Panasonic 308 (3 linee esterne analogiche – 8 interni analogici) a cui è collegata una borchia ISDN (sfruttando le porte analogiche) ed una linea analogica.
    Domani la borchia ISDN sparirà e vorrei passare ad un telefono VOIP.

    Sarebbe sufficiente il PAP2T e fargli credere al centralino che esistono sempre le 2 linee analogiche (se non erro il PAP2T ha 2 porte analogiche) o potrebbe essere interessante valutare lo SPA 3102?

    Grazie al centralino ci sono due interni che usano solo la linea analogica, mentre gli altri apparecchi usano la borchia ISDN. Gli interni possono tranquillamente chiamarsi a vicenda e funziona pure il trasferimento di chiamata. Si può fare la stessa cosa anche usando lo SPA3102 oppure la distinzione tra interni e linee esterne (analogica e voip) salta, nell’ipotesi di collegare la linea analogica direttamente allo SPA3102?

    Spero di esser stato sufficientemente chiaro nella domanda.

    Grazie aticipate per la risposta :-)

    Commentato da Marco | settembre 30, 2009, 17:05 |
  9. PS: mi è arrivata un’email in tedesco … penso fosse per la sottoscrizione al sito :-)

    Sarebbe interessante tradurla…almeno in inglese :-)

    Commentato da Marco | settembre 30, 2009, 17:09 |
  10. Ciao skumpic leggendo il tuo blog devo dire che sei geniale!!Volevo chiederti un favore, ho un ata 3102 e ho seria difficoltà a farlo funzionare con la linea Telecom..Se mi lasci la mail o un contatto skype ti andrebbe di aiutarmi se t posto il problema?

    Commentato da Andrea | settembre 9, 2010, 16:52 |
    • Ciao a tutti, complimenti skumpic.
      Ho fatto la configurazione da te consigliata e in effetti la voce si sente bene ambedue i lati sulla FXO però il chiamate da asterisk verso l’esterno sente l’eco della propria voce quando parla.
      Cosa potrebbe essere?

      Commentato da Simone | giugno 30, 2011, 19:44 |
  11. Riscontro che molto, molto spesso lo SPA-3102 ad un riavvio forzato (reboot) o stabilito dal dispositivo per salvare la configurazione si impalla e l’unica soluzione è togliere l’alimentazione e poi riaccenderlo. In fase di riaccensione spesso si impalla ugualmente e occorre rieseguire l’operazione. Ritengo abbia a che vedere con la LAN dello SPA-3102 (configurata in bridge, in nat o automatic sembrerebbe meno frequente il problema). Con uno SPA-2102 invece non c’è mai alcun problema (LAN in bridge). E’ difettoso oppure? FW 3.3.6(GW) (credo sia il più recente). Grazie.

    Commentato da Ed | dicembre 3, 2011, 12:28 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.