// Stai leggendo ...

Skype

Siete pronti allo SPIM (spam over instant messaging) ??

Mettete a letto i bambini e mandate la moglie in cucina a fare il pranzo, assicuratevi di essere soli davanti al pc e venite “a conoscere” lo SPIM (spam over instant messaging), la nuova frontiera dell’ “intrettenimento digitale”
E ora come faccio a non aggiungerla alla mia lista dei contatti??? :)

2280617504_e688ab4228.jpg

Su SkypeJournal troverete un’interessatissimo articolo su come realizzare il vostro primo impero di “digital trash”.

La parte più interessante del post (no, non la foto…furbacchioni) sono le dichiarazioni del responsabile della sicurezza del network Skype riguardo al problema:

“Skype defines SPIM from a behavioral point of view, not from a message content point of view, as messages are sent directly from one user to another peer-to-peer. Because of that, each copy of Skype software attempts to identify patterns of activity that appear to mimic the sending of unsolicited message content to a broad audience. Once this pattern of behavior has been identified, the software limits the number of messages that can be sent. In addition, each Skype user has a range of privacy settings at their disposal that can prevent the receipt of any kind of unsolicited contact, whether by video, voice or chat.

Skype considera SPIM (spam over instant messaging) non tanto il contenuto del singolo messaggio quanto il comportamento del singolo account.Per questo ogni copia di Skype cerca di identificare l’attività dell’utente quando questa genera “traffico sospetto” (invia grandi quantità di messaggi a molti utenti). Quando questo avviene il software limita il numero di messaggi che il singolo account può inviare. In più ogni utente Skype può impostare il proprio livello di privacy in modo da prevenire la ricezione di contatti, video, voce o chat non desiderati.

Solo alcune considerazioni personali:

  • E’ molto interessate l’approccio “alternativo” al problema: non basato sul controllo del contenuto quanto sul comportamento del singolo account (soluzione decisamente innovativa)
  • Lascia perplesso (sempre che io abbia tradotto bene) la parte in cui si afferma che “ogni copia di Skype cerca di identificare…” , anche perchè non viene ulteriormente specificato come funzionerebbero questi filtri antispam, ne se una copia dei miei messaggi viene conservata in un datacenter ecc ecc. Insomma i “classici” interrogativi sulla nostra di privacy

Ovviamente la soluzione migliore al problema rimane la prevenzione: evitate di pubblicare la username del vostro account a “destra e a manca” ed accettate contenuti multimediali solo dai vostri buddy.

Uno sviluppo interessantissimo sarebbe quello legato alla sicurezza dei widget “click to call” (le iconcine che si piazzano nei forum, blog ecc ecc per essere contattati) ormai diffusissimi ed adottati da qualunque compagnia voip e network di instant messaging.

FONTE:[Skype Journal]

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

Non ci sono ancora commenti for “Siete pronti allo SPIM (spam over instant messaging) ??”

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.