// Stai leggendo ...

Hardware

Mobile routers (seconda parte) – D-Link DIR 451

Bene: dicevamo?…
Ah sì: volete comprarvi un router per wireless LAN, che sia possibile connettere a Internet via UMTS/HSDPA e che faccia da tramite per qualsiasi dispositivo che abbia una scheda wireless. Con un router che svolga funzioni di Access Point Wi-Fi potete dotare della connessione a Internet un Ipod-Touch, così come qualsiasi altro dispositivo che abbia una scheda di rete wireless: il vostro portatile, o un palmare.

Quali router di questo tipo è possibile acquistare sul mercato italiano a tutt’oggi?

Io ho trovato alcune soluzioni di cui vi metto al corrente.

D-LINK
(router modello DIR 451)

  • Prima Avvertenza: come ho scoperto solo dopo aver acquisito tutte le informazioni che mi servivano, pare che il router modello “DIR 451″ della D-Link non sia commercializzato in Italia.
  • Seconda Avvertenza: questo router ha uno slot nel quale inserire una scheda modem per il collegamento UMTS/HSDPA (vedi la seconda immagine qui sopra), ma io ero particolarmente fissato col capire se alla porta USB del router potesse essere collegato anche un modem UMTS/HSDPA, o un telefono cellulare dotato di modem UMTS/HSDPA, quindi questo mio resoconto può apparire un po’ sbilanciato in tal senso.

Alle volte, è interessante giocare al risparmio (cioè fare come da bambini: i giochi con legnetti e conchiglie), perché “la necessità aguzza l’ingegno” e si riescono così ad approfondire le caratteristiche di un prodotto. Questo è particolarmente vero per un router che vedremo nella prossima “puntata”: il WL 500G dell’Asus, dotato di firmware open source.

Il –per così dire– “gioco” consisteva nel verificare se un router, acquistato senza troppa difficoltà (cioè senza dover andarselo a cercare –che so– a Singapore e senza doverselo far spedire in Italia con relative spese per lo sdoganamento), una volta che fosse stato abbinato a un device che chiunque mediamente esperto e mediamente appassionato o interessato alle connessioni a Internet senza fili probabilmente già possiede, avrebbe permesso di distribuire la connessione UMTS/HSDPA ad altri dispositivi (preferibilmente via Wi-FI).

Mi sono imbattuto prima di tutto nel modello più sopra rappresentato, che il seguente articolo presenta già dal titolo come un dispositivo che converte la banda larga dell’UMTS/HSDPA in un segnale Wi-FI: “Turn Wireless Broadband into Wi-Fi“.

Ed ecco la pagina del sito della D-Link, in “tutto il suo splendore”:

www.dlink.com/products/?pid=525

Qui www.retrevo.com/… si legge:

D-Link announces a fast, mobile network router which allows you to share a high speed Internet connection virtually anywhere by connecting an UMTS or HSDPA notebook adapter or USB-enabled phone.(grassetto mio)

Qui http://rajamodem.indonetwork.co.id/… si legge che la “USB port” di cui questo router è dotato funziona con un “supported 3G Mobile Phone
Nella stessa pagina web si trova scritto inoltre che le schede modem UMTS compatibili sono:
- Sierra Wireless AirCard 860 (Cingular – Cardbus)
- Sierra Wireless AirCard 875 (Cingular – Cardbus)
- Novatel Wireless Merlin U730 (Cingular – Cardbus)

Qui www.dlink.com.my/… (la D-Link in Malesia) è presente una lista di device UMTS/HSDPA compatibili, collegabili alla porta USB, tra cui anche un telefono cellulare della Motorola, il RAZRV3xx (ma penso che andrà bene anche qualsiasi device che accetti comandi ACM, cioè qualsiasi altro cellulare dotato di modem, o qualsiasi altro modem UMTS).
Nella stessa pagina, guardate l’elenco delle schede “Internet” supportate: Option, Novatel, Huawei…

Qualche dubbio sulla specifica questione della connessione del D-Link a Internet mediante telefono cellulare mi era sorto perché qui http://www.dlink.com/… si legge che…

Works With: Wi-Fi Phone DPH-540“…

… riferendosi cioè a un telefono cellulare usato come client della wireless LAN, ma non si parla mai di un telefono usato come strumento per la connessione verso l’esterno (e cioè per la connessione alla WWAN, la Wireless Wide Area Network).

Nel manuale del router della D-Link (un PDF che si può scaricare da qui
ftp://ftp.dlink.com/Gateway/dir451/Manual/DIR451_manual_13.zip ) si legge:

Note: To preserve the life of your phone’s battery, it is recommended that you use your phone’s charging cradle when connected to the DIR-451 Mobile Router.

Ottima cosa il fatto che abbiano contemplato l’usura della batteria del telefono, peccato però che in nessun altro punto del manuale venga precisato se quel telefono della cui batteria si parla stia dalla parte della WWAN o da quella della WLAN.

In questa fase, la mia fissa era capire con certezza se questo router funziona collegando un cellulare UMTS/HSDPA alla sua porta USB. Combinando le informazioni indicate sopra evincerei che funziona, cioè che con tutta probabilità il cellulare viene riconosciuto dal firmware del router.

===>>> Costo del router: attorno ai 200 dollari <<<===

Poi però… sono andato a vedere nel sito italiano della D-Link e… questo router non è presente

Cosicché sono passato oltre, verso l’Asus WL 500G, e, leggendo questo thread di forum.telefonino.net, si capisce anche perché.

Ad ogni modo, il router della D-Link è stato venduto tramite Ebay, il 30 Gennaio 2008, con la formula “Compralo Subito” al prezzo di 195 dollari (circa 126 euro).

Nel prossimo articolo: l’Asus modello WL-500G

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

15 commenti for “Mobile routers (seconda parte) – D-Link DIR 451”

  1. [...] Il seguito alla prossima “puntata” [...]

    Commentato da Libera il VoIP | Mobile routers (prima parte) | marzo 15, 2008, 11:35 |
  2. Grande post, ricco di spunti di riflessione e di dati interessanti :)
    APPLAUSI !!!!

    Commentato da skumpic | marzo 15, 2008, 11:55 |
  3. in ogni modo con i piani tariffari che ci ritroviamo in italia… ci facciamo poco!

    Commentato da giacomo | marzo 15, 2008, 14:19 |
  4. Non lamentatevi, qui per 30 mbytes di download al mese in HSPDA mi chiedono qualcosa come 40 Euro :’(

    Quando ero in italia mi lamentavo dei 50M di tre al giorno

    Commentato da Michele | marzo 16, 2008, 04:16 |
  5. Ragazzi, comunque a tal proposito esiste anche un’altra soluzione di cui non so se siete a conoscenza, si tratta di un programma Symbian, da installare per ora solo sui Nokia 3rd ed in fase beta, che trasforma il telefono in un router wi-fi.
    Secondo me è molto interessante perché evita di compreare ulteriori hardware e se verrà sviluppato adeguatamente risulterà la soluzione più pratica. Il programma si chiama JoikuSpot e lo potete trovare qui:
    http://www.joiku.com/?action=products&mode=productDetails&product_id=310
    Saluti a tutti

    Commentato da Luca | marzo 16, 2008, 11:55 |
  6. @ Luca

    GRAZIE della segnalazione !
    Per me, che non conoscevo JoikuSpot, è interessantissima. Mi guarderò con calma la documentazione.

    Ne approfitto per dire due cose:

    1) Varrebbe la pena segnalarlo ai Centri Apple. Quello di Roma, il più grande d’Europa, ha degli incaricati scelti, gente molto sveglia e autenticamente appassionata, ma quando ho chiesto se c’era un modo per interfacciare l’iPod-touch al telefonino per usare quest’ultimo come modem il loro sguardo è entrato in andropausa :-) e sono rimasti senza parole

    2) Dal punto di vista del principio tecnico, l’applicativo non mi sorprende più di tanto (la sorpresa è che qualcuno l’abbia fatto!), perché penso che sia (ma mi documenterò meglio) un software che configura la scheda wireless del cellulare in ad-hoc mode.
    E’ la stessa cosa che si può fare anche con un PC, evitando così di dover disporre di un router. Naturalmente, questa soluzione del PC con la la scheda di rete settata in “ad-hoc mode” ha dei “pro” e dei “contro”: ne parlerò in una delle ultime puntate di questa “saga” :-)

    GAZIE 1000 ANCORA DELLA SEGNALAZIONE: CONTINUIAMO COSI !

    Commentato da 5m33 | marzo 16, 2008, 12:29 |
  7. @5m33
    Effettivamente crea una rete ad hoc!Allo stato attuale ancora non è stabile e ha una serie di problemini di cui non sto a parlare, però sicuramente è moooolto promettente e soprattutto è free ;)

    Commentato da Luca | marzo 16, 2008, 12:55 |
  8. @ Luca

    >Effettivamente crea una rete ad hoc!
    >Allo stato attuale ancora non è stabile e ha una serie di problemini
    >di cui non sto a parlare, però sicuramente è moooolto promettente e
    >soprattutto è free

    Bene, parlane allora quando toccherò l’argomento della scheda di rete in ad-hoc mode configurata in modo che il PC faccia da router: ti invito a farlo.

    A presto !

    (e grazie !)

    Commentato da 5m33 | marzo 16, 2008, 14:15 |
  9. [...] dati più completa e appetibile del mercato, naturale completamento delle nostre recensioni sui mobile routers. [FONTE: [...]

    Commentato da Libera il VoIP | Anticipazione: MEGA 100 da WIND | marzo 17, 2008, 12:17 |
  10. Sono riuscito a procurarmi questo modem durante un viaggio in oriente.
    L’ho provato ‘in loco’ con il mio modem (Vodafone) Huawei E220 e una sim locale (Excelcom Indonesia) e funzionava adeguatamente.
    Però arrivato a casa a Roma ho provato con una scheda sim Vodafone e non ne vuole sapere di rilevare il modem… Non appare nè modem nè provider nel menù di configurazione Internet del router…

    @5m33
    Hai qualche esperienza pratica su questo router? sei riuscito a farlo funzionare con un modem USB?

    Commentato da Claudio-kun | marzo 31, 2008, 16:40 |
  11. @ Claudio-Kun

    Non ho esperienza pratica su questo router, ma, come dicevo nell’articolo, le informazioni ricavabili da Internet fanno ritenere che sia compatibile con una vasta gamma di modem USB. Per esempio, vedi l’elenco presente nella pagina della D-Link in Malesia:
    http://www.dlink.com.my/products/dlhome.asp?sec=0&pid=547

    Per quanto riguarda il tuo problema, una cosa è certa: la SIM della Vodafone non gioca alcun ruolo.

    Possiedi il Manuale e la Quick Installation Guide del router?

    Sono entrambi disponibili on-line:

    ftp://ftp.dlink.com/Gateway/dir451/

    interfaccia-configurazione-wwan.pngAiutami a capire esattamente l’ostacolo che incontri: hai inserito ***manualmente*** i settaggi corretti per il provider italiano di cui a pagina 14 del Manuale?

    Ti basta inserire l’APN, che per Vodafone è web.omnitel.it , e il numero da chiamare, che è *99# .

    Puoi seguire anche il Wizard di cui a pagina 13 del Manuale.

    Hai provato a configurare il router senza curarti di indicare “Country”, “ISP” e “Card”?

    Il drop-down menu della “Card” che cosa ti mostra? Ti consente di lasciare in bianco questo settaggio?

    Non possedendo il router non so se esista una relazione fra gli item che devono comparire nel drop-down menu della Card e quelli del menu degli ISP. Può darsi che sia così e, visto che il router non è commercializzato in Italia, lascio a te la deduzione. Ma allora… basta fargli credere di essere altrove, ed il gioco è fatto: vedi oltre. Ad ogni modo, siccome il firmware (e neppure è necessario il più recente) supporta lo Huawei E220, se è proprio indispensabile impostare qualcosa in Country, ISP e Card, indicagli un altro Country e un ISP qualsiasi e vedi se compare anche l’E220 fra i modem disponibili (nel drop-down menu di “Card”). Puoi anche conservare (o rimettere) le impostazioni che avevi all’estero.

    Quello che conta è che sia caricato il driver corretto per lo Huawei.

    Questa, ad esempio, è una configurazione che permette di pilotarlo:

    http://www.boards.ie/vbulletin/showpost.php?s=c49dd5feb3c6a23a4ee9fb4fef4a0348&p=54088703&postcount=14

    Country : Denmark
    ISP – Card : 3 ([NOTA BENE] this gives the Huawei E220 USB as a device option)
    Device : Huawei e220 USB
    Pin code : whatever you chose yourself (can be blank)
    Dial number : *99#
    APN : open.internet

    interfaccia-configurazione-wwan-2.jpg
    status-wwan.jpg

    ==> L’importante, nel tuo caso, è che l’APN sia web.omnitel.it

    Commentato da 5m33 | aprile 1, 2008, 17:38 |
  12. Scusa ma leggo solo ora la tua risposta (avevo perso il link alla tua pagina) . In effetti ho scoperto che era un problema del browser che stavo usando (Safari 3.x). Il problema non si era manifestato quando l’avevo provato all’estero perche stavo usando internet explorer. In pratica Safari non digerisce i menu drop down in javascript cell’ interfaccia del router.
    Una volta capìto il problema, ho avuto la stessa intuizione e ho usato un altro Paese/Provider con le impostazioni Vodafone Italia – tutto funzionante. Anzi il modem sembra più stabile se connesso al router.

    Commentato da claudiokun | aprile 8, 2008, 14:23 |
  13. [...] dopo il D-Link Dir-451, ecco a voi due router dell’ASUS appartenenti alla serie WL-500. (WL-500G Premium) [...]

    Commentato da Libera il VoIP | Mobile routers (terza parte) - Asus WL-500G e WL-500G Premium | aprile 8, 2008, 22:32 |
  14. Ciao a tutti , vorrei sapere con quali pennini usb è compatibile il D-Link DIR 451. La pagina linkata sopra non si apre.
    Qualcuno sa aiutarmi??

    Commentato da Giuseppe | marzo 16, 2009, 18:13 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.