// Stai leggendo ...

Hardware

Modulo Airprime: finalmente HSDPA anche per utenti linux

airprime linux supported hardwareSe fino ad oggi l’utilizzo dei nostri modem Hsdpa nei sistemi operativi Linux era limitato da limiti “intrinsechi” al modulo usbserial, grazie al modulo AIRPRIME potremo finalmente sfruttare al massimo le potenzialità del nostro hardware. Qualche indicazione di massima ed il link alla guida per la compilazione del nuovo modulo “delle meraviglie”



Non sono passate molte settimane dalla pubblicazione del mio articolo sulla configurazione e l’utilizzo di diversi devices in un S.O. linux (nel mio caso la distribuzione è la “semprepiùnota” Ubuntu) grazie al modulo usbserial, che già quanto affermato si potrebbe definire preistoria.

In realtà già al momento della pubblicazione 5m33 aveva sottolineato come vi fossero dei limiti intrinsechi alla soluzione proposta (ad oner del vero, almeno per quanto riguarda Ubuntu, a partire dal kernel 2.6.22 la versione di usbserial distribuita era già patchata per supportare buffer di dimensioni maggiori):

Il modulo usbserial avrebbe (così ho letto) una limitazione nel buffer che non gli permette di usare come si dovrebbe una connessione HSDPA; mi pare che riesca a gestire al massimo velocità attorno a 800 Kbit/sec. [.....]

Per quanto riguarda il limite nel buffer di usbserial, penso proprio che serva un approfondimento, perché pare dipenda anche dal kernel (versioni recenti potrebbero avere il modulo già patchato) e non sarei neppure sicuro che il limite non riguardi anche cdc_acm (ma anche qui bisogna vedere il kernel in uso). Ho il sospetto (ma è ancora soltanto tale) che le distro più recenti abbiano già tutti i moduli patchati, oppure usino il modulo airprime al posto di usbserial.
Tanto per dire: OpenSuSE 10.2 usa airprime, ma questo non consente velocità superiori a 650 kbit/sec, mentre OpenSuSE 10.3 usa anch’essa airprime, ma in una versione già modificata per velocità superiori.
Comunque ci tornerò sopra.


Tutti questi limiti vengono meno con l’utilizzo del modulo Airprime che finalmente permette anche a noi utenti del “pinguino” di sfruttare a pieno il nostro hardware HSDPA.

Se il vostro hardware non rientra tra quelli supportati “nativamente” dal modulo (link alla versione già patchata per l’hardware presente in questa lista)

non vi resta che ricompilare Airprime per l’hardware in vostro possesso seguendo le chiare indicazioni del sempre puntuale Divilinux

Buona navigazione :)

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

2 commenti for “Modulo Airprime: finalmente HSDPA anche per utenti linux”

  1. [...] “Modulo Airprime: finalmente HSDPA anche per utenti linux“ [...]

    Commentato da Libera il VoIP | Mobile routers (terza parte) - Asus WL-500G e WL-500G Premium | aprile 8, 2008, 22:33 |
  2. vedi pure:

    www2.skizzo3000.it/fritz/modifiche/modifica_usbserial.pdf

    Commentato da carlo | febbraio 13, 2010, 19:53 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.