// Stai leggendo ...

Voip e Web 2.0

Jajah per il sociale

Jajah torna a far parlare di se con un nuovo programma di affiliazione e sponsorizzazione rivolto alle associazioni no profit e ai programmi di sostegno a fini sociali. Grazie alla pluripremiata soluzione voip sviluppata da Jajah da oggi queste iniziative non dovranno più pensare alla “bolletta del telefono”



Jajah, società pluripremiata per la propria soluzione voip “facile”, ha da oggi lanciato un nuovo programma di affiliazione e sponsorizzazione rivolto alle iniziative e ai programmi per il sociale e senza scopo di lucro.

Fine ultimo di Jajah è quello di fornire a queste associazioni un sistema semplice ed intuitivo per comunicare (il sistema Jajah appunto) annullando la spesa sostenuta per le fonia e conseguentemente “liberando” nuovi capitali da destinare al fine sociale.

If you’re a nonprofit with international calling needs, you shouldn’t have to worry about high phone rates, prohibitive yearly contracts, etc. You should only be worried about driving forward your mission and programs. To this point, we at JAJAH are happy that we can help innovative organizations focus on the vital task of doing good.

Tra le “success stories” viene menzionata AirJaldi, associazione di stanza a Dharamsala (India) e che opera presso le comunità rurali indiane:

“I must point out that the voice quality of JAJAH’s calling service is perfect! Something which unfortunately we cannot always say about traditional VoIP solutions, which are dependent on often-erratic desktop connections.”

nonprofit_jajah_community_sponsorship_program.jpg

Questa iniziativa è particolarmente meritevole: penso sia la prima volta che una società destini parte dei propri fondi e dei propri capitali a fini sociali e di beneficenza (e nel reperimento di nuovi finanziamenti quelli di Jajah hanno parecchio da insegnare :P).
Putroppo però è per ora limitata alle sole associazioni riconosciute e registrate presso un’ apposito registro americano :(

- Non-profit entities in foreign countries. Payments must be made to a U.S.-based 501(c)(3) organization [or qualify as a 501(c)(3) equivalency].

Interessante poi come siano espressamente esclusi tutti i movimenti religiosi:

- Religious organizations, such as churches and synagogues, for religious activities. (Organizations such as churches and synagogues may qualify only if their outreach programs are offered to the general population through establishment of a separate 501(c)(3) organization which operates the program[s]).

La mia personale motivazione è che in epoca di “lotta al terrorismo” (anche se si parla solo di chiese e sinagoghe) si è voluto evitare che l’iniziativa potesse avere un “effetto boomerang”

[FONTE: Jajah Blog]

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

Non ci sono ancora commenti for “Jajah per il sociale”

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.