// Stai leggendo ...

Recensioni Hardware

Grandstream HandyTone 503 (HT-503): dialplan e impostazioni per l’ Italia

Completo la precedente recensione del nuovo ATA prodotto dalla Grandstream fornendovi tutti i parametri per “regionalizzare” il vostro HandyTone 503 per le linee telefoniche italiane e scrivendo un piccolo how-to per la realizzazione dei dialplan (piani di instradamento telefonico).


In questa breve guida, nata a completamento della precedente recensione, vi andrò a consigliare tutti i principali parametri per utilizzare l’ HandyTone sulle nostre linee telefoniche. I parametri sono gli stessi che a suo tempo ricavai per il mio Sipura 3000, opportunamente adattati alla specifiche Grandstream (in linea di massima dovrebbero essere questi per tutti gli apparati venduti dal produttore americano).

ADVANCED SETTING:
In questa sezione andremo ad apportare le maggiori modifiche: imposteremo uno stun server, il server ftp ufficiale della Grandtream per aggiornare automaticamente il firmware dell’ATA, i toni di chiamata italiani ed un server ntp per la sincronizzazione dell’orario.

STUN Server:  	stun.ekiga.net
Keep-alive Interval:  	20

Upgrade Via: TFTP
Firmware Server Path: 168.75.215.189
Config Server Path: (vuoto)
Firmware File Prefix: (vuoto)
Firmware File Postfix: (vuoto)
Config File Prefix: (vuoto)
Config File Postfix: (vuoto)
Automatic Upgrade: Check every day
Always Check for New Firmware at Boot up
Authenticate Conf File: NO
Firmware Key: (vuoto)

Dial Tone: f1=425@-12,f2=425@-12,c=200/200-600/1000;
Ringback Tone: f1=425@-20,c=1000/4000;
Busy Tone: f1=425@-20,c=500/500;
Reorder Tone: f1=425@-12,c=250/250;
Confirmation Tone: f1=350@-11,f2=440@-11,c=100/100-100/100-100/100;
Call Waiting Tone: f1=425@-12,f2=425@-12,f3=425@-12,c=400/100-250/100-150/14000;
Default Ring Cadence: c=1000/4000;

NTP Server: ntp1.ien.it

FXS PORT
Nella sezione relativa alla porta fxs (quella telefonica) del vostro ATA andremo ad impostare l’impedenza, il metodo di trasporto del caller id e dei toni dtmf.

DTMF Payload Type: 101
DTMF in Audio: NO
DTMF via RFC2833: YES
DTMF via SIP INFO: NO

SLIC Setting: ITALY
Caller ID Scheme: ETSI-FSK during ringing (in caso di problemi con alcuni telefoni selezionate BELLCORE-TELCORDIA)

FXO PORT
Nella sezione relativa alla porta fxo (la linea T.I.) del vostro ATA andremo ad impostare l’impedenza, il metodo di trasporto del caller id, dei toni dtmf, il disconnect tone ed il timing per poter utilizzare il tasto R del telefono analogico.

DTMF Payload Type: 101
DTMF in Audio: NO
DTMF via RFC2833: YES
DTMF via SIP INFO: NO

Caller ID Scheme: Bellcore/Telcordia
FSK Caller ID Minimum RX Level: -30
Caller ID Transport Type: Relay from SIP

Hook Flash Timing: min: 60 max: 200

Enable Current Disconnect: NO
Enable PSTN Disconnect Tone Detection: YES
PSTN Disconnect Tone: f1=425@-12,f2=425@-12,c=200/200-200/200;
AC Termination: ITALY


APPROFONDIMENTO: creiamo un dialplan!!!
La struttura dei dialplan per questo ATA è profondamente diversa da quella cui mi aveva abituato la Linksys, vediamo quindi di approfondirla fornendovi qualche dritta sui caratteri ammessi e sulla “grammatica” adottata dal produttore americano:

CARATTERI AMMESSI:

* il tasto * del telefono (hash key)
# il tasto # del telefono (pound key)
x un singolo numero (puo assumere qualunque valore da 0 a 9)
1,2,3,4,5,6,7,8,9 ed A,a,B,b,C,c,D,d

LA “GRAMMATICA”:

. e + stanno ad indicare quanti ulteriori numeri possono essere digitati. Per esempio x. significa “nessuno o un ulteriore numero” xx. significa “uno o piu ulteriori numeri”
[x-y] indica che può essere digitato qualunque numero compreso tra il numero x ed il numero y.
(ex. [1-5])
[xyz] indica che può essere digitato il numero x,y od il numero z (ex. [126])
^ indica che quel determinato numero non può essere digitato (la chiamata viene rifiutata) (ex. ^899+ impedirà all’ATA di chiamare qualunque numerazione a valore aggiunto)
il numero X digitato verrà sostituito dal numero y (ex. <9=0039>x+, se digito sulla tastiera del telefono 904241111 l’ata chiamerà il numero 003904241111)
il numero X digitato verrà eliminato prima di terminare la chiamata (ex. <0039=>x+, se digito sulla tastiera del telefono 003904241111 l’ata chiamerà il numero 04241111)
<=y> il numero Y digitato verrà aggiunto prima di effettuare la chiamata (ex. <=0039>x+, se digito sulla tastiera del telefono 04241111 l’ata chiamerà il numero 003904241111)
L: il numero digitato verrà terminato su linea telefonica tradizionale (non voip)

Ed eccovi il mio dialplan attuale:

{ L: 11x|L: [1-2]x+|L: [4-9]x+|L: 349xxxxxxx|L: 348xxxxxxx|0[1-9]xx+|0xx+|3xx+|<#=>x+ }

Buon voip :)

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

67 commenti for “Grandstream HandyTone 503 (HT-503): dialplan e impostazioni per l’ Italia”

  1. Ho quistato l’adattatore di HandyTone 503 ed ho fatto tutta la configurazione necessaria ma l’identificazione di visitatore del telefono non sta funzionando. Quando qualcuno chiama il mio telefono, io non vede il numero della persona. È il difetto di prodotto? che cosa è il problema? Prego diami una breve lezione di questo.

    Commentato da Sam | agosto 28, 2008, 19:58 |
    • ciao
      ho da poco comprato il grandstream 503 ,grazie al tuo aiuto sono riuscito a farlo funzionare .
      ma avrei bisogno ancora di qualche consiglio .
      quando chiamo usando il computer il telefono chiamato visualizza il mio numero (telecom), quando chiamo dal telefono collegato al 503 la telefonata arriva al destinataro come “riservato” .
      come posso risolvere questo probleme ?

      grazie

      mario

      Commentato da mario | settembre 11, 2010, 18:56 |
  2. ciao Sam il numero del chiamante non lo vedi con le chiamate voip o con quelle che ti arrivano da linea fissa?
    Ad ogni modo il loro firmware ha diversi problemi a visualizzare correttamente il caller-id (ho gia segnalato la cosa all’assistenza clienti e mi dissero che ci avrebbero lavorato su).

    L’impostazione corretta per l’Italia e:
    Caller ID Scheme: ETSI-FSK during ringing (in caso di problemi con alcuni telefoni selezionate BELLCORE-TELCORDIA)

    Nella parte [PSTN LINE] imposta l’ata affinche risponda alla chiamata dopo 10 secondi

    ciao

    Commentato da skumpic | agosto 28, 2008, 21:24 |
  3. il servizio a cui sto cercando di accedere è

    http://www.ngi.it/squillo/guide_voip/configurazione_handytone_286_486.asp

    i dati inseriti li potete trovare al link:
    http://unixproducts.com/squillo/
    ho messo user e pass corretti e cercato di trovare i settaggi adatti ma non si connette
    potete vedere anche i settaggi del router (192.168.1.160 è il pap2 grandstream)

    il modello del grandstream è : GXW4004

    Commentato da gallo renato | settembre 1, 2008, 22:50 |
  4. Ciao Renato, i dati di connessione in linea di massima dovrebbero rimanere gli stessi. Prova a contattare l’assistenza di NGI se i tuoi problemi dovessero persistere.

    ciao

    Commentato da skumpic | settembre 2, 2008, 21:43 |
  5. Ciao. Approfitto della tua esperienza, per chiederti delle cose, a cui non ho trovato risposta: ho un HT 503, ma non ho capito come si gestisce il secondo account voip, quello sulla FXO. Una volta registrato, non sono riuscito a ricevere telefonate, ne’ tantomeno ad instradare le telefonate attraverso questo account dal telefono collegato alla FXS, visto che negli esempi di dial plain, ho trovato solo come instradarle verso la linea telefonica tradizionale e non come instradarle verso il secondo account voip. In sostanza, mi capita spesso, di installare adattatori voip in ambito casalingo, con 2 accounts voip: 1 per ricevere e l’altro per chiamare utilizzati da un solo telefono. Spesso ho “forzato” l’ HT 386 collegando la seconda FXS (con l’account voip ricevente) alla PSTN pass through in modo che collegando un telefono alla prima FXS si ha la possibilita’ di ricevere chiamate dal secondo account voip e fare chiamate col primo (a meno di digitare *00 per chiamare col secondo account). Col mio FrtizBox, ho risolto usando le estensioni, con l’ HT 503, e’ possibile fare qualcosa di simile? Altrimenti il secondo account voip, a cosa serve se non riceve e non chiama? :-) Grazie.

    Commentato da Corrado | novembre 9, 2008, 13:11 |
  6. @ Corrado
    Il secondo account può essere utilizzato solo per i gateway: voip to pstn (chiami l’account impostato sulla fxo ed hai accesso alla linea fissa per chiamare) e pstn to voip (chiami la linea fissa ed hai accesso all’account voip impostato sulla fxo per chiamare).
    Per quello che vorresti fare te ti consiglio i più economici grandstream handytone ht286-386-486

    Commentato da skumpic | novembre 9, 2008, 20:11 |
  7. Grazie per la celere risposta. Il problema e’che sia ht206 che ht486 hanno un solo account voip configurabile (li ho usati), mentre il 386 che fin’ora ho usato, non e’ piu’ supportato/prodotto. Ho avuto modo di usare anche dei Pap2 della Lynksys, che hanno 2 accounts voip configurabili, ma non hanno la PSTN pass through. Insomma, mi sembra di capire che tranne il FrtizBox che gestisce alla grande i vari accounts voip configurabili (in modo che si possa scegliere quale terminale far squillare quando arriva una chiamata ad uno degli accounts voip e/o linea tradizionale, e con il dial plain scegliere dove instradare le chiamate) ed il Grandstream Handy Tone 386 (a questo punto colpevolmente e prematuramente abbandonato dalla stessa casa prodruttrice), non ci siano in commercio adattatori voip che possano gestire 2 accounts voip con un solo telefono collegato (o una sola linea con piu’ telefoni). O sbaglio ?
    Grazie ancora.

    Commentato da Corrado | novembre 9, 2008, 21:27 |
  8. Se sei disposto a cambiare produttore c’e’ il sipura 3102.
    Oppure potresti utilizzare un centralino remoto come Liberailvoip per gestire i vari account su di uno stesso interno (telefono).
    Mi limito ai produttori che conosco un po meglio (grandstream e linksys/sipura), perche se leggi tra i nostri articoli c’e’ anche qualche altro prodotto che potrebbe fare al caso tuo (penso al siemens sx763 o al gigaset). Ormai ci sono davvero una miriade di produttori, non mi posso vantare di avere una conoscenza cosi ampia purtroppo :P

    Commentato da skumpic | novembre 9, 2008, 23:22 |
  9. Ma il sipura 3102, sarebbe il Lyksys SPA3102?
    Perche’ se si, ho letto che ha solo un account voip…
    Comunque intanto ho seguito il tuo consiglio: mi sono registrato a Liberailvoip. :-)
    In passato ho utilizzato con buoni risultati Voxalot, fino a che non e’diventato a pagamento.
    Credo che ci si incontrera’ di nuovo, quindi.
    Grazie di tutti i consigli.

    Commentato da Corrado | novembre 10, 2008, 01:54 |
  10. @Corrado
    Si è il linksys 3102. Questo ATA supporta 1 account in ricezione-chiamata ed altri 5 account solo in chiamata. Il tutto poi viene gestito a mezzo dial plan.
    Per quanto riguarda Liberailvoip non abbiamo intenzione di “trasformarlo” in qualcosa di commerciale

    ciao

    Commentato da skumpic | novembre 10, 2008, 11:26 |
  11. Ciao Skumpic
    Auguri intanto!
    Ho preso l’ht503. Seguendo la tua guida l’ho configurato e mi sembra che tutto funzioni bene. Sto giocando col dial plan e vorrei realizzare questo: ho due linee voip, una la uso in ingresso, configurata su fxs e funziona, l’altra la vorrei usare in uscita(la configuro in fxo, si registra) come alternativa alla pstn, magari con un prefisso che ruoti le chiamate al provider voip. Non riesco a realizzare questa cosa, sai darmi qualche consiglio?
    Grazie.

    Commentato da Michele | dicembre 28, 2008, 18:25 |
  12. Ciao Skumpic,
    una informazione:
    ho un grandstream HT-502 con una sola linea VOIP configurata e correttamente funzionante, se non che quando ricevo una seconda chiamata con la linea VOIP già occupata il chiamante riceve il tono di libero anzichè occupato. Non è un grosso problema ma se si tratta di impostare solo qualche parametro preferisco farlo. Hai idea cosa dovrei cambiare? Grazie.

    Commentato da Luca | gennaio 18, 2009, 09:05 |
  13. @Luca
    Non ho mai usato il 502, ma solo il 503. In linea di massima è sufficiente disabilitare l’avviso di chiamata, mentre se l’ATA non prevede tale voce le cose si complicano un pochino (è il provider voip che gestisce il numero di chiamate che è possibile gestire contemporaneamente: dovresti chiedere a quest’ultimo la disabilitazione).

    Commentato da skumpic | gennaio 21, 2009, 00:55 |
  14. @ Corrado

    L’ATA P2002L della Zyxel gestisce 2 provider VoIP e una linea PSTN e ti permette di definire quale provider usare per le chiamate in uscita e su quale dei 2 telefoni inviare le chiamate in entrata.

    Commentato da Raffaele | febbraio 1, 2009, 15:35 |
  15. Salve a tutti. ho acquistato un handytone ht-502,mi sono registrato su voipdiscount.com, mi hanno assegnato un numero ma non riesco nei settaggi del 502 ad avere status registrato. sono nuovo in materia. qualcuno può aiutarmi? grazie a tutti.

    Commentato da biagio | marzo 18, 2009, 17:50 |
  16. salve. per quanto riguarda il problema precedente ci sono riuscito. ora se ne presenta un altro: ho un cordless che mi antepone a tutte le chiamate che iniziano con 0 (es. 021234567 il prefisso dell’operatore per deviare la telefonata in modo automatico nella loro rete. il n° sopra diventa 10XX021234567. cercando in rete esce fuori che è stato personalizzato su misura e, difficilmete, si riesce a sbloccarlo. la domanda è questa: esiste un modo ingegnoso per creare un dial plan per usarlo con grandstream ht 502 in modo tale da fare ignorare le prima 4 cifre del n° chiamato? grazie a tutti.

    Commentato da biagio | aprile 10, 2009, 23:52 |
    • Certo Biagio, bastava leggere l’articolo.
      Sezione “Grammatica”:
      il numero X digitato verrà eliminato prima di terminare la chiamata (ex. <0039=>x+, se digito sulla tastiera del telefono 003904241111 l’ata chiamerà il numero 04241111)

      Commentato da skumpic | aprile 11, 2009, 11:16 |
      • Grazie Skumpic sei stato gentilissimo e molto esauriente nella risposta. è da circa 20 gg che ho un gs502 e quindi non ne capisco molto. malgrado tutto sono quasi pronto a fare una ricarica a qualche sito voip che ho trovato. naturalmente solo per chiamare (per ricevere non ho la più pallida idea di come posso fare). di sicuro nei prossimi giorni posterò risultati ottenuti. grazie ancora per la velocità.

        Commentato da biagio | aprile 11, 2009, 13:42 |
  17. Ciao vorrei chiderti aiuto su un ata HT 502,ho configurato due account sulle due porte uno funziona regolarmente mentre il secondo non riesco a farlo funzionare,o meglio sono riuscito a fare squillare un’aparecchio ma al secondo tentativo mi da occupato e sull’ata la spia verde lampeggia in segno di errore,scusa se mi sono spiegato male ma sono alle prime armi grazie
    Marco.

    Commentato da Marco | aprile 20, 2009, 14:27 |
  18. Mi sono dimenticato di dire che account che non riesco a configurare e di liberailvoip se qualcuno avesse i parametri esatti da inserire gli sarei grato.grazie
    Marco.

    Commentato da Marco | aprile 20, 2009, 14:37 |
  19. Ti ringrazio per l’aiuto Skumpic,le porte sono già diverse ma ho provato a cambiare provider su liberailvoip e ora funziona,anche se presa la linea non si sente subito il segnale di libero ma di occupato per circa 3 secondi.Vorrei usare woiceup come provider ma sbaglio qualche impostazione,sai mica se c’è qualche parametro diverso rispetto ai soliti.Ciao grazie di nuovo.
    Marco

    Commentato da Marco | aprile 21, 2009, 10:25 |
  20. scusate per il disturbo ma avrei un problema: ho configurato perfettamente il mio account su justvoip.com e se chiamo dal loro programmino mi compare il caller id sia nei fissi che nei cellulari. se invece la chiamata la faccio dal mio ht-502 usando la fsx port1 non mi compare il caller id. ho apportato varie modifiche tipo slic setting ecc… ma non mi funziona. sbaglio qualcosa? inoltre nella pagina fsb port1 sotto le informazioni dell’account, alla voce “name” devo mettere il numero che ho verificato nel sito di justvoip o posso mettere semplicemente il mio nome? grazie.

    Commentato da biagio | aprile 28, 2009, 14:10 |
    • No Biagio, non sbagli nulla.
      Semplicemente Betamax riserva i gateway di terminazione migliori al loro software proprietario, riservando gli altri, non in grado di garantire il corretto inoltre del caller id, al server sip.
      Ci sono tonnellate di post sull’argomento, purtroppo è una loro (discutibile) politica commerciale.

      Commentato da skumpic | aprile 30, 2009, 01:17 |
  21. Ciao Skumpic
    Ho acquistato l’HT-503 e sto utilizzando l’ultimo firmware 1.0.0.15.Ho impostato un Voip Provider sulla porta FXS e senza sulla porta FXO (Account active = No).Quando ricevo le chiamate mi dicono che mi sentono molto distante e se mi chiamano da un cellulare e poi dal fisso sento fruscio e a volte si blocca.Che cosa devo fare ?
    Grazie

    Commentato da Alessandro | aprile 29, 2009, 16:06 |
  22. Hanno rilasciato un nuovo firmware, sia per il 502 che per il 503, la versione è la 1.0.1.35, l’ata sembra più stabile, ma i problemi rimangono, ciò che non funzionava prima, non funziona anche adesso, e nel mio caso trasferendo una linea isdn a 1 km di distanza via hyperlan con un 502 all’altro capo, quando arriva una chiamata esterna il telefono connesso al 502 suona regolarmente, il cli funziona, ma la linea cade invariabilmente al momento del sollevamento della cornetta, lasciando la porta FXO ib busy state, per liberare la linea isdn bisogna resettare.
    Non c’è che dire, andiamo migliorando…
    Ciao a tutti, grazie per il lavoro che state facendo.

    Gigi

    Commentato da Gigi Lapeste | maggio 27, 2009, 16:56 |
    • Ciao Gigi, so del nuovo firmware (dopo oltre 1 anno di attesa!!) ma non ho ancora avuto modo di testarlo personalmente -e successivamente “bloggarci”- causa lontananza da casa.
      Dopo uno scambio di mail con l’assistenza grandstream, in cui mi lamentavo dell’inutilizzabilità di fatto dell’ATA, sono riuscito a farmi inviare (in via confidenziale) una versione beta (la 1.0.1.17) che a detta loro risolveva i problemi di blocco con le chiamate in arrivo da rete pstn.
      A 5 giorni da quella mail hanno rilasciato sull’FTP aziendale l’attuale versione (1.0.1.35) che pensavo contenesse le funzioni preannunciate con la 1.0.1.17!!
      Se vuoi fare da cavia batti un colpo e ti invio l’altra versione :P

      Commentato da skumpic | maggio 27, 2009, 17:25 |
  23. ciao a tutti. il problema è questo: ho letto che nella configurazione del grandstream ht-502 si possono fare chiamate direttamente a un ip, ma come si fa? e su rete nattata? inoltre la mia linea è una alice 7 mega ma da test va a 540 e quando parlo al telefono e semplicemente aggiorno una pagina web sento che la telefonata va a tratti. nella configurazione posso riservare la banda sia in entrata che in uscita. con 540 quanto dovrei mettere per avere una configurazione ottimale? grazie a tutti per la risposta.

    Commentato da biagio | settembre 29, 2009, 09:25 |
    • grandstream ht-502 si possono fare chiamate direttamente a un ip, ma come si fa?

      Si digita l’ip utilizzando come separatore (il punto) il tasto asterisco. Ex. 82*111*111*111#

      e su rete nattata?

      “Chiami” l’ip del router visibile all’esterno specificando la porta (ad ex. 5060) e poi imposti il router in modo che tutte le richieste che arrivano dall’esterno su porta 5060 (o da uno specifico IP remoto -se fisso-) vengano ridirezionate ad un determinato ip interno alla lan.

      quanto dovrei mettere per avere una configurazione ottimale?

      Dipende dalle chiamate contemporanee. Comunque riserverei almeno 128kb

      Commentato da skumpic | ottobre 4, 2009, 22:40 |
      • Grazie Skumpic per la risposta. per chiamare l’ip diretto ho capito ma per chiamare un ip su rete nattata ancora non mi è tanto chiaro. supponiamo che devo chiamare l’ip 82.82.82.82 posta 6080 e sotto ip 192.45.45.45 come devo fare? mi riferisco a una lan aziendale con ip pubblico fisso.
        grazie.

        Commentato da biagio | ottobre 5, 2009, 10:56 |
        • Se non hai accesso alle configurazioni del router aziendale (ove ridirezionerai il traffico in entrata) penso sia quasi impossibile venire a capo del problema purtroppo.

          Commentato da skumpic | ottobre 13, 2009, 23:52 |
  24. Grazie per la risposta. ho capito come fare per settare il router da chiamare (ufficio): reindirizzo il traffico provienente dal mio ip (casa) su un ip interno assegnato dal router (ht-502) solo che, componendo dal telefono di casa 111*111*111*111# (ip esterno del router chiamato) il tel. squilla solo 1 volta. forse salto qualche configurazione in entrambi gli ht-502? ambedue ricevono la chiamata anonima e permetto la chiamata a ip. dove sbaglio?

    Commentato da biagio | ottobre 14, 2009, 09:15 |
  25. Ciao,sono Andrea.Ho comprato un ht503 però non riesco ad utilizzarlo come vorrei.Io devo indirizzare una chiamata voip ad un centralino telefonico il quale deve smistare la chiamata ad un gruppo di telefoni.Ho impostato il numero da chiamare nella stringa “forwar calls to PSTN” e la porta FXO è attiva ma non esce nessuna chiamata.Peròe nel menù “status” mi dice la porta FXO non è registrata.Come posso risolvere il problema? Ciao

    Commentato da Andrea | novembre 25, 2009, 11:19 |
    • Il fatto che segnali FXO NOT REGISTERED è perfettamente normale dal momento che non vi è attivo alcun provider SIP.
      Sul ht503 devi impostare lato FXS che la chiamata sia immediatamente risposta ed inoltrata al centralino.

      Commentato da skumpic | dicembre 3, 2009, 14:12 |
      • Ciao, mi sapresti indicare più precisamente come fare?
        Ho lo stesso problema di Andrea.
        Io ho l’impressione che quando cerco di effettuare una chiamata, non si stabilisca alcuna connessione voip tra i due HT503!
        Come faccio a dire all’apparato A “collegati” a quello B?

        Grazie mille raga!

        Commentato da Peion | febbraio 23, 2010, 18:47 |
  26. salve, il problema è questo: ho problemi con l’invio di fax usando il grandstream ht-502. le mie configurazioni in fxs port1 sono le seguenti, almeno quelle che penso siano di interesse per il fax: Preferred Vocoder: (in listed order)1:PCMU 2:PCMA
    G723 rate:6.3kbps encoding rate
    FAX MODE T.38
    quando compongo il numero sento il tono fax, premo start, ma non si aggancia. con altre codifiche il fax arriva bianco o molto chiaro (quasi trasparente). la mia linea è una 640. grazie in anticipo per le vs risposte.

    Commentato da biagio | gennaio 8, 2010, 13:01 |
  27. Ciao skumpic, ho tre HT-503 aggiornati con l’ultimo firmware 1.0.1.54, ho usato diverse impostazioni per il Caller ID su FXO ma nulla da fare. Per questo vorrei chiederti se hai da dare più suggerimenti a riguardo, oppure se puoi segnalare qualche guida di riferimento per i valori possibili in Italia. Grazie 1000

    Commentato da Max | gennaio 21, 2010, 23:51 |
    • I valori che dovrebbero fungere per l’Italia sono indicati nella guida che stai leggendo.
      Purtroppo personalmente, nonostante i molti tentativi, non sono mai riuscito a visualizzare il caller-id nelle chiamate provenienti da rete tradizionale

      Commentato da skumpic | gennaio 23, 2010, 16:19 |
  28. Intanto grazie per la risposta.

    Se può interessare, ho messo su un server syslog ed ho fatto un debug durante una chiamata in ingresso, la novità è che con i parametri di fabbrica impostati su FXO riesco a vedere il numero del chiamante attraverso i log inviati dall’HT503. Per deduzione devo considerare che il CLI arriva, l’HT503 lo legge, lo decodifica, ma poi non lo inoltra bene all’apparato collegato su FXS o al client VoIP (eventualmente impostato con la funzione PSTN-to-VoIP nel pannello “base settings”).

    Continuerò a giocarci un pò per vedere se riesco a venirne a capo, ma nel frattempo se hai suggerimenti utili non esitare, tengo un occhio anche qui.

    Grazie.

    Commentato da Max | gennaio 24, 2010, 21:52 |
  29. Salve a tutti ragazzi mi complimento con voi per la qualità e la competenza delle discussioni.
    Se possibile volevo porvi un quesito premesso che non sono un tecnico ma mi piace approfondire le mie conoscenze.
    Se posso la mia domanda è:
    posso far funzionare in ingresso e uscita su un numero assegnato voip es. messagenet o eutelia sul ht 502?
    Vi ringrazio anticipatamente ah dimenticavo ho seguito pure io la guida illustrata su ma alcuni passaggi non ci sono sul mio può essere?
    Grazie ancora.

    Commentato da Luigi | marzo 16, 2010, 17:03 |
  30. ciao a tutti ho acquistato un HT503 da pochi giorni e ho qualche problema con la porta FXO. mi spiego: su voip tutto bene, anche chiamate in ingresso, ma se tento di fare una chiamata in uscita su linea PSTN non riesco a comporre (classico messaggio “telecom italia, il numero chiamato è inesistente”). ad es. facendo *00, si sente il TU-TU di telecom ma poi non compone. idem se uso il dialplan (volevo impostare L:11x|L:0342x+ per mettere su PSTN i numeri di emergenza e le locali visto che sono gratis): non compone. ho notato che se prendo la linea PSTN con *00 e *poi* inizio a comporre, mi torna indietro un eco del tono dei numeri che compongo, non so se mi sono spiegato e se questo può essere il problema. qualche idea? grazie! – Lorenzo -

    Commentato da Lorenzo | novembre 29, 2010, 10:04 |
  31. posto qui nel caso possa servire a qualcun altro.
    ho modificato il parametro AC termination model da “country-based” a “impedance-based” e poi ho iniziato a giocare con i valori di impedenza.
    per il mio caso, “600C – 600 ohms + 2.16uF” è il valore ideale: ricevo e mi ricevono bene, e l’apparecchio ora compone senza problemi sia con lo *00 che tramite dial plan.
    grazie a Skumpic per l’ottimo articolo e i suggerimenti!

    Commentato da Lorenzo | novembre 29, 2010, 15:36 |
    • Grazie Lorenzo, ho preso l’HT503 da un paio di giorni e mi stavo scervellando col tuo stesso problema. Gigaset AL110, l’ATA non recepiva i DTMF in composizione su PSTN, con l’impostazione di impedenza che hai consigliato ho risolto.

      Commentato da Gef | giugno 8, 2013, 13:36 |
  32. Salve, ho un HT-503 ho letto i vostri articoli ma non riesco a configurarlo con il mio 3CX, non potreste mettere anche le immagini di configurazione a prova di incapace come il sottoscritto. Lo registro sul 3cx sia come interno che come FXO ma quando mi arriva una chiamata normale non mi suona, se provo con il cel a chiamarmi sento che prende la chiamata ma poi nulla

    Commentato da Massimo Artuso | febbraio 23, 2011, 16:55 |
  33. salve a tutti, non so come ma da oggi(28/04/11)il mio ata non compone correttamente il numero chiamato. mi succede a casa e in ufficio. forse il provider ha cambiato qualcosa.
    ieri, a casa, usavo il seguente dialplan: x+ in quanto il telefono collegato al ht-502 antepone il 10XX a ogni chiamata effettuata in modo tale da reindirizzare la telefonata verso il loro gestore. questo problema è stato egregiamente risolto grazie all’aiuto di Skumpic che ancora ringrazio. il problema che si presenta oggi è molto più complesso. ho la necessità di chiamare sia numeri nazionali (fissi e mobili) senza aggiungere il prefisso 0039 ad ogni chiamata e ho trovato che mettendo nella casella “Dial Plan Prefix:” 0039 funziona alla grande, ma se devo chiamare anche un numero internazionale? ho cercato in rete e ho trovato questa stringa: { 00x+|x+ }. l’ho provata in ufficio lasciando vuoto il campo “Dial Plan Prefix:” e mi funzionava bene, capiva che se non componevo prefisso iniziante con 00 (00x+) aggiungeva automaticamente il prefisso nazionale 0039 (x+). a casa purtroppo ho il benedetto telefono che antepone il 10XX a ogni chiamata. ho provato questo ma non va: { x+|00x+|x+ }
    dove sbaglio?
    grazie

    Commentato da biagio | aprile 29, 2011, 00:08 |
    • scusate se il testo sopra riportato risulta incomprensibile ma è stato riformattato dopo l’inserimento omettendo le varie espressioni. in sostanza la domanda era questa: come faccio a chiamare tutte le numerazioni nazionali (fissi +cell) senza digitare 0039? vorrei chiamare anche numerazioni internazionali con relativo prefisso internazionale. in sostanza per i nazionali non devo fare lo 0039 mentro per le chiamate internazionali vado a digitare il relativo prefisso. a tutto questo si aggiunge il fatto che il mio telefono aggiunge un numero a ogni chiamata (10..) che dovrei togliere dal numero composto. quindi togliere 10.., aggiungere 0039 in caso di telefonata nazionale.
      in caso di telefonata internazionale l’ata si dovrebbe comportare così: togliere 10.., non aggiungere 0039 sostituendolo con 0033 per la chiamata internazionale.
      grazie in anticipo per le risposte.

      Commentato da biagio | aprile 29, 2011, 09:49 |
  34. { !1022=0039!0[1-9]x+ | !1022=!00x+} dove và sostituito il carattere ! con maggiore/minore

    Commentato da biagio | aprile 29, 2011, 23:11 |
  35. Un aiuto please :D
    Sto giocando con questo ata voip, collegato a un centralino basato su trixbox (virtualizzato ma non è questa la causa del problema) come trunks e contemporaneamente come interno.

    Come interno va al 100%
    Le chiamate in ingresso vengono prese e passate al centralino. In uscita il centralino fa il suo dovere ma poi ottengo un bel “numero occupato”:

    – Called 1000/059923301
    – Got SIP response 503 “Service Unavailable” back from 192.168.1.73
    – SIP/1000-08ee5fa8 is circuit-busy

    Idee?

    Commentato da Barra | luglio 21, 2011, 18:14 |
    • ciao Barra e benvenuto.
      Tu usi il Grandstream sia in “entrata” (pstn to voip) che in “uscita” (voip to pstn) se ho ben capito ed il problema ti si manifesta solamente sulla seconda di queste tratte.
      L’errore più banale che potresti aver compiuto è quello di non aver attivato “il tronco” fxo sull’ata e/o di non aver impostato (fine pagina) Stage Method (1/2): 1
      I grandstream infatti, a differenza dei linksys, non sono in grado di gestire inoltri e ridirezionamenti senza essere preventivamente registrati.
      Quindi devi attivare i 2 tronchi sull’ata (fxs e fxo) e poi registrarli su asterisk rispettivamente come interno e come trunk (dovrai impostare su asterisk per questo trunk un invio “cieco” -senza previa registrazione- con registersip = no)

      Commentato da skumpic | luglio 21, 2011, 23:42 |
  36. Salve a tutti.
    Ho montato il gateway in questione, funziona tutto ok, configurato sia in fxs che fxo, ma quando il chiamante mette giù prima che io risponda il sistema continua a squillare.
    L’ht503 è configurato su un server switchvox demo.
    Ho smanettato in fxo con i parametri Enable Current Disconnect, ma nulla. Voi come avete configurato il vostro apparecchio=
    Grazie tante per la risposta, ciao.

    Commentato da Daniele | agosto 3, 2011, 19:38 |
  37. salve a tutti e scusate la domanda stupida: esiste un modo per collegare 2 ht-502 (uno da casa e l’altro in ufficio) in modo tale che chiamando da casa (configurando l’account e le porte, magari mettendo l’ip statico dell’ufficio e la porta ,aperta nel router, tipo 123.123.123.123:4567 come account in fxs port1) la chiamata viene reindirizzata da casa in ufficio e da qui (usando l’account dell’ufficio) instradare la telefonata fino al destinatario?
    grazie

    Commentato da biagio | agosto 20, 2011, 15:38 |
    • nessuno armato di buona volontà riesce a delucidarmi circa il problema esposto sopra? mi serve sapere se posso usare un account configurato in ufficio e sfruttarlo da due luoghi diversi mediante 2 ata ht-502. grazie a tutti.

      Commentato da biagio | gennaio 9, 2012, 11:42 |
  38. salve a tutti e scusate anchio sono nuovo in questo sito , ho comprato un grandsream ht 502 e ho configurato con 2 telofoni uno per chiamare e uno per ricevere ovviamente registrato su vopidiscont e su euleiavoip, fino a qua tutto ok ma quando mi chiamano nel telefono per ricevere dopo la fine chiamata ripongo il telefono a suo posto, subito dopo non mi possono chiamare piu gli rusulta non connesso. gazie in antiipo

    Commentato da luca | settembre 12, 2011, 00:30 |
  39. Ho acquistato da poco un ht 503 ma ho problemi nella configurazione se qualche anima pia mi puo dare delle info gli ne sarei grato.
    L’ handytone ht 503 lo dovrei usare in questo modo: Telecom – HT503 – Telefono Voip WIFI.
    Avendo un ponte ADSL per la seconda casa oltre ad internet volevo incanalare la mia linea telecom.

    Grazie per chi mi darà delucidazioni.

    Commentato da Mimmo | ottobre 21, 2011, 19:26 |
  40. Di nuovo salve a tutti. La domanda forse è sciocca; ma perdonatemi io non sono riuscito a capire a cosa servono i parametri “local SIP port” e “local RTP port” che compaiono nelle schede FXS e FXO dei parametri del HT503. Qualcuno mi può chiarire questo concetto?
    E soprattutto: ho Messagenet, e tutto va abbastanza bene da circa un anno. Se non che, ogni tanto, mi perde la registrazione al server e mi instrada a tradimento le chiamate su PSTN. Credo sia un problema legato al NAT/firewall; ho impostato STUN ma ho il sospetto che ogni tanto vada comunque in crisi. Forwardare le porte di cui ho detto sopra verso l’HT503 può servire a mitigare il problema? Grazie :-)

    Commentato da Lorenzo | febbraio 12, 2012, 17:45 |
  41. Salve a tutti.
    Circa 4 anni fa ho acquistato con grande soddisfazione 2 apparati grandstream 4004. Tutto e’ stato perfetto sino a circa 6 mesi fa. Ad un certo punto mi ritrovo che gli apparati, se restano troppo tempo in “attesa di chiamata”, vanno in blocco: telefono muto e chiamate in entrata “zero”. Spengo l’apparato e lo riaccendo… etutto rifunziona. Per sicurezza,quindi, ogni mattina resetto l’apparato tramite web o con la sequenza da telefono * * * 9 9 9. In verita’ fin quando ho utilizzato Eutelia non ho mai avuto questi problemi che sono invece sorti da quando ho impostato messagenet. Che voi ne sappiate… problema di provider o qualche settaggio di base da cambiare? Help me…anche perche’ se dimentico di resettare.. rischio di non ricevere chiamate.
    Grazie

    Commentato da Massimo | marzo 28, 2012, 08:33 |
  42. Aiuto Ancora…
    Ho effettuato queste modifiche:
    Dial Tone: f1=425@-12,f2=425@-12,c=200/200-600/1000;
    Ringback Tone: f1=425@-20,c=1000/4000;
    Busy Tone: f1=425@-20,c=500/500;
    Reorder Tone: f1=425@-12,c=250/250;
    Confirmation Tone: f1=350@-11,f2=440@-11,c=100/100-100/100-100/100;
    Call Waiting Tone: f1=425@-12,f2=425@-12,f3=425@-12,c=400/100-250/100-150/14000;
    Default Ring Cadence: c=1000/4000;
    ora riesco a chiamare… ma se mi chiamano risulta sempre occupato.
    HELP ME!

    Commentato da Massimo | marzo 28, 2012, 09:11 |
  43. Ciao a tutti, qualcuno sa se e’ possibile una chiamata diretta ip su lan tra ht701 (chiamante) e pap2t (ricevente)con dial plan? Grazie

    Commentato da Cinzio | maggio 26, 2013, 20:18 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.