// Stai leggendo ...

Skype

Skype for your Mobile: recensione e prime impressioni d’uso

skype_in_pocket_white.pngIeri, anche se piuttosto in sordina vista la festività, sarebbe dovuta cominciare la “rivoluzione mobile” con il lancio, dopo oltre 2 anni di attesa, del client mobile ufficiale di Skype. Aspettative mantenute? Ne è valsa la pena? Personalmente sono molto deluso. Prime impressioni d’utilizzo.



La notizia del lancio da parte di Skype della tanto agognata ed attesa versione del client per cellulari è circolata a velocità vertiginosa (a riprova delle aspettative riposte dalla comunità di utilizzatori) ed è stata ripresa un pò da tutti i blog italiani ed esteri. Annunciato più volte, tra smentite, anticipazioni e “voci di corridoio” ieri finalmente è stata rilasciata la prima beta di Skype for your Mobile.

Skype for your mobile è una versione ridotta di Skype che puoi scaricare sul tuo cellulare. Non devi cambiare operatore o acquistare un telefono particolare. Il software è gratuito – ma il tuo operatore potrebbe prevedere un piccolo costo per i dati scaricati direttamente sul cellulare.

Tra lo “stupore generale” e contrariamente a tutte le anticipazioni circolate negli anni precedenti il client è sviluppato in J2ME: questo lascia intendere che l’ufficiosa versione symbian di cui si era finora parlato è stata definitivamente accantonata a favore di un linguaggio di programmazione che se da un lato permette una miglior compatibilità con un gran numero di apparecchi anche non recentissimi (finora sono indicativamente una cinquantina i telefoni supportati) dall’altro fa morire sul nascere ogni speranza di avere tra le mani un “vero” applicativo MVOIP (alla Fring per intenderci).skype_for_s602.png
Una volta installato (anche se ho dovuto farlo sul cellulare della mia ragazza dal momento che il mio Nokia E51 non è ancora supportato) ci si rende immediatamente conto di essere di fronte ad una versione “monca” (o più gentilmente potrei dire “minimale”) del client: sono presenti solo le funzioni di chat e di chiamata (di cui avrò modo di parlare tra qualche riga), mentre sono completamente assenti tutte le funzioni avanzate quali conferenze, invio di files e messaggi vocali.

Per quanto attiene le funzioni di messaggistica posso sottolineare come linea, icone e funzionamento ricalchino alla perfezione versione desktop: è possibile accettare richieste di contatto, effettuare chat multiple nonchè tutte le altre funzioni “base”. Il traffico dati viaggia criptato su porta TCP verso un data center terzo (non è in p2p tra i 2 utenti), dunque attenzione a sottoscrivere un piano dati flat con il vostro operatore.

Sul fronte fonia devo invece sottolineare come Skype for your Mobile mi abbia completamente deluso.La soluzione adottata dagli sviluppatori è infatti quella di passare per un gateway, proposta già adottata da Iskoot e presente anche nello SkypePhone venduto da H3g.
In pratica qualora un nostro contatto decida di chiamarci noi riceveremo sul nostro cellulare una normale chiamata gsm (originata dal gateway Skype), mentre qualora fossimo noi a decidere di chiamare un nostro amico dal nostro cellulare (funzione non ancora disponibile in Italia) genereremmo una chiamata gsm verso il gateway Skype.

1620685822_13b60492fc.jpg

Insomma la stessa soluzione adottata dallo SkypePhone con la “piccola” differenza che in questo caso tutto il traffico gsm è a consumo: in caso di ricezione pagheremmo la tariffa SkypeOUT prevista per i cellulari italiani (ricevere una chiamata ci costerebbe 0,287 euro cent al minuto), mentre qualora fossimo noi a chiamare dovremmo sommare alla tratta Celluare – Skype Gateway (sperando che non sia una numerazione a tariffazione maggiorata) quella Skype Gateway – Contatto.
Un vero e proprio salasso !!
Appare evidente a mio avviso come Skype for your Mobile sembri essere un client sviluppato esclusivamente con il mercato americano in mente (ove le tariffe di terminazione verso i cellulari sono le stesse che per i telefoni fissi ed ove i piani forfettari sono diffusissimi), mentre in Europa (e soprattutto qui da noi in Italia) un client simile acquista “senso” solamente se permette di bypassare gli alti costi di terminazione ed interconnessione previsti dagli operatori mobili tradizionali; altrimenti tanto vale “chiamare come ho sempre fatto!!”.
A riprova delle mie “preoccupazioni” nella stessa homepage capeggia una poco rassicurante conclusione:

Posso usarlo all’estero?
Ti consigliamo di non usare Skype per il tuo cellulare quando sei all’estero. Il tuo operatore potrebbe addebitarti diversi costi di roaming, il che può rivelarsi estremamente costoso.

Finora non avevo mai trovato alcuna software house che mi consigliasse di non utilizzare il loro prodotto.

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

5 commenti for “Skype for your Mobile: recensione e prime impressioni d’uso”

  1. ciao, concordo con te in tutto….pero’ io ho un nokia n82 che loro definiscono coming soon….e il client per n95 funziona, quindi magari va anche sul to e51!

    Commentato da Luca | aprile 26, 2008, 09:17 |
  2. Ciao Luca, ieri la versione per l’N95 non era disponibile per il download. Riproverò oggi, più per curiosità che altro. Preferisco di gran lunga utilizzare Fring viste le premesse.

    ciao e grazie della segnalazione
    Skumpic

    Commentato da skumpic | aprile 26, 2008, 15:13 |
  3. anche io uso fring! diciamo che serve per gestire i contatti skype….:-)
    ciao
    Luca

    Commentato da Luca | aprile 26, 2008, 19:54 |
  4. Il voip da cellulare è ancora all’età della pietra per essere utilizzato al massimo. Se non cambieranno le tariffe (a favore di flat super economiche) e se non potremmo disporre tutti di una connessione (almeno) hsdpa, sarà difficile esserne soddisfatti. Per un uso business è del tutto improponibile.
    Complimenti per il blog.
    NimitZ

    Commentato da NimitZ | aprile 29, 2008, 08:52 |
  5. Ciao Nimitz la penso esattamente come te. A mio avviso il vero problema sta nel fatto che mancando una vera regolamentazione per l’accesso alla rete mobile (cosi come avviene per la rete telecom) di fatto si è “schiavi” delle politiche commerciali dei vari operatori di telefonia.
    Mi spiego meglio: difficile che h3g,tim,wind e voda rendano appetibile il voip su rete mobile perche perderebbero molte entrate.
    Allo stesso modo difficile che nasca un operatore “virtuale” capace di creare vera concorrenza, perche mancando una legislazione ad hoc è necessario che prima concluda un’accordo commerciale con l’operatore mobile “tradizionale” (che ovviamente non avrà alcun interesse a offrire condizioni particolarmente vantaggiose).
    Insomma un cane che si rincorre la coda.
    Grazie per i complimenti che fanno molto piacere

    ciao
    SKumpic

    Commentato da skumpic | aprile 29, 2008, 10:53 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.