// Stai leggendo ...

Riflessioni

Il futuro del voip? Servizi di fonia e pbx web hosted

voip_numbers.JPGMolto spesso ci si domanda quale possa essere il prossimo futuro della tecnologia voip e quale fascia di mercato possa essere interessata dalla “rivoluzione digitale” che questo “nuovo modo di comunicare” sta andando lentamente imponendo. Secondo una ricerca di mercato americana la via da seguire è quella dei centralini pbx web hosted (virtualizzati).


Tra 4-5 anni il voip sarà come lo conosciamo ora o profondamente diverso? Quali sono le fascie di mercato potenzialmente interessate alla migrazione della fonia su ip?, Con quali strumenti avverrà questa “digitalizzazione”? Si abbandonerà mai completamente la fonia tradizionale?
Domande basilari e non secondarie se considerate gli interessi economici che ruotano intorno al mercato delle comunicazioni, alle quali è necessario tentare di dare una risposta per canalizzare al meglio investimenti e sviluppi.
Domande alle quali si è tentato di dare una risposta con una ricerca americana, mercato pioniere del settore, condotta da Frost e Sullivan che sembra sgombrare il campo da qualunque tipo di dubbio: il voip interesserà prevalentemente le aziende medie e piccole che punteranno su servizi a valore aggiunto quali i centralini voip web hosted (virtualizzati) soprattutto al fine di remotizzare sedi secondarie.

Ma analizziamo più analiticamente i risultati di questa ricerca:

Il mercato voip continuerà a crescere nei prossimi anni. La crescita maggiore riguarderà i servizi pbx web hosted capaci di offrire soluzioni completamente in outsourcing per piccole e medie imprese non in grado di implementare ed investire in un sistema di fonia “proprietario”.Oltre al vantaggio economico di non dover comprare e manutenere un centralino in loco vi è anche quello della maggiore scalabilità delle soluzioni web hosted, capaci di crescere all’aumentare del giro d’affari dell’azienda senza la necessità di alcun investimento esoso.Inoltre le soluzioni web hosted permettono di “traslocare” facilmente uffici e sedi secondarie.

Il settore “business” comunque rimane scettico relativamente alla possibilità che la fonia voip raggiunga il grado di affidabilità e qualità generalmente offerto dalla fonia tradizionale, cui si aggiungono i noti problemi di terminazione delle chiamate d’emergenza.


Allora siete pronti ad investire qualche euro in Liberailvoip ? Dopo tutto ormai il dollaro non vale quasi più niente :)

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

Non ci sono ancora commenti for “Il futuro del voip? Servizi di fonia e pbx web hosted”

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.