// Stai leggendo ...

Hardware

Handytone 503 (ht-503) vediamo come si comporta il nuovo firmware 1.0.0.15

Con il rilascio del nuovo firmware 1.0.0.15 molti dei problemi segnalati nella mia precedente recensione sono stati corretti, ma purtroppo permangono dei bugs che a mio avviso rendono sconsigliabile l’installazione di questo ATA in contesti professionali. Vediamo come procede lo sviluppo del software che equipaggia questo prodotto.



Nella precedente recensione avevo sottolineato come, sebbene il Grandstream Handytone 503 abbia tutte le “carte in regola” per essere un ottimo ATA, fosse stato commercializzato con un firmware piuttosto approssimativo che di fatto lo rendeva quasi del tutto inutilizzabile in contesti professionali (ove la stabilità del prodotto è un valore aggiunto).

Alcune settimane fa è stato rilasciato dalla casa madre un aggiornamento (l’ 1.0.0.15) che almeno sulla carta avrebbe dovuto correggere i bugs che affliggevano l’ HT-503 ed aggiungere alcune interessanti funzioni e migliorie. Ho quindi deciso di “dare una seconda possibilità” al mio HT-503.

In primo luogo sottolineo come, nonostante il mio Handytone fosse correttamente configurato per ottenere automaticamente l’aggiornamento dal server tftp del costruttore, sia stato necessario procedere all’ aggiornamento “manuale” cosi come segnalato nella recensione del GXP 2020.

Sul fronte prestazionale effettivamente sono stati fatti enormi passi in avanti ma purtroppo non ancora sufficienti per permettermi di consigliarvi questo ATA a “cuor leggero”. Dopo l’aggiornamento infatti è possibile disattivare il pstn to voip gateway (se la linea fxo non è registrata ad alcun server l’ATA non risponderà in automatico alle chiamate), inoltre è stata ulteriormente migliorata la funzione powersafe che ora inoltra tutte le chiamate sulla linea telefonica tradizionale sia in caso di assenza di corrente elettrica sia quando viene meno la registrazione al sip server (l’ATA impiega comunque circa 60 secondi a “rendersi conto” che il server sip è irraggiungibile, periodo durante il quale ovviamente le vostre chiamate falliranno), infine è stata sistemata anche la funzione per salvare le proprie impostazioni.
Gli sviluppatori poi hanno aggiunto alcune funzioni interessanti: la possibilità di selezionare l’impedenza di linea (solo lato fxo), di abilitare l’aggiornamento e configurazione tramite connessione criptata https, nonché di controllare alcuni aspetti del caller-id, della segreteria telefonica e del trasferimento di chiamata.

Cosa c’e’ che non va allora?? Semplicemente non è stato risolto un problema “rognoso” quanto importante. Nonostante tutte le mie prove infatti non sono mai stato in grado di gestire correttamente il trasporto del caller-id per le chiamate provenienti da rete fissa (non compare mai). Questo penso sia la causa dei continui crash che ho avuto modo di sperimentare nell’ipotesi in cui si riceva una chiamata proveniente da linea telecom mentre si è impegnati in altra conversazione (voip ovviamente): alle volte viene riprodotto l’avviso di chiamata, altre invece va tutto in blocco.
Questo problema si accompagna ad altri 2 minori: l’ impossibilità di settare la ring wave e la gestione piuttosto “balbettante” del disconnect tone (il Grandstream può impiegare anche 20-30 secondi a “liberare la linea” telecom).

In poche parole: personalmente lo torno a rimettere nel cassetto in attesa di ulteriori sviluppi. Peccato perché sembra veramente un ottimo ATA (in particolare è dotato di una soppressione dell’eco di 16ms contro i soli 8ms degli ATA Linksys)
Se nel frattempo qualcuno avesse la voglia di dire la propria impressione sul prodotto può commentare il post. sono curioso di sapere anche il vostro punto di vista :)

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

27 commenti for “Handytone 503 (ht-503) vediamo come si comporta il nuovo firmware 1.0.0.15”

  1. Ciao mitico skumpic.
    Mi trovi pienamente in accordo sulle tue considerazioni e secondo me questo HT503 andrà presto a sostituire il caro vecchio Linksys..
    Ti dirò, nonostante i vari bugs però io a differenza di te ho messo nel cassetto il Linksys da tempo a favore del HT503 perchè io utilizzo lo scatolotto come Gateway PSTN per il mio asterisk di casa e quindi la qualità audio (gestione dell’eco ecc..) è di primaria importanza e tutto sommato non sono interessatissimo alle altre “features”.

    Ciao e a presto
    Marco

    Commentato da Marco | settembre 5, 2008, 10:30 |
  2. Si Marco, ma il mio principale problema è che se ricevo una chiamata mentre sto già chiamando….bummmm :) Salta tutto :)

    ciao

    Commentato da Skumpic | settembre 5, 2008, 12:28 |
  3. He.. sta cosa la ignoravo proprio.. perchè usando il bussolotto come Voice Gateway alla FXS solitamente non ci collego niente..
    Dal mio punto di vista quindi come voice gateway PSTN per asterisk è il più economico e di buona qualità che esista.. almeno per ora. Ha anche il vantaggio del funzionamento di sicurezza (se va via la luce si può far affidamento su un telefono muletto piazzato nella FXS) che le normali schede FXO da PC non hanno.

    Per quanto riguarda il trasporto del CLID a me funziona alla grande, ho una linea telecom con CLID abilitato, ed addirittura il clid mi viene trasportato anche ai vari telefoni IP collegati al centralino infatti vedo tranquillamente il CLID del chiamante sul display, anzi.. (se vogliamo la chicca..) in asterisk ho impostato il reverse lookup e oltre al numero mi compare anche il nome se è registrato in rubrica.. Niente male vero?

    Commentato da Marco | settembre 5, 2008, 22:48 |
  4. ciao Marco mi passi le tue impostazioni relative al caller id cosi che posso confrontarle con le mie …. ed eventualmente sistemare la guida GRAZIE !!!

    ciao

    Commentato da skumpic | settembre 6, 2008, 14:58 |
  5. Ciao Skumpic
    Scusa il ritardo nel risponderti.
    Ti giro le mie configs per il trasporto del CLID:

    1)Caller ID Scheme: Bellcore/Telcordia
    2)FSK Caller ID Minimum RX Level: -30
    3)Caller ID Transport Type: Relay from SIP

    ATTENZIONE: Bisogna anche impostare il parametro nella sezione FXO(non mi ricordo più come si chiama, ora non ho l’HT503 sott’occhio, in caso lo ricontrollo stasera a casa) che ci dice in sostanza di “rispondere” alla chiamata SOLO dopo tot squilli. Ecco va impostato a minimo 2 squilli perchè la segnalazione sul CLID non arriva al primo squillo, ma al secondo (Si nota anche coi normali telefoni analogici con display)
    Quest’ultima cosa valeva anche col caro vecchio Linksys… quindi credo non sia una novità.

    Fammi sapere se cambia qualcosa, a me funziona alla grande!

    Commentato da Marco | settembre 12, 2008, 16:20 |
    • Ciao Skumpic
      Ho acquistato da poco l’HT-503 e ho copiato pari pari la tua configurazione (non ci capisco una mazza).Sul lato FXS ho impostato il mio Voip provider mentre sul lato FXO non ho configurato nulla (Account active = No).Ebbene quando chiamo sento perfettamente mentre chi mi chiama (cellulare o non ) sento male (a volte un fruscio) e molto spesso si blocca.Cosa devo fare per risolverlo?
      Grazie
      Inoltre sulla stessa porta FXS ho collegato 2 telefoni: l’analogico e un cordless.Possono dar fastidio ?

      Commentato da Alessandro | aprile 29, 2009, 14:08 |
      • ciao Alessandro,
        per la “voce lontana” devi modificare i valori di GAIN che trovi nella pagina dedicata alla FXS.
        Se ti sentono “basso” devi aumentare il TX gain (attenzione che un valore troppo elevato genera echo).

        Rx is a gain level for signals transmitted by FXS

        Tx is a gain level for signals received by FXS.

        Default = 0dB for both parameters. Loudest volume: +6dB Lowest volume: -6dB.

        Per quanto riguarda i blocchi dell’ata mi hanno appena inviato (ricevuto stasera) il firmware 1.0.17 in beta che dovrebbe risolverli. Non appena ne verifico il funzionamento scriverò tutte le informazioni del caso qui sul blog (quindi tienimi d’occhio :P)

        Commentato da skumpic | aprile 30, 2009, 01:14 |
  6. Grazie mille Marco e scusami per il ritardo con cui ti rispondo :)

    Controllo e verifico :)

    Commentato da skumpic | settembre 24, 2008, 18:38 |
  7. Figurati!!!!
    Ben felice di collaborare al Voip!

    Commentato da Marco | settembre 24, 2008, 18:48 |
  8. Ciao a tutti.

    Una domanda per skumpic. Vorrei sapere, per favore, se poi sei riuscito a configurare l’HT-503 in modo da ricevere il CLID sulle chiamate provenienti da rete fissa. Io ho provato le impostazione dette da Marco ma purtroppo senza risultato.

    Grazie!

    Commentato da squonk | ottobre 21, 2008, 14:55 |
  9. Ciao squonk, non ho attivo il servizio CHI E di telecom italia, quindi non posso che fidarmi delle impostazioni rilasciate da Marco :)

    CIAO

    Commentato da skumpic | ottobre 21, 2008, 15:13 |
  10. I had to install a timer to power-cycle HT503 every 24H because it crashes or become unresponsive after some time (1-3 days). This is with latest firmware 1.0.0.15. Firmware is still very buggy. I think Grandstream should make their firmware open-source like Linksys did with WRT54G series.

    Commentato da ncq | novembre 14, 2008, 22:04 |
  11. @ncq
    I had the same issue. I wrote an email to the grandstream support some months ago and they told me that in the next release of the firmware this bug should be solved.
    MY GS Handytone crashes when i receive phone calls form pstn line

    Commentato da skumpic | novembre 16, 2008, 22:40 |
  12. Like ncq and skumpic, I have the very same complaint about the HT503 frequently blackouts. It crashes after some unsuccessful incoming PSTN calls.

    Commentato da Antonio | gennaio 14, 2009, 14:07 |
  13. @Antonio

    Please send your negative feedback to GrandStream, i think this is the only way to obtain a revision of the firmware soon!!!

    Commentato da skumpic | gennaio 21, 2009, 00:42 |
  14. Ciao a tutti e ciao skumpic.
    Ho visto che sul sito della Grandstream sono stati rilasciati nuovi Fw, tra cui anche uno per l’HT503. Nessuno ha fatto qualche prova per vedere se la situazione è migliorata..? Ho sempre nel cassetto l’HT503, però la voglia di vederlo funzionare bene è tanta! Ciao ciao
    Marco

    Commentato da Marco | giugno 29, 2009, 03:24 |
  15. Maremma hane…. come si dice dalle mie parti!

    Skumpic io ho provato a fare qualche “stress test” sulla 1.0.0.15 per cercare di capire in quali condizioni crasha per poi ricrearle con la 1.0.1.35

    Per questo ho provato a metter inpiedi una chiamata VOIP dalla FXS e poi a far arrivare chiamate dalla FXO: bene su n mila prove mi sarà crashato “soltanto” una o due volte.. non di più. Adesso va che è una bellezza.
    A te Skumpic invece va in crash sempre?
    L’unica differenza che noto è che io la FXS la faccio registrare sul mio asterisk in LAN e non in internet.

    Commentato da Marco | luglio 1, 2009, 12:27 |
    • Hai attivo il ring thru fxs line per le chiamate in arrivo dalla linea pstn?
      Hai attivo l’avviso di chiamata su linea fxs ?
      A me crasha in continuazione con questa configurazione:
      ring thru line fxs: on
      linea fxs impegnata in una chiamata voip
      contemporanea chiamata in arrivo su linea fxo

      In pratica impegno la linea fxs con una chiamata voip, chiamo il mio numero di casa (linea fxo), lo lascio squillare per un po.
      Quindi attacco, attendo 30 secondi e chiamo nuovamente il numero di casa (linea fxo).

      Cosi facendo, mentre la linea fxs è sempre impegnata nella prima chiamata voip, al 4-5 tentativo l’ht503 crasha sempre.

      Sembrerà una cavolata, ma se hai un parente che sta al tel mediamente 40 min (mia sorella:P) i crash sono più frequenti di quello che si potrebbe pensare.

      ciao

      Commentato da skumpic | luglio 1, 2009, 16:34 |
  16. Ormai è diventata una questione di vita o di morte.. l’HT 503 deve funzionare! E’ un Hardware troppo buono ed il prezzo troppo competitivo per non avere un firmware degno..!
    Scusate lo sfogo..

    Commentato da Marco | luglio 1, 2009, 12:37 |
  17. Scusate premetto che non ho l’ht 503 ma sto cercando un adattatore Fxo per pbx voip quindi la linea fxs la utilizzerei solo come backup il prodotto in questione è consigliabile o no ?
    Quali alternative “solide” senza spendere follie ?

    Commentato da Renzo | settembre 4, 2009, 01:55 |
    • Se utilizzi raramente la linea FXO il Grandstream può ancora andare bene, ma sinceramente, per evitarti di penare inutilmente, l’unica alternativa a prezzi abbordabili che ti permette di gestire senza troppi patemi tale funzione è il “vecchio” Linksys 3000 (ora Linksys-Cisco 3102).

      Commentato da skumpic | settembre 8, 2009, 11:59 |
      • .. linksys 3102…? Solo a sentire questo nome mi ritorna indietro la voce… oce oce oce…. Scherzi a parte, io c’ho provato mille volte ma il mio 3102 continua a gestire da schifo l’eco e non è utilizzabile.
        Uniche alternative valide che ho testato sono: Patton smartnode con 2 FXO (il problema è che costa un bel pò.. ma la qualità è ottima) e la scheda PCI.

        Commentato da Marco | settembre 8, 2009, 12:15 |
  18. Riapro la questione dopo alcuni mesi… Qualcuno ha provato il nuovo firmware 1.0.1.41 ??
    Novità? Crasha…?

    Buone feste a tutti

    Marco

    Commentato da Marco | dicembre 23, 2009, 01:18 |
  19. Io sto provando l’HT503 con il firmware 1.0.6.13.
    Posso senz’altro dire che i problemi a gestire la disconnesione della linea PSTN sono tutti risolti, a patto di inserire correttamente i parametri frequenza/tempi della rete italiana, che io ho letto qui: http://blog.liberailvoip.it/2008/03/28/grandstream-handytone-503-ht-503-dialplan-e-impostazioni-per-l-italia/ .
    Nel mio scopo, l’HT503 lavora da router e comunica con una linea PSTN (FXO), un telefono analogico (FXS) e un tel. voip GXP1200 connesso alla lan.
    Sono riuscito a ottenere le seguenti funzioni:
    1) E’ possibile avere richiedere la linea PSTN sia dal GXP1200 che dal FXS, e fare chiamate esterne;
    2) E’ possibile chiamare il GXP1200 dall’FXS e viceversa;
    3) E’ possibile ricevere una chiamata entrante dal GXP1200, mentre non è possibile farlo dall’FXS (oppure si può ottenere il contrario giocando con i “Number of Rings”, ma non entrambe le cose insieme).
    Questa è la mia prima esperienza con gli ata, quindi non posso dire se la qualità del HT503 sia migliore o no rispetto al linksys; ho notato però un difetto: in alcune situazioni si può ascoltare un fastidioso ronzio immesso dal HT503 sulle porte FXS/FXO, che io ho potuto rimuovere solo attaccando un filo “di terra” alla massa dell’apparecchio, sfruttando la schermatura delle porte RJ45; qualcuno ha notato ciò?

    Commentato da Nicola | luglio 3, 2012, 20:26 |
  20. ho notato il ronzio. la terra poi dove l’hai collegata, direttametne sulla ciabatta 220v, nel foro per la terra? grazie

    Commentato da Luigi | agosto 9, 2012, 11:25 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.