// Stai leggendo ...

Fonera

Fonera: DD-wrt v.24 integra il sip server Milkfish

fonera milkfish sip proxyCon il rilascio, dopo diversi mesi di sviluppo, della versione finale di DD-wrt v. 24 viene nativamente integrato il sip proxy Milkfish nel firmware per la nostra Fonera. In pochi minuti potremo trasformare il nostro social router in un perfetto SIP-aware firewall: configurare l’hardware sip nella nostra lan non è stato mai cosi semplice.



Dopo molti mesi di sviluppo nella giornata di domenica 18 maggio la board ufficiale di DD-wrt, noto e diffusissimo firmware basato sul codice di openwrt e compatibile con diversi router, ha annunciato il rilascio della versione finale della versione 24 del proprio progetto (DD-wrt v.24).
Tra le numerose migliorie e novità introdotte dagli sviluppatori vi è l’inclusione di Milkfish, sip proxy di cui abbiamo già avuto modo di parlare, che permette di semplificare e velocizzare la configurazione dell’ hardware e software sip all’interno della propria lan.

Grazie a Milkfish infatti l’utente finale non dovrà più preoccuparsi di impostare correttamente STUN server, firewall, porte del router… perchè sarà proprio il sip server a farsi carico di “fare da ponte” tra lan e wan “traslando” sia lo stream audio che il sip header e rendendo di conseguenza realmente “plug and play” l’installazione di nuovi client sip (sia hardware che software). La nostra Fonera diverrà un vero e proprio sip-aware firewall, un vero e proprio sogno per i possessori di Samsung Pirelli Wip 6000 e per i clienti Fastweb.

INSTALLAZIONE:

Per installare DD-wrt è sufficiente scaricare il file linux.bin dall’apposita sezione del sito web e copiarlo in una cartella a scelta, quindi cambiamo l’ip della nostra scheda di rete in 192.168.1.1 (sotto windows andate in START-> CONNETTI A-> MOSTRA TUTTE LE CONNESSIONI -> scegliete la vostra scheda di rete -> tasto DESTRO del mouse PROPRIETA’ -> doppio clic su TCP/IP -> utilizza il seguente indirizzo IP -> INDIRIZZO IP: 192.168.1.1, SUBNET: 255.255.255.0, lasciate tutti gli altri campi in bianco e chiudete…..se usate Linux le impostazioni di rete le sapete modificare da voi :P).

Ora facciamo partire il server TFTP e facciamolo puntare alla cartella dove abbiamo memorizzato il file scaricato precedentemente

Riavviamo La Fonera scollegando e ricollegando l’alimentazione ed il cavo di rete

Accediamo a Redboot (e questa è la parte più antipatica perchè dovremo lanciare Telnet entro 5 secondi dal momento in cui la Fonera acquisisce l’ip dal vostro PC, e quindi effettuare velocemente la combinazione CTRL + C).Per far questo possiamo lanciare da un terminale il comando telnet 192.168.1.254 9000 oppure fare lo stesso utilizzando Putty (personalmente dopo “diverse imprecazioni” ci sono riuscito solo utilizzando Putty).

Bene non ci resta che caricare il tutto con questa serie di comandi (ATTENZIONE: questa guida è valida solo per quanti abbiano già preventivamente “sbloccato” la propria Fonera installando versioni precedenti di DD-wrt o di Openwrt. Se non l’hai ancora fatto puoi seguire uno dei tanti howto presenti in rete)

ip_address -l 192.168.1.254/24 -h 192.168.1.1
fis init
load -r -v -b 0x80041000 linux.bin
fis create linux

A questo punto passiamo a configurare i processi di avvio della Fonera digitando:

fconfig

Ed inserendo le 2 righe:

fis load -l linux
exec

Fatto questo non vi resta che confermare tutte le impostazioni che vi verranno suggerite di default e riavviare il router digitando:

reset

(ATTENZIONE: i passaggi in cui installiamo le immagini -riconoscibili dal comando fis create- possono durare anche oltre 20 minuti, durante i quali sarebbe auspicabile farsi una sana passeggiata :P)

Troverete la voce relativa a Milkfish nella sezione SERVICES.
Per una panoramica completa sulle funzioni introdotte (in particolar modo sull’interessante funzione di DynSIP -unione tra Dyndns e SipBroker per bypassare i fornitori tradizionali- ) vi rimando a quanto scritto nella recensione fatta alcuni mesi fa.

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

36 commenti for “Fonera: DD-wrt v.24 integra il sip server Milkfish”

  1. ma.. io con la mia fonera continuo ad avere enormi problemi di packeloss.. cioè.. connettendomi e pingandola (via wifi) arrivano 3 pacchetti su 10! e la navigazione risulta chiaramente quasi impossibile!
    il bello è che questo avviene su entrambe le mie fonere (2100) e su altre 2 di un mio amico (2200) non so cosa dire!

    Commentato da Giacomo | maggio 31, 2008, 17:36 |
  2. Quando la fonera comincia a bollire capita anche a me di perdere pacchetti.
    Se la utilizzi in casa smonta il case. Personalmente la situazione è migliorata.

    Commentato da skumpic | maggio 31, 2008, 23:14 |
  3. proverò con una ventolina.. guardiamo cosa cambia! grazie!

    Commentato da Giacomo | giugno 1, 2008, 10:19 |
  4. niente.. stessi pacchetti persi!

    Commentato da Giacomo | giugno 1, 2008, 13:37 |
  5. Sicuramente la tua fonera si trova sul canale 1 o 2.
    Metti la tua fonera fissa sul canale 11. Accertati che li si trovi e rifai le tue prove. Non perderà + un colpo.
    Nel caso non riesca a modificare il canale dalle impostazioni wireless di dd-wrt. Ti consiglio di ripartire dall’ inizio dando un factory reset (lo trovi su amministrazione). Una volta ripartito per prima cosa vai in wireless e setta il tutto non dimenticandoti di metterla sul canale 11. Sono sicuro ti troverai benissimo.

    Commentato da maska | giugno 6, 2008, 07:27 |
  6. ciao ragazzi. possiedo una fonera, ci ho caricato sopra il dd-wrt v24 rc7 stable e funziona perfettamente, l’unica cosa chedevo di trovarci milkfish come un qualcosa simile a liberailvoip, ma dentro ci sono un sacco di settaggi strani. possiedo un aladino wifi sbloccato, posso farlo funzionare con milkfish senza passare da liberailvoip o posso in qualche modo sfruttare milkfish? non ho ancora capito a cosa serve infondo! quanche guida? grazie 1000 siete fantastici!

    Commentato da harolk | giugno 23, 2008, 23:28 |
  7. ciao harolk, il milkfish serve a “traslare” le richieste in lan verso la wan e viceversa (dalla rete di casa ad internet e viceversa).

    In pratica domandati questo: ho problemi a far registrare l’aladino ai provider sip (sia liberailvoip che altri)??
    Se la risposta è si allora ti serve milkfish, altrimenti è in parte “inutile”

    Commentato da skumpic | giugno 24, 2008, 00:52 |
  8. shumpic che onore parlare con te! ho letto parecchi post e mi pare di aver capito che sei uno dei ragazzi di liberailvoip. ti spiego la mia situazione, liberailvoip è eccezionale, lo uso con aladino ma ogni tanto mi da non registrato. secondo me i vostri server hanno qualke problemino in quanto registrando direttamente il provider eutelia sull’aladino non ho questo problema e non perdo nemmeno una telefonata! però, forse per il problema dello stunt, non mi fa chiamare direttamente con eutelia. ho seguito le guide passo passo per configurare l’aladino con liberailvoip e mi da quel problema, con eutelia va benissimo a parte il problema delle chiamate in uscita, ma almeno con le chiamate in entrata non perdo un colpo! sarebbe bellissimo poter fare ualke configurazione e far funzionare bene liberailvoip, altrimenti se ptessi aiutarmi almeno a configurare direttamente euteliavoip sul samsung e riuscire sia a ricevere che a chiamare, magari facendomi aiutare dl mio milkfish. grazie, sei gentilissimo!

    Commentato da harolk | giugno 24, 2008, 01:25 |
  9. ciao harolk, per Liberailvoip prova ad aumentare il timing della registrazione (quella che di default la guida dice di impostare a 60).

    Per quanto riguarda il problema con eutelia le variabili in gioco potrebbero essere diverse, in linea di principio cosi come ricevi dovresti poter chiamare, quindi darei un occhio alle impostazioni di rete e al redirect delle porte sip ed rtp verso l’ip dell’aladino

    ciao

    Commentato da skumpic | giugno 24, 2008, 17:47 |
  10. le porte le ho controllate diverse volte. credo che il problema delle chiamate in uscita con eutelia sia il fatto che l’aladino non ha il controllo dello stun. per questo volevo usare milkfish. tu sai impostarlo quello per la fonera? con liberailvoip ho provato ad aumentare il parametro, ma sempre lo stesso problema…

    Commentato da harolk | giugno 24, 2008, 18:29 |
  11. alche se conosci qualcuno che lo sa usare e può darmi una mano… almeno che mi dica come si fa per far “traslare” le richieste in lan verso la wan e viceversa. grazie 1000

    Commentato da harolk | giugno 25, 2008, 01:01 |
  12. fatto! la mia modica esperienza sulle reti me l’ha fatto configurare da solo! eutelia ora con milkfish abilitato funziona perfettamente, devo provare se ho risolto anche il problema della registrazione a liberailvoip.

    Commentato da harolk | giugno 25, 2008, 03:33 |
  13. Ottimo harolk, contento che tu abbia risolto :P

    Commentato da skumpic | giugno 25, 2008, 10:39 |
  14. ciao skumpic. allora sono giunto a delle conclusioni:dal momento che il mio telefono ip non ha il controllo dello stun, solo grazie a milkfish riesco anche a chiamare con qualsiasi provider, senza fare alcun nat di porte. a ricevere si riceve comunque, sempre senza nessun nat. per quanto riguarda liberailvoip, devo purtroppo dirti che non funziona per niente bene, ovvero, a volte sul display compare “non registrato”. il problema lo fa solo con liberailvoip, se collego il telefono ip direttamente a qualsiasi provider (es euteliavoip) funziona tutto a meraviglia e non perde mai la registrazione. è fastidioso il fatto di liberailvoip in quanto se qualcuno mi chiama sente che il tel squilla, in realtà liberailvoip riceve la sua chiamata ma non la trasferisce all’interno (appunto non registrato) ed il tel ip non squilla. probabilmente chi usa un tel ip senza display o un adattatore ata non riesce a vedere questa cosa, ma alcune chiamate le perde di sicuro! peccato perchè avere un centralino virtuale che commuti i provider in automatico in base alle chiamate in uscita o in entrata (liberailvoip appunto) sarebbe molto comodo. però c’è da dire che non si può pretendere niente in quanto libera è gratuito. se però fosse a pagamento e perfettamente funzionante, io l’abbonamento lo pagherei! ma questo è tutt’altro discorso :) per il momento uso eutelia direttamente sull’aladino, poi installerò il software c3x direttamente sul mio server o cercherò qualche altro centralino virtuale ben funzionante! ciao e grazie ancora!

    Commentato da harolk | giugno 25, 2008, 17:36 |
  15. Ciao harolk, in linea di massima se avessi problemi con lo stun dovresti aver problemi sia in entrata che in uscita. Ad ogni modo le variabili in gioco sono diverse e molto dipende dall’hardware usato. L’importante è che tu abbia risolto.
    Per Liberailvoip ti invito a riprovare dopo che avremo approntato la nuova versione, i tempi non li posso quantificare purtroppo ma speriamo di essere a buon punto entro la fine dell’ estate (ti anticipo solo che il nuovo funzionamento sarà molto simile a quello di milkfish ma con la possibilità di registrare sul nostro server i provider. In pratica un ibrido tra proxy e pbx, qualcosa che finora -sempre che domani non lo commercializzi qualcuno- non si è ancora visto).
    Liberailvoip nelle mie intenzioni rimarrà sempre gratuito, se si trovano i fondi per coprire nuovi investimenti e servizi questi saranno offerti altrimenti sarà implementato quello che riusciremo a garantire.
    Il voip è una tecnologia acerba e molto problematica per certi aspetti (se ti dico che utilizzo anche io l’Aladino e non mi si è mai sconnesso in 6 mesi ci credi??:P) e personalmente non ho voglia di vendere sotto il “marchio” Liberailvoip qualcosa che non posso garantire.

    ciao

    Commentato da skumpic | giugno 25, 2008, 19:04 |
  16. ma anche a me non resta sconnesso, si sconnette e riprende la linea dopo qualche minuto… potresti anche non essertene accorto! in ogni modo io ho fatto un account su euteliavoip con numero geografico, ho settato aladino con le impostazioni sip, proxy ecc… e funzionava in entrata, in uscita chiamava ma restava muto, cioè non partiva proprio la chiamata si vedeva solo sul display. poi ho abilitato e configurato milkfish sulla fonera ed ha preso a funzionare anche in uscita. questo è tutto, l’ho scritto magari qualcuno con la mia stessa configurazione ne avesse bisogno…

    Commentato da harolk | giugno 26, 2008, 01:26 |
  17. Harolk ho letto anche il tuo commento sul nostro blog sandeisacher, sto testando la fonera per il problema che hai.

    Volevo anche io dire a Skumpic che ogni tanto il mio ip301 con liberailvoip si sconnette, per poco tempo, tipo 30 secondi poi si riconnette. Ho messo appunto 30 secondi come tempo di registrazione, ho provato a 1 minuto, 10 minuti e 3600 (1 ora) come default, ma ogni tanto trovavo spento il led della registrazione.

    Ultimo tentativo, ho messo 20 secondi, anche qui nulla, ogni tanto si sconnette.

    Hai news circa questo problema o siamo solo noi 2?

    :)

    Commentato da Franco | giugno 30, 2008, 13:40 |
  18. Ciao Franco, gli IP301 risultano essere abbastanza “schizzinosi” (non posso parlare per esperienza diretta non avendolo, ma è quanto ricavo dai vari commenti al blog). Stiamo lavorando affinchè nella nuova versione di Libera il problema non si ripresenti :)

    Altra cosa :P Sono tornato a leggere i commenti al post che scrissi all’epoca sul tuo blog :P e vedo che alcuni si sono lamentati della scarsa qualità del parlato. Bene con la nuova versione lo streaming audio non sarà più influenzato in alcun modo dal “passaggio” sui nostri server, quindi la comunicazione avverrà point to point (o p2p che fa più net 2.0). Segnalami quando scrivi di milkfish e non ti dimenticare di segnalarmi se torni a parlare di noi (anche critiche mi raccomando!!!): per creare un servizio che sia quanto più possibile conforme alle vostre attese abbiamo bisogno di sentire quello che ne pensate per poi discutere “tra noi” se e come svilupparlo :P

    CIAO

    Commentato da skumpic | giugno 30, 2008, 17:59 |
  19. Ciao Skumpic!

    Veramente erano altri che appunto criticavano la qualita’ del parlato, io in precedenza avevo avuto problemi, da qualche mese invece e’ tutto perfetto. Penso che non sia imputabile a voi, troppi fattori, ADSL, ping, se stai scaricando con Emule….!! Troppe variabili, e non tutti i router hanno i QOS e TANTISSIMI invece utenti non sanno nemmeno cosa significhi. Sto testando la Fonerina con milkfish da qualche giorno, devo fare ancora qualche test e poi sono a posto. Ci sentiamo/scriviamo!!

    Commentato da Franco | luglio 5, 2008, 15:20 |
  20. @ Franco
    Perfetto, io sono un po preso con gli esami in questo periodo ma lo spazio per mandare qualche mail me lo riesco ancora a ritsgliare :)
    Sulle variabili concordo con te, il difficile è farlo capire a chi giustamente si lamenta che “non funziona, e prima funzionava :P”
    Alle volte libera è l’ultimo fattore di “disturbo” ed anzi ha un uptime molto migliore di diversi provider professionali :P

    Commentato da skumpic | luglio 6, 2008, 20:58 |
  21. molkfish sulla fonera funziona molto bene, è liberailvoip che ha questo problema delle disconnessioni, e secondo me con tutti i telefoni. inoltre volevo segnalare che da oggi pomeriggio liberailvoip ha smesso di funzionare definitivamente, non era raggiungibile nemmeno il sito, ora è tornato raggiungibile il sito, si sono connessi i provider, ma gli interni ancora non si registrano. comunque finchè non si sistemano tutti questi problemi credo che utilizzerò direttamente il provider euteliavoip senza passare da libera, almeno in questo periodo che ho abbastanza bisogno del telefono!

    Commentato da harolk | luglio 8, 2008, 19:26 |
  22. ciao skumpic,volevo chiederti se avete risolto il problema dei down sul vostro server che spesso era down, non sto usando ultimamente liberailvoip e volevo sapere se c’erano stati miglioramenti o potrebbero esserci per i problemi delle disconnessioni dell’aladino

    Commentato da harolk | agosto 26, 2008, 20:03 |
  23. ciao harolk dovresti provare.
    Il server e sempre su. Alle volte e asterisk che diventa “sordo” quando refresha le impostazioni e questo crea alcuni casini con determinati hardware (tipo aladino).
    Michele ha modificato alcune configurazioni ed ora sembrerebbe reggere meglio

    ciao

    Commentato da skumpic | agosto 28, 2008, 21:47 |
  24. quali configurazione ha modificato? se parli dell’expire time ho già provato anche con altri valori e non serve a niente resta tutto uguale…

    Commentato da harolk | agosto 29, 2008, 12:41 |
  25. inoltre con l’ultimo dd wrt v24 sp1 se abilito il milkfish la fonera non funziona più bene, l’interfaccia web è molto lenta fino a bloccarsi alcune volte e se si usa emule con le tante connessioni la wlan si riavvia ogni 15 minuti circa.

    Commentato da harolk | settembre 3, 2008, 02:03 |
  26. ciao a tutti, rieccomi e spero che qualcuno mi aiuti. volevo chiedere come mai molte volte dd-wrt sulla fonra si blocca e non mi esegue nvram commit ? avete qualche sito su cui è già spegato il problema? grazie 1000 a chi mi aiuta

    Commentato da harolk | ottobre 25, 2008, 17:03 |
  27. Ciao harolk ho letto che hai fatto funzionare milkfish potresti dirmi come lo hai configurato? questo è il mio contatto msn (cesconic@hotmail.com) se vuoi aggiungi e ne parliamo li. Inoltre qualcuno sa le configurazioni per liv su aladino ethernet?

    Commentato da MiSk | ottobre 29, 2008, 16:23 |
  28. Ciao a Tutti, mi associa a quanto richiesto da MiSk: per favore HAROLK, potresti trascrivere qui la configurazione da te utilizzata per far funzionare MILKFISH. Inoltre mi puoi descrivere come il router (fonera) è connesso ad internet? Io ho dei problemi, in quanto, non avendo il lato WAN del DD-WRT direttamente connesso ad internet (ma tramite altro router), non viene fowardato l’ip pubblico bensì quello del lato WAN, anche se nel diagnostico del Milkfish, viene riconosciuto un IP pubblico diverso da quello della WAN del DD-WRT. Naturalmente se qualcun altro, mi puo’ aiutare a risolvere il problema, sarò ben felice. Grazie.

    Commentato da pierdim | dicembre 13, 2008, 10:45 |
  29. Non credo possa funzionare così, dovresti mettere il router principale in bridge e poi gestire direttamente tutto da dd-wrt, altrimenti milkfish crederà che l’ip assegnato dal router A al router B sia l’ip pubblico, di conseguenza uscirai comunque con un ip privato.

    Commentato da VitoCifa | dicembre 16, 2008, 15:12 |
  30. Dimenticavo, per fare funzionare milkfish basta abilitarlo sul router ed impostare sui telefoni voip l’ip del router come proxy server. In altri router la funziona si chiama sip alg. Ho usato questo firmware sul router fon ha moltissime belle opzioni però ha moltissimi problemi, è semplice da configurare, le opzioni sono molto chiare ma il router va spesso in crach, una pecca importante che ho notato è che configurandolo a volte non funziona il comando nvram commit, in sostanza quando si salvano le impostazioni il router si blocca ed occorre riavviarlo.

    Commentato da VitoCifa | dicembre 16, 2008, 15:16 |
  31. Grazie VitoCifa,
    quello che tu dici è proprio quello che ho ottenuto, purtroppo non ho la possibilità di agire sul router principale (proprietà Telecom, per Alice Business), ho potuto solo settare il DMZ verso il DD-WRT …

    Commentato da pierdim | dicembre 20, 2008, 14:48 |
  32. La dmz sostanzialmente ti manda tutto il traffico ricevuto su tutte le porte del tuo ip pubblico al dd-wrt e ti permette di far funzionare la stragrande maggioranza se non tutti i servizi della lan, ma milkfish in questo modo non funziona. Cmq di alicebusiness ne ho configurate parecchie, se hai il nuovo router l’alice gate business se non ricordo male puoi usarlo in bridge, perdi l’ip statico però ed insieme ad asso anche la banda minima garantita…

    Commentato da VitoCifa | dicembre 24, 2008, 15:12 |
  33. GRazie VitoCifa, l’IP statico mi serve … sembrava che la soluzione fosse alla portata di mano, visto che COMUNQUE il DD-WRT riconosce l’IP pubblico vero, forse è solo un BUG, sarebbe stato sufficiente trasmettere questo parametro invece dell’IP-WAN …..

    Commentato da pierdim | dicembre 26, 2008, 14:47 |
  34. si, in ogni caso ho avuto modo di testare e di smanettare molto con questo firmware, ma come ti ho postato in precedenza, ha molti bug (almeno sulla fonera). Ti serve l’ip statico, hai la linea business, deduco che la usi per lavoro, lascia perdere la fonera quindi… prendi un ata oppure un cordless voip che non sia l’aladino sbloccato e grazie allo stun server risolvi tutto. L’unico modo in cui uso professionalmente quei routerini (e fin ora così non mi hanno ancora deluso) è in client-bridge. ;) ciao e auguri!

    Commentato da VitoCifa | dicembre 26, 2008, 20:25 |
  35. Grazie VitoCifa per gli auguri che, naturalmente, ricambio.
    Il Milkfish ricadeva in una sperimentazione piu’ ampia, non necessariamente su un Fonera, che mi doveva servire proprio per farsi’ che sulla mia LAN coabitassero (numerosi!) dispotivi VoiP di vario tipo…
    Grazie ancora ed alle prossime …

    Commentato da pierdim | dicembre 28, 2008, 17:19 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.