// Stai leggendo ...

Hardware

Billion Bipac 7404 VGO o Atlantis-Land Voipmaster 260W ?

Sempre alla ricerca di una soluzione che soddisfi pienamente le mie esigenze mi sono recentemente imbatutto in questi 2 modem/router/voip “all in one” che abbinano ad ottime caratteristiche di networking una gestione “fisica” della linea pstn tradizionale che potrebbe risolvere i problemi di moltissimi utenti. Guardandoli più da vicino ho poi scoperto essere fratelli “separati alla nascita”



Penso di aver ampiamente documentato i miei problemi di eco lato pstn (linea telefonica tradizionale), tanto da realizzare di avervi ormai nauseato :)
Ad ogni modo oggi torniamo velocemente sull’ argomento perchè vorrei sottoporre alla vostra attenzione due prodotti non molto pubblicizzati e conosciuti (tanto che non è nemmeno facile trovare web shop che li abbiano in pronta consegna): il Billion Bipac 7404 VGO e l’ Atlantis-Land VoipMaster 260W.

Esordiamo immediatamente rivelando il “finale a sorpresa”: l’hardware dei due apparati è lo stesso, o meglio l’Atlantis-Land altro non è che il Billion Bipac 7300VPG, apparato che si differenzia dal 7404 solamente per la mancanza di vpn e per l’assenza della seconda porta fxs (è presente una sola porta phone).
Questo l’ho scoperto praticamente “per sbaglio” quando mi sono reso conto che vi erano troppe analogie tra i libretti d’istruzione dei due apparecchi e mi sono deciso a fare qualche ricerca incrociata (inutile nascondersi Google sa tutto!!!).

Sul fronte networking non mi soffermerò molto; penso che la fama di Atlantis-Land non necessiti troppi approfondimenti. Sappiate solo che tra i tanti modem/router che ho visto sinora questo, almeno da quanto leggo sulle istruzioni, risulta di gran lunga l’apparato più completo che abbia mai visto: QOS personalizzabile in base all’orario o al client, bandwith management, VLAN (è possibile personalizzare ogni singola porta presente sul router), regole di firewall personalizzabili in base all’orario o al client, DMZ…già questo basterebbe a giustificare il “prezzo del biglietto” (195 euro per il Billion Bipac 7404 VGO, 110 euro per l’Atlantis-Land VoipMaster).

Maggiore attenzione a mio avviso merita la gestione del voip. Chiariamo: entrambi gli apparati (essendo gemelli) forniscono solo funzioni basilari sul fronte della fonia su ip, di certo insufficienti ed insoddisfacenti per quanti necessitassero di un ATA a monte di un centralino o volessero realizzare soluzioni “evolute” di bridging o gateway (pstn to voip o voip to pstn). E’ possibile gestire un’unico account voip per porta fxs accompagnato da un dialplan (piano di instradamento delle chiamate), 10 numeri brevi, i servizi di fonia basilari (pausa, trasferimento di chiamata…) e viene garantita la funzione di lifeline (che commuta tutte le chiamate su linea telefonica tradizionale se manca la corrente o viene meno la registrazione con il sip server).

Ma allora dove sta l’elemento di novità che merita attenzione? Semplice, nella modalità in cui viene gestito l’instradamento su rete telefonica tradizionale. Tutti i moderni” ATA (che poi cosi moderni non sono. Ad esempio l’hardware dei Linksys 3000 è del 2001) gestiscono entrambe le interfacce (FXS ed FXO) come terminazioni voip (i 2 rami dell’ATA, FXS ed FXo, quindi “dialogano” tra loro istaurando una chiamata sip in loop). Questo da un lato permette la gestione di funzioni avanzate (ad esempio i gateway o l’inoltro di chiamata), ma surrettiziamente genera spesso problemi di eco (soprattutto su linee “difficili” e disturbate).


Questi 2 apparati invece utilizzano un semplice relè: in questo modo la connessione FXS<->FXO è fisica, con l’hardware che fa solo da ponte evitando qualunque tipo di problema o di ritorno di cuffia (non so se ci avete mai fatto caso, ma anche i Linksys non alimentati si adattano perfettamente alle nostre linee del telefono!). Una soluzione tradizionale dunque (era presente già sui vecchi Handytone 386, i quali però non permettono di specificare alcun dialplan) a mio avviso più che sufficiente per quanti vogliano utilizzare il voip in ambito domestico (e dunque del centralino non sanno che farsene) ma che stranamente nessuno costruttore aveva più tenuto in considerazione.

Non so voi, ma era la soluzione che cercavo da anni.L’unica a garantirmi una certa tranquillità e capace di superare tranquillamente, sempre sulla carta ovviamente, il mio personalissimo MST (mom and sister test).

Se c’e’ qualcuno ha già avuto modo di provare questi modem/router/voip sono graditi pareri :)

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

4 commenti for “Billion Bipac 7404 VGO o Atlantis-Land Voipmaster 260W ?”

  1. Scusate la scarsa competenza tecnica. Io posseggo un ATA Zyxel P2002-L dotato della funzione lifeline. L’apparecchio mi ha pienamente soddisfatto dopo una configurazione un pò complicata, vorrei solo sapere se anche lo Zyxel possiede il relè per commutare linea PSTN-SIP, considerando che quando avviene la commutazione si sente un “clic” ben distinguibile.

    Commentato da Fer | giugno 18, 2008, 21:27 |
  2. ciao Fer, non ho mai avuto tra le mani quell’apparecchio, ma se senti un click ben distinguibile direi che è presente il relè.
    A questo punto ti domando io un cosa: come ti trovi???

    A me il voipmaster arriva a giorni :P

    Commentato da skumpic | giugno 19, 2008, 15:10 |
  3. Mi trovo abbastanza bene, l’apparecchio ha diverse utili funzioni come le due connessioni SIP, le prese per attaccare due apparecchi telefonici e la già citata lifeline, veramente preziosa in un ATA che deve utilizzare i telefoni preesistenti in casa. Quello che ancora non ho risolto sono le disconnessioni: ho dovuto rinunciare ai servizi Betamax (come collegamento principale, li posso sempre usare via liberailvoip) perchè si disconnettevano troppo spesso, invece proprio stamattina si è sconnesso liberailvoip mentre non ero in casa e così il centralino virtuale che avevo allestito tra casa mia, Liberailvoip ed il mio cellulare con Fring è andato… a farsi friggere :(
    Comunque non demordo e spero di trovare un rimedio!

    Commentato da Fer | giugno 19, 2008, 18:51 |
  4. io ho uno spedtouch 716, e ha lo stesso sound del click da rele’ vecchio tipo. A sto punto devo pensare che è una specie di fratello del billion e dell’atlantis

    Commentato da gianni | marzo 2, 2009, 12:32 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.