// Stai leggendo ...

Voip e Web 2.0

Jajah nominata miglior compagnia voip del 2008

L’approccio al voip di Jajah viene premiato da una giuria di esperti e la compagnia si aggiudica la palma di miglior provider voip per il 2008. Semplicità, flessibilità e tempestività a mio avviso sono i principali tratti distintivi dell’offerta che giustificano l’assegnazione di questo ambito riconoscimento. Un business model da imitare!!



Ammetto: quando ho letto l’annuncio sono rimasto particolarmente sorpreso. Jajah infatti è da sempre l’azienda che ha l’approccio “meno innovativo” al mercato voip: nessun softphone o hardware dedicato, impossibilità ad utilizzarlo a pc spento e tariffe nel complesso svantaggiose rispetto alla concorrenza (il sistema per mettere in contatto i 2 interlocutori genera 2 distinte chiamate).

Eppure l’approccio “tradizionale” di questa azienda è ancora una volta premiato dagli esperti del settore. Allora forse la chiave del successo di questa compagnia sta proprio nella semplicità e flessibilità d’utilizzo della propria offerta commerciale. Per utilizzare Jajah, infatti, non è necessario acquistare dell’hardware sip dedicato o configurare la propria rete dati (sappiamo tutti della difficoltà del protocollo sip ad attraversare le infrastrutture di comunicazione nattate): è sufficiente indicare il numero di telefono dei 2 interlocutori ed all’utente non resta che alzare la cornetta non appena riceve la chiamata da parte dei server Jajah. Un semplice callback.

Soluzione, quella del callback, tecnicamente semplice ed altamente flessibile che ha fatto si che Jajah fosse tra le prime compagnie voip a poter offrire i propri servizi sia agli utenti dei terminali più chiacchierati dell’anno (Iphone, Lg Prada e Android G1 su tutti) che a causa di alcune restrizioni imposte dai produttori non dispongono di un client sip, sia a quanti pur non disponendo di un cellulareevoluto sufficientemente o performante per poter ambire a tanto comunque, grazie al browser web integrato, riescono ad accedere all’ offerta grazie alla versione mobile del sito web.

Semplicità, flessibilità ma anche tempestività dunque, dal momento che “essere i primi” in un mercato concorrenziale come quello del voip oltre a benefici di natura economica porta enorme notorietà al proprio marchio (il passaparola è probabilmente la miglior pubblicità virale che possa esistere) e fidelizza uno “zoccolo duro” di clientela.

Che il tutto sia poi condito con un uptime e una qualità del parlato invidiabili (a riprova di questo Jajah ha stretto accordi con diversi player quali Gizmo5e Yahoo!) non può che far si che arrivino riconoscimenti come questo.

Un esempio di business da seguire a mio avviso, le battaglie fatte a suon di centesimi non portano ad alcuna vera evoluzione del nostro modo di comunicare e non penso costituiscano alla lunga un business model sostenibile.

“JAJAH continues to push the boundaries of IP communications, giving people and companies new, innovative and valuable ways to communicate,” said JAJAH co-founder Daniel Mattes. “JAJAH’s platform drives our own consumer business as well as many of the world’s most popular VoIP services, such as Yahoo! and Gizmo5. It gives everyone the chance to benefit from the IP revolution, from international workers wanting to call home to multinational telcos looking to roll out new services. We’re pleased FierceVoIP has recognized JAJAH as an innovator taking IP communications to the next level.”

Altri riferimenti: Jajah Blog e FierceVoip

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

Non ci sono ancora commenti for “Jajah nominata miglior compagnia voip del 2008”

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.