// Stai leggendo ...

Skype

Skype for Asterisk: siamo vivi e vegeti (ed in beta privata)

A pochi giorni dall’annuncio di Skype for SIP, controversa apertura al protocollo di comunicazione opensource da parte del noto client voip, seguita dalla ridda di voci sulle vere (o presunte) difficoltà degli ingegneri Digium di portare a termine lo sviluppo del progetto “parallelo” Skype for Asterisk ecco arrivare una netta presa di posizione da parte degli sviluppatori: Skype for Asterisk è vivo e vegeto (ed in beta privata)


Con un lunghissimo intervento sul proprio blog dal titolo alquanto emblematico (“The Rumors Of Our Death”), uno degli sviluppatori Digium che lavora allo sviluppo di Skype for Asterisk, il primo “vero” channel per interfacciare il noto client voip closed source con il più famoso e diffuso centralino open source, fa il punto della situazione e sottolinea le grosse differenze che sottendono i due progetti.

In estrema sintesi: “Skype for Asterisk ha ancora ragione di esistere, è vivo e vegeto, il suo sviluppo procede bene ma siamo leggermente in ritardo ed ancora in fase di beta privata”.

Oltre la rassicurazioni Ssokol (questo il nick che firma l’intervento sul blog) finalmente si sbilancia lasciando intravedere alcune delle potenzialità e funzionalità che dovrebbero contraddistinguere il nuovo prodotto Digium:

  • Skype for Asterisk gestirà le chiamate in entrata Skype to Skype. Questo signfica che chi vi cerca potrà limitarsi a chiamare il vostro account Skype, sarà il channel a “prendersi cura” della chiamata redirigendola ad un indirizzo IP di vostro piacere.
  • Skype for Asterisk sarà in grado di effettuare chiamate in uscita sia sulla rete telefonica tradizionale (SkypeOUT) che sul network “interno” (Skype to Skype).
  • Skype for Asterisk supporta la presence online.
  • Skype for Asterisk permette di modificare la propria buddy list.
  • Skype for Asterisk permetterà di porre in essere comunicazioni completamente criptate (point to point).
  • Potremo utilizzare diversi codec audio in modo da poter godere di una maggior qualità e pulizia del parlato.

Come avevamo avuto modo di sottolineare in precedenza tra i 2 progetti c’e’ una distanza e complessità abissale tale, a detta dello sviluppatore, da giustificare il ritardo accumulato dal progetto in questi mesi (ricordiamo che il rilascio della prima alpha fu annunciata come imminente già a Ottobre dello scorso anno).

Tra le righe personalmente leggiamo anche un piccolo accenno alla difficoltosa (ma a quanto pare non impossibile) coabitazione tra il client voip ed il centralino open source (sosteniamo da mesi che Skype, nella sua attuale incarnazione unix, non scala) la dove si afferma:

So now, on to the question of why Skype For Asterisk is taking so long.   There’s a lot of technology that goes into Skype and a lot of technology that goes into Asterisk, and the underpinnings of these technologies are really, really different – which has caused some portion of the delay.

Inoltre viene chiarito una volta per tutte che Skype for Asterisk si rivolgerà ad un’utenza business, inutile dunque aspettarci “Skype gratis e per tutti” nei nostri pbx domestici: alla Digium, oltre la credibilità, pare si stiano giocando anche parecchie risorse ed i rumors che si susseguono in rete riportano di costi di licenza alquanto proibitivi.

Costo di licenza che potrebbe essere giustificato dalla possibilità, offerta dal channel, di sviluppare applicazioni proprietarie per personalizzare al massimo l’integrazione tra la propria piattaforma telefonica ed il “mondo Skype”:

Ultimately, the key differentiator is that SFA is designed to allow developers to build rich applications that are deeply integrated with the Skype network…

Non ci resta che attendere dunque. Vista “la caciara digitale” originatasi in questi giorni sono pronto a scommettere che a breve ci verrà “dato in pasto” qualcosa funzionale (magari ance forzando i tempi per non perdere “l’onda mediatica” originatasi con l’annuncio di Skype for SIP).

Le aspettative intorno a questo progetto sono tante, speriamo solo di non rimanere delusi!

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

2 commenti for “Skype for Asterisk: siamo vivi e vegeti (ed in beta privata)”

  1. [...] Sono inoltre già abbozzate diverse delle caratteristiche che dovrebbero fare di questo progetto il punto di riferimento del settore e che abbiamo avuto modo di analizzare in passato: [...]

    Commentato da Skype for Asterisk beta pronto il download: skype e sip finalmente insieme | Libera il VoIP | | agosto 2, 2009, 00:40 |
  2. [...] Sono inoltre già abbozzate diverse delle caratteristiche che dovrebbero fare di questo progetto il punto di riferimento del settore e che abbiamo avuto modo di analizzare in passato: [...]

    Commentato da Skype for Asterisk beta (finalmente) pronto il download « Asterweb Blog: Asterisk, VoIP and more … | agosto 3, 2009, 02:19 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.