// Stai leggendo ...

Voip in Mobilità

Mobile Voip nel futuro degli operatori mobili ? In UK è già realtà

Il continuo sviluppo di reti 3G e 4G da parte degli operatori mobili, il crollo di prezzo di moltissimi headset evoluti, la crescente attenzione di moltissimi player al mercato mobile (si pensi alle diverse incarnazioni di Skype per piattaforma Symbian, Iphone, Blackberry): che il mercato del “mobile” sia prossimo ad una svolta epocale? Sulla via del Mvoip (mobile voip)

La strada pare tracciata ed ormai anche piuttosto “in discesa”: il mondo della telefonia mobile, almeno per come la conosciamo oggi, sembra ormai prossimo ad un cambio epocale, con i diversi operatori sempre più rassomigliati a semplici fornitori di “bit” sfruttabili a piacimento da parte dell’ utente di turno.

D’altro canto i grossi investimenti in infrastrutture, ormai in grado di eguagliare -se non addirittura superare- le performance delle reti tradizionali, il crollo (relativo) del prezzo di numerosi cellulari capaci di replicare sempre più da vicino le funzioni di piccoli pc, il boom dei netbook (e della connettività mobile a “necessario corollario”), la crescente attenzione per questo segmento di mercato da parte di moltissime aziende sembrano confermare questa tendenza.

La componente dati delle diverse offerte tariffarie non è più “roba da geek”, viene oggi attentamente valutata da parte del cliente spingendo sempre più operatori ad innovare il proprio parco con tariffe includenti un bundle voce ed uno dati:

Facebook, Gmail, Fring, Nimbuzz, Skype for Mobile, hanno profondamente modificato il nostro modo di utilizzare il cellulare (anzi oggi diremo “apparato mobile”), tanto che non deve stupire l’eventualità di poter vedere presto esordire sul mercato compagnie il cui business plan è incentrato esclusivamente sul voip in mobilità.

Questo pare essere il trend, confermato oltremanica, dall’avvento di BT Inmo, sussidiaria di British Telecom, che annuncia la commercializzazione di una delle prime offerte mobile Voip.

With an innovative solution from Qnective called “QTalk,” BT Inmo, a wholly owned subsidiary of BT, recently announced its purchase of a global license to sell and distribute mobile VoIP. BT says it’s prepared to produce a QTalk-based mobile VoIP solution, tailor-made forBT Global Services.

Grazie alla collaborazione con Qnective, società specializzata nel fornire soluzioni di fonia convergente, BT Inmo punta a conquistare il mercato con un client capace di abbinare funzionalità di instant messaging a quelle di voip criptato, il tutto non trascurando l’aspetto della qualità del parlato!

Qtalk offers the highest unrivaled voice quality and can be used independently of the mobile network operator.

Qualora fossero realmente mantenute le promesse vi sarebbero tutte le premesse per una proliferazione “virale” di tali soluzioni convergenti, con buona pace per quegli operatori che non avendo investito abbastanza nelle reti di nuova generazione probabilmente sarebbero destinati ad una prematura “estinzione”: troppo impari il confronto tra la vecchia rete gsm e le più evolute reti “miste” capaci di abbinare IP e fonia tradizionale.

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

Non ci sono ancora commenti for “Mobile Voip nel futuro degli operatori mobili ? In UK è già realtà”

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.