// Stai leggendo ...

L'angolo dello Smanettone

Acer Aspire One: nuovi kernel 2.6.29-4 ottimizzati per Ubuntu e Debian based

acer-aspire-oneA poche settimane dal parto dell’ultima nata di casa Canonical (Ubuntu Jaunty 9.04) vi propongo un nuovo kernel ottimizzato -versione 2.6.29-4- capace di sopperire alle lacune di quello che attualmente equipaggia le maggiori distribuzioni della rete. Accanto alla versione senza initr pensata per chi desidera “boot al fulmicotone” rendo disponibile anche una versione maggiormente adatta a chi utilizza le vecchie versioni della distribuzione (e sue “filiazioni”). Hotplug, lettori di schede, lettura temperatura, ottimizzazione per cpu atom, undervolting, gestione ventole di raffreddamento, modem e chiavette umts/hsdpa: stavolta dovremo esserci!!

ATTENZIONE:Sono disponibili i nuovi kernel basati sul rilascio 2.6.30. Quanti volessero provarne il funzionamento possono seguire le istruzioni disponibili questo indirizzo
Quanti dispongono di un Aspire One equipaggiato con un hard disk tradizionale (ex. a150l, a150x, a110x, d150, d250) sono caldamente invitati ad utilizzare i nuovi kernel.

Come promesso ormai alcune settimane fa, mi scuso sin da ora per il colpevole ritardo, rendo disponibili i pacchetti del kernel che attualmente utilizzo sul mio Acer Aspire One.
Questi sono il risultato di esperimenti, consultazioni di forum, mailing list e semplici “googlate”: non sono un tecnico, ne un guru, ne ambisco a diventarlo!, ma semplicemente vorrei poter contribuire nel mio piccolo a diffondere l’utilizzo del software libero fornendo questi pacchetti che, fino a prova contraria, sopperiscono alle attuali mancanze e lacune delle principali distribuzioni.

L’obbiettivo che mi sono prefissato è quello di compilare un kernel specifico per l’Acer Aspire One sufficientemente “leggero” (viste le risorse hardware limitate) e performante, adatto all’utilizzo in mobilità che dovrebbe essere proprio dei netbook, espungendo tutti quei moduli e drivers che ritenevo superflui o inutili, invece -forzatamente- presenti nei kernel generici delle principali distribuzioni “desktop oriented”, ed inserendo quelle patch che dovrebbero permettere di godere pienamente di tutte le caratteristiche hardware del netbook Acer.

Il risultato finale è un kernel:

  • compilato avendo bene a mente l’utilizzo “mobile” del netbook (sono presenti tutti i moduli necessari alla navigazione web da chiavetta usb o cellulare e quelli necessari per l’utilizzo di hardware bluetooth);
  • compilato secondo le specifiche hardware ATOM (recentemente introdotte nel ramo 4.4 di gcc: call cc-option,-march=atom,-march=i686);
  • che ha un occhio di riguardo per il risparmio energetico e l’autonomia delle batterie (grazie alla patch che permette l’undervolting dell’hardware);
  • che permette di controllare la temperatura della cpu (coretemp patch), delle ventole di raffreddamento (modulo acerhdf) e l’ hotplug di entrambi i lettori di schede (destro e sinistro);
  • che permette un boot rapido (dall’accensione ad un desktop pienamente funzionante sono necessari circa 19 secondi) grazie alla patch sreadahead 1.0 ideale per dischi solidi SSD;
  • che integra le patch necessarie al funzionamento dei led della scheda wifi;

Del kernel rilascio 2 versioni, una con initrd ed una senza. La seconda permette un tempo di avvio di qualche secondo inferiore alla prima ma necessita di qualche configurazione manuale in più, la versione con initrd invece è immediatamente funzionante ed è suggerita -consigliata- a tutti quanti utilizzino una distribuzione basata su Ubuntu 8.04 o 8.10.

INSTALLAZIONE KERNEL:

  • versione con initrd: dopo aver scaricato il pacchetto image (i kernel headers non sono strettamente necessari almeno finchè non abbiate intenzione di compilare a mano qualcosa) è sufficiente installarlo andandoci a cliccare 2 volte.Al successivo avvio potrebbe comparirvi un messaggio indicante l’assenza di modules.dep: devo aver omesso di compilare qualche modulo necessario ad usplash, problema che comunque non pregiudica in alcun modo il funzionamento del sistema
  • versione senza initrd: dopo aver scaricato il pacchetto image ed averlo installato (i kernel headers non sono strettamente necessari almeno finchè non abbiate intenzione di compilare a mano qualcosa) dovrete andare a modificare le impostazioni di grub (sostituite gedit con il vostro editor di testi preferito):
    sudo gedit /boot/grub/menu.lst

    Sfogliate il testo fino a trovare una riga con contenuto simile a questo (dovrebbe essere la 66):

    # kopt=root=UUID=6c6814e2-5ee3-4dc3-b772-9c72f7c20edd ro

    che dovrete far divenire:

    # kopt=root=/dev/sda1 ro

    Dove /dev/sda1 è la partizione in cui si trova la vostra cartella root (ATTENZIONE: potrebbe essere diversa qualora abbiate installato più distribuzioni sulla medesima SSD)

    Quindi cercate una riga simile alla seguente (dovrebbe essere la 85):

    # defoptions=quiet splash

    che dovrete far divenire:

    # defoptions=quiet resume=/dev/sda3 vga=9 enable_mtrr_cleanup

    Dove /dev/sda3 è la vostra partizione di swap se presente (qualora non lo fosse omettete di specificare il valore resume)

    A questo punto è necessario aggiornare grub digitando da terminale:

    sudo update-grub

ALTRE OTTIMIZZAZIONI (non strettamente necessarie ma utili per migliorare le prestazioni della macchina):

  • attivazione accelerazione hardware per video flash
sudo mkdir /etc/adobe
sudo gedit /etc/adobe/mms.cfg

quindi incollare all’interno del file vuoto appena creato:

OverrideGPUValidation=true
  • fix mtrr (bug noto)
sudo gedit /etc/init.d/fix-mtrr

successivamente incollare all’interno del file vuoto appena creato:

#!/bin/bash

if ! `cat /proc/mtrr | grep \"write-combining\"` ; then

echo "base=0x20000000 size=0x10000000 type=write-combining" > /proc/mtrr

fi

ATTENZIONE: queste impostazioni solo valide solamente per gli Aspire One con 512MB di ram, per gli altri è necessario calcolare l’esatto valore da inserire facendo riferimento a questo post di istruzioni (o questo maggiormente dettagliato)

Non ci resta che rendere il file eseguibile e creare un link simbolico

sudo chmod +x /etc/init.d/fix-mtrr
sudo ln -s /etc/init.d/fix-mtrr /etc/rc2.d/S10fix-mtrr
  • Abilitare l’avvio dei servizi in parallelo
sudo gedit /etc/init.d/rc

sostituire il valore (riga 32):

CONCURRENCY=none

con

CONCURRENCY=startpar
  • Fix scheda audio
sudo gedit /etc/modprobe.d/alsa-base.conf

Inserendo in coda al file la stringa:

#options snd-hda-intel model=acer-aspire
options snd-hda-intel model=auto position_fix=1
  • diminuzione del numero di scritture su disco SSD
sudo gedit /etc/sysctl.d/60-aspireone.conf

andando ad inserire il seguente testo nel file di testo appena creato:

################################
# Settings for the Acer Aspire One
#
# No swapping whatsoever
vm.swappiness = 10
vm.vfs_cache_pressure = 50
# As suggested by PowerTOP
vm.dirty_writeback_centisecs = 15000
vm.dirty_expire_centisecs = 6000
# Suggested by https://help.ubuntu.com/community/AspireOne
vm.dirty_ratio = 60
vm.dirty_background_ratio = 40
vm.laptop_mode = 5
  • Salvataggio in ram dei messagi di log (evitando inutili scritture su disco)
sudo gedit /etc/fstab

Andando ad incollare in coda al file (rispettate la riga vuota dopo l’ultima!!):

none    /var/log    tmpfs    defaults,size=10M    0    0
none    /tmp        tmpfs    defaults,size=100M    0    0
none    /var/tmp    tmpfs    defaults,size=20M    0    0

sudo gedit /etc/init.d/sysklogd

sostituendo:

fix_log_ownership()
for l in `syslogd-listfiles -a`
do
chown ${USER}:adm $l
done
}

con

fix_log_ownership()
{
for l in `syslogd-listfiles -a --news`
do
# Create directory for logfile if required
ldir=$(echo ${l} | sed  's/[^\/]*$//g')
if [ ! -e $ldir ] ; then
mkdir -p $ldir
fi
# Touch logfile and chown
touch $l && chown ${USER}:adm $l
done
}
  • Disabilitazione Scrollkeeper (sistema di catalogazione della documentazione per sistemi unix):

Da terminale digitare in sequenza:

sudo mv /usr/bin/scrollkeeper-update /usr/bin/scrollkeeper-update.real
sudo ln -s /bin/true /usr/bin/scrollkeeper-update
sudo find /var/lib/scrollkeeper/ -name \*.xml -type f -exec rm -f '{}' \;
sudo dpkg-divert --local --divert /usr/bin/scrollkeeper-update.real --add /usr/bin/scrollkeeper-update
  • Velocizzare Firefox e limitare gli accessi al disco del browser

Dopo aver avviato Firefox digitate nella barra degli indirizzi:

about:config

Compariranno una moltitudine di parametri, ricercate i seguenti ed impostateli come indicato

browser.cache.disk.enabled: false
browser.cache.disk.capacity: 0
browser.cache.offline.enable: false
browser.cache.offline.capacity: 0
set browser.safebrowsing.malware.enabled: false
set browser.safebrowsing.enabled: false
set network.prefetch-next: false

Quindi clicchiamo con il tasto Destro, selezioniamo dal menu a tendina NUOVA -> STRINGA ed inseriamo queste impostazioni:

browser.cache.disk.parent_directory: /tmp
  • Migliorare le prestazioni video e 3D
sudo gedit /etc/X11/xorg.conf

Scorrete il file fino alla sezione “Device” inserendo questi valori in questa area:

Section "Device"
Identifier    "Configured Video Device"
Option         "NoDDC"
Option         "AccelMethod" "exa"
Option         "MigrationHeuristic" "greedy"
Option          "MonitorLayout" "LVDS,VGA"
Option          "Clone" "True"
EndSection

Quindi individuate la sezione “Monitor” ed inserite questi parametri:

Section "Monitor"
Identifier    "Configured Monitor"
DisplaySize     195 113
EndSection
  • Altre ottimizzazioni
sudo gedit /etc/rc.local

Andando ad inserire nel file appena aperto AL DI SOPRA DELLA RIGA exit 0 quanto segue:

# Risparmio energetico
# cat /sys/devices/system/cpu/cpu0/cpufreq/ondemand/sampling_rate_max > /sys/devices/system/cpu/cpu0/cpufreq/ondemand/sampling_rate
echo 1 > /sys/devices/system/cpu/sched_smt_power_savings
# echo 10 > /sys/module/snd_hda_intel/parameters/power_save

# Ondemand Governor più responsivo
echo 40 > /sys/devices/system/cpu/cpu0/cpufreq/ondemand/up_threshold
echo 2000000 > /sys/devices/system/cpu/cpu0/cpufreq/ondemand/sampling_rate

#Acerhdf 0.4.2: kernel mode
echo "kernel" > /sys/class/thermal/thermal_zone0/mode

# Diminuisci assorbimento porte USB in Idle
[ -w /sys/bus/usb/devices/1-5/power/level ] && echo auto > /sys/bus/usb/devices/1-5/power/level
[ -w /sys/bus/usb/devices/5-5/power/level ] && echo auto > /sys/bus/usb/devices/5-5/power/level

# SP: Diminuzione dimensione immagine e velocizzazione ibernazione
echo 0 > /sys/power/image_size

# I/O Scheduler "deadline"
echo deadline >/sys/block/sda/queue/scheduler
echo 512 >/sys/block/sda/queue/read_ahead_kb
echo 256 >/sys/block/sda/queue/nr_requests
echo 0 >/sys/block/sda/queue/iosched/front_merges
echo 50 >/sys/block/sda/queue/iosched/read_expire
echo 15000 >/sys/block/sda/queue/iosched/write_expire
echo 128 >/sys/block/sda/queue/iosched/writes_starved

# Undervolting
echo "12:16 10:1 8:1 6:1" > /sys/devices/system/cpu/cpu0/cpufreq/phc_controls

# Setkeycode -> Accensione spegnimento wifi da switch fisico
/usr/bin/setkeycodes e055 159
/usr/bin/setkeycodes e056 158

# Rebuild structure inside /var/log
for dir in bootchart apt cups dist-upgrade fsck dmesg installer samba unattended-upgrades ; do
if [ ! -e /var/log/$dir ] ; then
mkdir /var/log/$dir
fi
done

Qualora vogliate ottimizzare le impostazioni relative all’undervolting non vi resta che seguire i punti 3 e 4 di queste indicazioni mentre per il sreadhead seguite le indicazioni fornite da John Lamb.

Tutte le altre ottimizzazioni o personalizzazioni, anche suggerite in precedenza, sono a mio modo di vedere ormai obsolete ed inutili.
Buon divertimento :)

DOWNLOAD
(vi ricordo che non è necessario installare i kernel headers almeno finchè non avete intenzione di compilare qualcosa a mano).
Del kernel vengono rilasciate 2 versioni: una ottimizzata per gli aspire equipaggiati con disco a stato solido (SSD) e l’altra per quelli che invece montano un HD tradizionale.

ACER ASPIRE ONE con DISCO A STATO SOLIDO SSD (ex. A110L)

ben-aao-jaunty-20090509-1

  • Versione priva di initrd

linux-headers-26294-skumpic-v5-aao
linux-image-26294-skumpic-v5-aao

  • Versione con initrd

linux-headers-26294-skumpic-v5-initrd-aao
linux-image-26294-skumpic-v5-initrd-aao

CONFIGURAZIONE: config-2629

ACER ASPIRE ONE con HD TRADIZIONALE (ex. D150)

NOTA: In questo kernel il modulo acerhdf NON è stato compilato come statico, quanti volessero testarne il funzionamento -ad esempio quanti dispongano di un ACER ASPIRE ONE della serie A150L con hard disk tradizionale- dovranno dunque abilitarlo manualmente.
TALE MODULO NON E’ COMPATIBILE CON GLI ACER ASPIRE DELLA SERIE D150 e seguenti.

  • Versione con initrd

linux-headers-26294-skumpic-v5-initrd-aao-dseries
linux-image-26294-skumpic-v5-initrd-aao-dseries

CONFIGURAZIONE: config-2629

PRESTAZIONI:

Ecco un video ed un report di bootchart: direi che dal momento che vengono avviati tutti i servizi più comuni (bluetooth, cups, system logging) il risultato finale non è poi “cosi malaccio”: la procedura d’avvio comincia al secondo 18 per terminare al 36esimo: 18 secondi totali !!

ATTENZIONE:Sono disponibili i nuovi kernel basati sul rilascio 2.6.30. Quanti volessero provarne il funzionamento possono seguire le istruzioni disponibili questo indirizzo
Quanti dispongono di un Aspire One equipaggiato con un hard disk tradizionale (ex. a150l, a150x, a110x, d150, d250) sono caldamente invitati ad utilizzare i nuovi kernel.

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

134 commenti for “Acer Aspire One: nuovi kernel 2.6.29-4 ottimizzati per Ubuntu e Debian based”

  1. [...] da Acer Aspire One: nuovi kernel 2.6.29-4 ottimizzati per Ubuntu e Debian based | Libera il VoIP | | giugno 4, 2009, 12:14 | Utilizza WordPress 2.7.1 Rispondi a questo [...]

    Commentato da [Esperimento]: Kernel ottimizzato per aspire one | Libera il VoIP | | giugno 4, 2009, 12:44 |
    • Compilare un kernel ad hoc per l’acerone è davvero un’ottima cosa
      solo che non riesco a far funzionare la scheda wireless,
      qualche problema con il framebuffer (intelfb) e (cosa molto strana)
      alcuni server (vedi hiawatha 6.14.1) non riescono a fare i fork dei pid
      per il resto gira molto bene (anche se ancora devo riscire a far
      funzionare bene la grafica ma voglio ancora tentare di capire).

      Complimenti per il lavoro

      Commentato da Marco | giugno 18, 2009, 13:47 |
      • ciao Marco, grazie per i complimenti.
        - la scheda wifi non ti funziona poichè non sono compilati i relativi moduli: con questi rilasci “iniziali” vorrei ottenere la piena compatibilità hardware, per poi passare a compilarne versioni “allargate” con tutto il necessario per schede usb, tv stick, dvb-t ecc ecc
        - intelfb è oggetto di una miriade di attenzioni da parte degli sviluppatori del kernel, possibile che alcune funzioni siano ancora oggetto di modifiche (a riprova potrai testare a breve i kernel della serie .30 che sto compilando).
        - per i server non saprei cosa dirti: in linea di massima non dovrebbe dipendere dal kernel, salvo non sia qualche problema connesso al ipv6 che ho disabilitato.

        Commentato da skumpic | giugno 18, 2009, 18:12 |
      • Ciao skumpic, in effetti il server non funge correttamente neanche con
        il kernel ufficiale di ubuntu jaunty 9.04
        Il problema del passaggio dalla modalita video (Xorg) a quella console
        però è presente solo con il tuo kernel, praticamente quando ritorno alla
        modalità di testo le console non fungono più.
        Ecco un breve output di dmesg:
        [ 277.562649] [drm:i915_get_vblank_counter] *ERROR* trying to get vblank count
        for disabled pipe 0
        [ 277.562738] intelfb: Changing the video mode is not supported.
        Per il wireless sulla intrepid ho disabilitato ath5k e installato madwifi
        e funzionava alla perfezione.

        Commentato da Marco | giugno 18, 2009, 18:37 |
        • INTELFB: sembra un bug di drm

          https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/xserver-xorg-video-intel/+bug/341363
          (cit. 2/ First time you press “Ctrl+Alt+Fx” to switch to VT x (x=2), the screen flickers but it does not switch to the requested VT
          [ 413.364710] [drm:i915_get_vblank_counter] *ERROR* trying to get vblank count for disabled pipe 0)

          SCHEDA WIFI: Pensavo ti riferissi ad una scheda usb esterna, la scheda atheros interna DEVE funzionare con i driver ath5k (a meno che il tuo acer non monti hardware differente).

          Commentato da skumpic | giugno 18, 2009, 19:06 |
        • No Skumpic la scheda wireless è rigorosamente integrata e con ubuntu intrepid ibex + madwifi + wpa_supplicant volava.

          Commentato da Marco | giugno 22, 2009, 18:45 |
        • Ma i driver ath5k sono compilati !!!
          Sei sicuro di aver acceso fisicamente la scheda wifi con lo switch ? Lo so sembra una cazzata, ma abbiamo lo stesso hardware (a110l) non è possibile che a me vada e a te no !
          I madwifi se lo preferisci comunque sono sempre compilabili “a parte”

          Commentato da skumpic | giugno 22, 2009, 22:51 |
        • Ciao a tutti. Mi sapete dare delle indicazioni su come far funzionare la scheda wireless atheros sul mio acer one?
          Possibilmente con comandi da dare in console…..
          Ovviamente sto usando il kernel skumpic 2.6.30.
          Grazie

          Commentato da Marco | luglio 18, 2009, 13:05 |
  2. Lo aspettavo da tanto! Lo sto testando ora su un Aspire One 150 con kubuntu jaunty. Boot molto veloce, ventola sempre spenta, lettori sd funzionanti, webcam ok. Il tutto ‘out of the box’. A giorni lo testerò anche sul più problematico a110 con disco ssd.

    Grande lavoro, grazie!

    Commentato da ost | giugno 4, 2009, 12:54 |
    • Caspita! non ho fatto in tempo ad aggiornare la pagina che già avevi commentato :P L’aspettavi proprio con ansia :):)
      Mi spiace aver tardato ma ho avuto diversi contrattempi ed ho dovuto attendere che venissero applicate alcune correzioni a diverse patch che utilizzo.
      Inoltre stanno cambiando di molto lo stack wifi (immagina la gioia :P) e non sempre i driver sono “pronti”.
      Aggiungici donna e cane ed hai un quadro completo della mia giornata :):):)

      Commentato da skumpic | giugno 4, 2009, 13:03 |
    • Dimenticavo: io ho un aspire one con disco solido SSD (A0110, il primo commercializzato): temevo ci potessero essere malfunzionamenti per l’Aspire che monta l’ HD (a leggerti parrebbe non c’è ne siano).
      Non dovresti aver problemi di sorta con l’altro A0110L.

      Commentato da skumpic | giugno 4, 2009, 13:07 |
      • ciao skumpic…grande lavoro complimenti sto testando ora il nuovo kernel e FINALMENTE riesco a leggere la temperatura della cpu!!!! Volevo chiederti ma il modulo acerhdf come l’hai settato? Nel senso a che temperatura dovrebbero accendersi le ventole? E volevo anche sapere se si possono cambiare queste impostazioni…Grazie mille…ps mi dà sempre il solito errore nel caricamento del kernel dopo grub…ma da quanto ho letto qui non dovrebbe compromettere niente…
        grazie ancora…

        Commentato da Marco | giugno 4, 2009, 13:54 |
        • Ecco le impostazioni di acerhdf:
          acerhdf has following parameters:
          o interval=10 - The interval in seconds, in which the temperature should be
          checked in kernel mode. (default=10)
          o fanon=67 - The temperature in Celsius above the fan should be switched on.
          (default=67)
          o fanoff=62 - The temperature in Celsuis below the fan should be switched
          off. (default=62)
          o verbose=0 - Print out verbose messages to dmesg. (default=0)

          Il modulo è compilato come statico, quindi piuttosto che utilizzare modprobe ti consiglio il “metodo alternativo” (basta aggiungere i parametri che vuoi utilizzare in rc.local):
          Additionally every parameter (besides force_bios) can also be read and written
          by accessing it via cat'ing or echo'ing the specific file in
          /sys/module/acerhdf/parameters/*

          Example:
          'cat /sys/module/acerhdf/parameters/interval' to read the interval setting.
          'echo 50 > /sys/module/acerhdf/parameters/fanoff' to change the fanoff
          setting.

          Commentato da skumpic | giugno 4, 2009, 14:38 |
  3. Ciao secondo te conviene anche aggiornare i driver intel?
    Nei repo ppa ci sono per tutti i gusti :-) quali sono migliori.

    A cosa serve la modifica per la scheda audio a me va perfetta senza fare nulla.

    Grazie e complimenti.

    Commentato da Mattia | giugno 4, 2009, 13:33 |
  4. Ciao, complimenti per l’ottimo lavoro, finalmente posso usare il lettore SD di destra, le prestazioni globali sembrano migliori rispetto al buon kernel di sickboy.
    Sto usando la versione “con initrd” poichè quella “senza initrd” mi dà immediatamente un bel…
    "Kernel panic - not syncing: VFS: Unable to mount root fs etc..."
    nonostante la modifica a menu.lst come da te suggerito. Il mio è un AAOne con SSD intel e 1.5Gb di ram, Ubuntu 9.04 su ext4.
    Suggerimenti?

    Ciao, grazie

    Commentato da Luca | giugno 4, 2009, 16:22 |
    • "Kernel panic - not syncing: VFS: Unable to mount root fs etc..."
      Perchè sono un pirla :) e mi sono dimenticato di segnalare che dopo aver apportato le modifiche è necessario dare un bel:
      sudo update-grub
      e quindi riavviare!!
      Correggo la guida immediatamente, grazie della segnalazione :)

      Commentato da skumpic | giugno 4, 2009, 17:35 |
  5. Ps. se i feedback continuano ad essere positivi a giorni (vabbè settimane :P) rilascio un semplice script che a partire da un’installazione testuale di ubuntu 9.04 permette di ottenere una piccola distro con tutto l’occorrente (similare alle tanto decantate linux4one, onebuntu o kuki) per un utilizzo “mobile” del netbook.

    Certo sarebbe stato più roboante dire che a breve rilascerò una “distro superfica”, ma in realtà tutte queste “filiazioni” altro non sono che copia-incolla, installa-disinstalla software.

    Ps. La distro occupa indicativamente 1gb, che sale a 1,2gb con i codec multimediali.

    Commentato da skumpic | giugno 4, 2009, 18:07 |
    • Molto interessante! Credo che sarebbe comodo anche per installare mettendo la /home sulla SD dato che sarebbe “vista” dal sistema operativo anche in fase di installazione…

      Al momento sul mio 110L ho messo una xubuntu con il tuo kernel e prestazionalmente va da dio!

      :-D

      Commentato da Angelo | giugno 11, 2009, 16:27 |
  6. Grazie mille! che bella news i nuovi kernel :D appena ho un minuto di tempo lo provo sul mio aspire one d150, condivido il parere sulle distro derivate.. secondo me molto meglio stare su una distribuzione “maggiore” e poi ottimizzarla a piacere.. quelle derivate magari tra un anno non esistono nemmeno più.. grazie ancora!

    Commentato da garion | giugno 4, 2009, 20:28 |
  7. Grazie skumpic per le dritte sul settaggio di acerhdf…ho dovuto ridurre un pochino il limite di accensione delle ventole (l’ho settato a 60° per l’accensione e a 55° per lo spegnimento) perchè sembrava davvero una piccola stufetta!!! :-) Ma anche ad altre persone si scalda così tanto il piccolo?

    Commentato da Marco | giugno 5, 2009, 09:50 |
    • Per scaldare scalda, ma almeno a me non è mai parso un forno:)
      Forse dipende dalle condizioni in cui lo si utilizza: ovvio che se lo si usa in treno tenendolo sulle gambe si ostruisce il deflusso dell’aria. Dovresti vedere il mio notebook “domestico”: quando lo spengo ultimamente sul tavolo ci potrei cucinare una pizza :P

      Commentato da skumpic | giugno 5, 2009, 12:24 |
      • No un forno no…ma un fornetto si!!! :-) ihihih…comunque a parte gli scherzi le mie temperature si aggirano intorno ai 50° per la cpu, 45 per l’hard disk e sui 60° circa per la MB…ma scusa la domanda cretina: che cos’è l’undervolting della cpu? (scusa l’ignoranza)…

        Commentato da Marco | giugno 5, 2009, 12:30 |
        • Ciao,
          banalmente l’undervolting serva a fornire alla cpu meno energia di quella che normalmente assorbirebbe (ovviamente si riduce fino ad un punto tale da non pregiudicarne il corretto funzionamento): in questo si aumenta l’autonomia del “nanetto” e parallelamente questo scalda meno.
          http://en.wikipedia.org/wiki/Undervolting

          Undervolting is done in order to conserve power, particularly in laptops and other mobile devices, where energy comes from a battery and thus is limited.

          Commentato da skumpic | giugno 5, 2009, 13:23 |
  8. Ciao, grazie per la guida, è stata decisamente risolutiva! Complimenti.
    Volevo però chiederti se hai eseguito l’undervolting e su che temperatura viaggia di minima il tuo acerino. Scrivendo questo commento senza fare nulla sono sui 48 gradi, temperatura esterna 26 gradi.

    Ciao!!!

    Commentato da Mecco | giugno 5, 2009, 11:30 |
    • ciao Mecco,
      la patch per l’undervolting è stata applicata e i parametri relativi vengono settati con rc.local (dai uno sguardo al contenuto del file che chiedo di incollare).
      La temperatura del processore dipende da diversi fattori: di norma io supero i 67 gradi (superati i quali la ventola parte) solo in rare ipotesi (ex. filmati flash lunghi).
      48 gradi è ancora “fresco” :P Le temperature “pericolose” per l’hardware sono intorno gli 80 gradi

      Commentato da skumpic | giugno 5, 2009, 12:22 |
  9. Fantastico questo kernel!!!

    Grazie mille!

    Volevo chiederti se c’è un modo di installare ubuntu con già questo kernel, in modo da poter mettere la /home sulla SD card di sinistra già in fase di installazione.

    Io ho installato jaunty “pulito”, e poi ho prima fatto “vedere” la sd e quindi spostato la /home tramite un tutorial trovato in rete, l’ssd è formattato ext 4 mentre la SD è xfs…

    Funziona tutto bene, ma non c’è verso di far funzionare la sospensione, che si blocca con il cursore lampeggiante in alto a sinistra (anche con questo kernel)

    Potendo già posizionare la /home sulla SD in fase di installazione probabilmente risolverei questo problema

    Tu che ne pensi?

    Grazie ancora!

    Commentato da Angelo | giugno 5, 2009, 12:37 |
    • EDIT:

      La sospensione sembra funzionare!!!

      Ci siamo!

      L’unico problemino è che ora l’audio non va… si sente rumore di friggitoria ogni volta che dovrebbe partire un suono! lol!

      Commentato da Angelo | giugno 5, 2009, 13:22 |
    • Ciao Angelo, la tua situazione è alquanto “particolare”:
      il kernel è stato compilato con l’opzione UNSAFE_RESUME proprio per permettere la corretta sospensione in presenza di unità di storage nei lettori.
      Nel mio aspire 110L la sospensione e l’ibernazione funzionano correttamente in presenza di una SD card, la tua peculiarità e che ci monti /home (mentre io ho home sulla ssd).
      Che Aspire hai? Mi segnali il tutorial che hai seguito? Questo fine settimana provo a fare qualche test

      Commentato da skumpic | giugno 5, 2009, 13:28 |
      • Mi sbagliavo!!! (infatti mi ero già corretto nell’altro post) la sospensione funziona benissimo! la prima volta abituato a vederlo bloccarsi 1000 volte l’ho spento prima del previsto e ho poi scritto quel post…

        In effetti la sospensione funziona in maniera egregia.

        Ora il problema è solo l’audio “friggitoria” … ho provato ad aggiungere quelle due righe di codice da te segnalate nella guida, ma il problema permane, cosa posso controllare?

        Commentato da Angelo | giugno 5, 2009, 13:46 |
        • Angelo la “friggitoria” la senti mentre registri qualcosa (ex. skype) o mentre riproduci l’audio (ex. filmato flash) ??

          Nel primo caso è necessario “bestemmiare” un pò con alsamixer per trovare le corrette impostazioni (eventualmente ti passo uno screenshot delle mie), nel secondo penso sia dovuto alla impostazioni di risparmio energetico che ho impostato :P

          In pratica con le attuali impostazioni tutti i suoi della durata inferiore a 3 secondi (di solito i suoni di sistema) non vengono riprodotti.
          Per fixare dovrebbe essere sufficiente andare a modificare i parametri che ho preimpostato nel kernel.
          In rc.local aggiungi questa stringa:

          echo 0 > /sys/module/snd_hda_intel/parameters/power_save

          poi controlla che il parametro di default (3) sia stato sovrascritto:

          cat /sys/module/snd_hda_intel/parameters/power_save

          Se non si sovrascrive (non ho modo di verificare ora) ti mando il kernel compilato senza il powersaving dell’audio cosi che tu possa verificare se dipenda da quello

          Commentato da skumpic | giugno 5, 2009, 14:06 |
  10. sul mio D150 ho ottenuto un bel kernel panic dovuto al modulo acerhdf che non riconosce l’hardware. suppongo sia perchè il modulo è disponibile solo per gli aao 9″.

    Commentato da Syco | giugno 5, 2009, 13:28 |
    • Confermo il bug purtroppo :(

      Hi there
      I own an ACER Aspire One D150-0b (Atom 270 – 160 GB HDD) and I installed Ubuntu 9.04 Netbook Remix.
      (Fan)
      I compiled acerhdf module but it refuses to load because it can’t recognize D150 BIOS. Actually it’s possible to force it loading but temperature sensor is not working, it always says 27 °C.

      Verifica se puoi nuovi rilasci del Bios, nel frattempo controllo la mailing list di acerhdf.
      Ne è stata rilasciata una nuova versione proprio oggi (0.4.0-3), eventualmente questo fine settimana potrei provare a compilartela e a spedirtela cosi verifichiamo se il problema è stato risolto dallo sviluppatore.

      Commentato da skumpic | giugno 5, 2009, 13:43 |
      • Aggiorno. A leggere il sorgente il controllo effettuato dal modulo acerhdf funziona esclusivamente con questi bios:

        static const struct bios_settings_t bios_settings[] = {
        {“Acer”, “v0.3109″, 0×55, 0×58, 0x1f, 0×00, 0x1f},
        {“Acer”, “v0.3114″, 0×55, 0×58, 0x1f, 0×00, 0x1f},
        {“Acer”, “v0.3301″, 0×55, 0×58, 0xaf, 0×00, 0xaf},
        {“Acer”, “v0.3304″, 0×55, 0×58, 0xaf, 0×00, 0xaf},
        {“Acer”, “v0.3305″, 0×55, 0×58, 0xaf, 0×00, 0xaf},
        {“Acer”, “v0.3308″, 0×55, 0×58, 0×21, 0×00, 0×21},
        {“Acer”, “v0.3309″, 0×55, 0×58, 0×21, 0×00, 0×21},
        {“Acer”, “v0.3310″, 0×55, 0×58, 0×21, 0×00, 0×21},
        {“Gateway”, “v0.3103″, 0×55, 0×58, 0×21, 0×00, 0×21},
        {“Packard Bell”, “v0.3105″, 0×55, 0×58, 0×21, 0×00, 0×21},
        {“”, 0, 0, 0, 0, 0}

        E’ presente il tuo montato sul D150? Se cosi non fosse passo a compilare una versione del kernel priva di acerhdf (o meglio lo compilo come modulo e non come statico) cosi da permettere il corretto funzionamento anche sugli aspire da 10″

        Commentato da skumpic | giugno 5, 2009, 13:49 |
  11. Ciao skumpic ho un problema: quando inserisco la stringa relativa all’undervolting in rc.local, al riavvio successivo la macchina mi si pianta dopo aver fatto il login; devo spegnerla, riavviarla usando il kernel generico, eliminare la riga su rc.local e riavviarla con il tuo kernel…in questo caso si avvia senza problemi (logicamente la stringa non c’è più). Hai qualche suggerimento? E poi una domanda forse “azzardata”: è possibile abilitare\disabilitare l’acerdhf a piaciere? Nel senso che se sono collegato alla rete elettrica non ha più senso il risparmio energetico e quindi non serve neanche il controllo della ventola. Secondo te esiste un metodo? Grazie mille!!! :-)

    Commentato da Marco | giugno 5, 2009, 19:18 |
  12. Ciao, complimenti per l’ottimo lavoro. Scrivo perchè ho un problema con i linux-headers. Mi servono per installare i driver madwifi. Quando tento di installarli ricevo un errore riguardo le dipendenze per il libC6. Qual’è il problema?

    Commentato da miike | giugno 6, 2009, 13:43 |
  13. il bios del d150 può essere 1.06/1.08 se non sbaglio.
    io ho la versione 1.08 e acerhdf versione 4.03 non carica sempre con lo stesso errore:
    sudo modprobe acerhdf
    FATAL: Error inserting acerhdf (/lib/modules/2.6.28-11-generic/kernel/drivers/misc/acerhdf.ko): No such device

    tra l’altro è lo stesso errore che avevo con la versione 4.02 e il bios 1.06

    Commentato da Syco | giugno 7, 2009, 14:05 |
  14. ciao, ho installato il kernel con ingtrd, tutto ok, però le ventole si accendono dopo motlo tempo e per pochi secondi, è tutto normale?? chi mi sa dire se devo controllare qualcosa?
    Dove si controlla temperatura e livello d’accensione ventole?

    Commentato da matteo | giugno 7, 2009, 22:00 |
  15. Ciao ho un problema 2 volte IT :-)

    Non mi funziona il microfono con ekiga, mentre su skype è perfetto.

    Commentato da Mattia | giugno 9, 2009, 10:06 |
    • Usando lxde non ho installato ekiga, comunque controlla che in preferenze -> Dispositivo audio sia selezionato ALSA è la corretta scheda audio.
      Se funziona skype DEVE funzionare anche Ekiga
      (ps. prova sflphone ne rimarrai piacevolmente impressionato :P)

      Commentato da skumpic | giugno 10, 2009, 00:49 |
  16. Ciao,
    complimenti sinceri per la guida, estremamente chiara ed efficace. Dopo l’installazione però non mi riconosce più la chiavetta adattatore usb wifi con la quale mi connettevo (modello Techmade TM-MWGUH). Prima dell’installazione la riconosceva senza necessità di alcuna operazione (es. installazione driver). Grazie ancora :)

    Commentato da Mauro | giugno 9, 2009, 10:21 |
    • Ciao è normale perchè il kernel è compilato senza il supporto per le chiavette usb wifi.
      Premesso che ognuno usa il pc come meglio crede, in tutta onestà non vedo il motivo di supportarle avendo già l’aspire una scheda wifi integrata.

      Commentato da skumpic | giugno 10, 2009, 00:47 |
      • aaaaaaaaaaaaaaa supporta anche pulse audio aaaaaaaaaaaaa grazie sfphone è spettacolare.

        Cmq si con ekiga non mi funziona il microfono anche se va con tutto il resto.

        Commentato da mattia | giugno 10, 2009, 13:43 |
      • Ciao skumpic,
        in generale è vero, ma nel mio caso l’antenna esterna è necessaria perchè la rete si prende solo intorno ad una finestra. Ci sarebbe un modo per introdurre il supporto delle chiavette usb wifi? Grazie ancora ;)

        Commentato da Mauro | giugno 10, 2009, 15:17 |
        • Sto “lavorando” al nuovo kernel testing per l’aspire d150.
          Se il riscontro è positivo compilerò delle versioni “allargate” con il supporto alle periferiche usb (modem, tv, dvb-t ecc ecc)

          Commentato da skumpic | giugno 11, 2009, 00:31 |
  17. Un altra cosa che ho notato è che all’avvio mi da questo errore

    > > > modprobe: FATAL Could not load /lib/modules/”QUESTO KERNEL”/modules.dep: No such file or directory

    Messaggio ripetuto 2 volte…

    Poi funziona tutto ma questo FATAL è un pò inquietante!

    Idee?

    Ciao e grazie ancora :-)

    Commentato da Angelo | giugno 9, 2009, 15:00 |
    • Ciao Angelo, è scritto nell’articolo: devo aver sbagliato a compilare come statico (o aver dimenticato di farlo) qualche modulo.
      Dovrei scompattare initrd e controllare servizio per servizio cosa genera l’errore. Mi riprometto di farlo, ma non nel breve periodo!
      Sono 2 errori che ad ogni modo non pregiudicano nulla :P

      Commentato da skumpic | giugno 10, 2009, 00:52 |
  18. I kernel per la serie D (D150 e D250) dell’ Acer Aspire one sono pronti.

    Verranno rilasciati (spero) domani: non ho una connessione adsl a disposizione e connettendomi via umts/hsdpa ho solo una quantità di traffico limitato.

    Rimanete in attesa, verrete informati di tutto con un post sul blog. Poi vi prego di verificare il corretto funzionamento delle vostre macchine: non avendone mai avuto uno tra le mani ignoro che hardware monti !!

    Commentato da skumpic | giugno 11, 2009, 00:40 |
  19. Potresti rilasciare i sorgenti usati per compilare il kernel, vorrei aggiungere il modulo per BTRFS in quanto sto usando questo FS per /usr sfruttando l’ottimizzazione per ssd e la compressione.

    Commentato da neteagle | giugno 11, 2009, 18:02 |
  20. Ciao!

    Grazie mille x l’ottimo lavoro!!

    Installato da ieri su Aspire one A110-ab e funziona tutto! Ed inoltre è anche molto più rapido!

    Grazie mille!!

    Commentato da Fabrizio | giugno 12, 2009, 09:56 |
  21. Sto testando il modulo per il fs BTRFS che ha il supporto per la compressione e i dischi ssd. Puoi dare i sorgenti del kernel che hai usato, vorrei compilare il suddetto modulo.

    Commentato da neteagle | giugno 12, 2009, 18:33 |
  22. Ho letto che verrà rilasciata una versione per il D150 senza acerhdf, ma è stata già rilasciata e non la riesco a trovare o non è stata ancora rilasciata?
    Grazie :)

    Commentato da Dage | giugno 12, 2009, 19:01 |
    • Rilasciata ora ! :)

      Commentato da skumpic | giugno 13, 2009, 00:21 |
      • Ho appena provato il kernel con initrd sul D150, per quello che ho potuto vedere funziona tutto ad eccezione:
        –> scheda ethernet, cosa che sul kernel 2.6.28 generic funziona
        –> microfono integrato, testato con skype
        non ho provato il lettore delle sd, in quanto non riesco a ritrovare la mia sd

        La batteria dura di più ed è la cosa che mi premeva di più!
        Grazie!

        Commentato da dage | giugno 13, 2009, 16:02 |
        • Da terminale daresti
          lspci
          e poi mi posteresti il risultato? Evidentemente hanno cambiato hardware per l’ethernet!
          Per il microfono interno questo invece dovrebbe essere supportato a partire dal kernel 2.6.30 (c’e’ una nuova versione di alsa): quindi una volta sistemata la scheda di rete il prossimo passaggio sarà “saltare” tutti al successivo kernel (è stata recentemente rilasciata la stable)

          Commentato da skumpic | giugno 14, 2009, 13:19 |
        • 03:00.0 Ethernet controller: Attansic Technology Corp. L1e Gigabit Ethernet Adapter (rev b0)

          Commentato da dage | giugno 14, 2009, 14:40 |
  23. [...] Acer Aspire One: nuovi kernel 2.6.29-4 ottimizzati per Ubuntu e Debian based [...]

    Commentato da Kernel 2.6.29-4 ottimizzati per Acer Aspire One D150 | Libera il VoIP | | giugno 13, 2009, 00:33 |
  24. @ Angelo

    Altra cosa: prima di fasciarci la testa prova a digitare da terminale

    alsamixer

    quindi prova ad abbassare i valori di PCM in PLAYBACK e ad azzerare MIC BOOST in CAPTURE (per switchare tra le diverse view premi TAB).
    Quindi premi ESC per uscire.

    In modo da accertarsi da cosa possa dipendere

    Commentato da skumpic | giugno 13, 2009, 00:38 |
    • Ciao, ho fatto come mi hai detto in alsamixer e ora non si sentono più quei disturbi!

      L’unica cosa rimasta un pò strana è che ogni volta che parte un suono è come se i primi 2-3 secondi fossero muti, magari c’entra quel discorso che dicevi sul risparmio energetico…

      Commentato da Angelo | giugno 13, 2009, 00:46 |
      • Si è dovuto alle impostazioni per il risparmio energetico.
        Eventualmente questo fine settimana, impegni permettendo, verifico se sia possibile gestire tale opzione tramite rc.local in modo che ognuno configuri il proprio aspire come meglio crede

        Commentato da skumpic | giugno 13, 2009, 00:47 |
  25. ho installato la versione con initd per d150. quella senza non c’è stato verso di superare il Kernel panic - not syncing: VFS: Unable to mount root fs etc...
    cmq ottimo lavoro, davvero complimenti.
    funziona pure il sensore della temperatura del processore. avevano ragione a dire ke funziona senza acerhdf… però potevano precisare ke bisogna ricompilare il kernel in qualke modo… :)

    Commentato da Syco | giugno 13, 2009, 15:59 |
  26. ciao complimenti per il lavoro,
    ho cercato di installare il kernel per D150 ma mi da questo errore:
    http://img37.imageshack.us/img37/639/schermatafinestrasenzat.png
    ho provato più volte ma da sempre lo stesso errore. Hai qualche idea in merito?
    grazie mille e ciao

    Commentato da lele | giugno 14, 2009, 08:09 |
  27. …ma per la ventola che si può fare invece?? dovrebbe essere rilevata sempre da lm-sensor??

    Commentato da Syco | giugno 14, 2009, 13:00 |
  28. ciao
    ho provato la versione con initrd ma mi da lo stesso errore…
    devo installare pure kernel headers?
    grazie e ciao :)

    Commentato da lele | giugno 14, 2009, 14:24 |
  29. piccolo aggiornamento: al riavvio il kernel è installato e funzionante.
    riguardo all’errore se ne parla qui: http://forum.ubuntu-it.org/index.php?topic=250803.0
    magari ti può essere utile
    ps: per vedere la temperatura della cpu devo aggiungere qualcosa? su lmsensors sta sempre a 27°
    grazie ciao ciao

    Commentato da lele | giugno 14, 2009, 14:58 |
  30. ciao
    piccolo aggiornamento, la temperatura cpu ora viene rilevata correttamente, ma a causa dell’errore in fase di installazione del kernel quando aggiorno o installo qualcosa il sistema cerca di correggere l’errore, non riuscendo lo segnala ancora. Da quello che ho capito è legato a una richiesta relativa ai driver video nvidia. come posso eliminare l’errore?
    ciao e grazie

    Commentato da lele | giugno 14, 2009, 17:54 |
  31. ciao
    uso ubuntu 9.04 versione normale (non remix o altro)
    hw: aspire one D150, 1 gb ram, 160 gb hd, cpu atom N280, chipset intel.
    la temperatura ora è rilevata correttamente. sarebbe bello risolvere questa cosa perchè quando installo aggiornamenti il sistema cerca di correggere pure l’installazione del kernel e finisce sempre in quell’errore. grazie mille dell’aiuto. ciao ciao

    Commentato da lele | giugno 16, 2009, 06:25 |
  32. Ciao, ma c’è un modo di mettere il tuo kernel in una iso di installazione di xubuntu?

    A me interessa per installare il sistema con la /home sulla SD (il kernel di default non la vede)

    Ho provato con questo tutorial: https://help.ubuntu.com/community/LiveCDCustomization#Comments

    ma non ci sono riuscito, mi da kernel panic, avrò sbagliato qualcosa :(

    ciao!
    Angelo

    Commentato da Angelo | giugno 16, 2009, 12:07 |
  33. grande
    grazie mille
    ciaoo

    Commentato da lele | giugno 17, 2009, 18:15 |
  34. Ciao, ho provato kernel con initrd e Ubunto 9.04 su un A150L (hard disk 120GB) e quando cerco di installare ACERHDF mi dà questo errore:
    make -C /lib/modules/2.6.29.4-skumpic-v5-initrd-aao/build SUBDIRS=/home/master/Scrivania/acerhdf_kmod modules
    make[1]: ingresso nella directory «/lib/modules/2.6.29.4-skumpic-v5-initrd-aao/build»
    make[1]: *** Nessuna regola per creare l’obiettivo «modules». Arresto.
    make[1]: uscita dalla directory «/lib/modules/2.6.29.4-skumpic-v5-initrd-aao/build»
    make: *** [default] Errore 2

    Nessuna idea?

    Commentato da Emil | giugno 18, 2009, 00:13 |
    • Acerhdf è già compilato come statico nel kernel e si avvia automaticamente al boot della distro.

      La versione dei kernel dseries dovrebbe funzionare anche sul tuo modello e porta in dote una patch aggiuntiva per diminuire il consumo dell’hd. Se vuoi provalo :)

      Commentato da skumpic | giugno 18, 2009, 09:15 |
  35. ciao skumpik, sto provando il tuo kernel, davvero ottimo, solo un quesito volevo porti!
    sul mio aspire one 110l ho aumentato a 1,5gb la ram ed sostituito il disco a stato solido con un hard disk meccanico della samsung da 60gb, utilizzando comunque il connettore zif, quindi dato che ho dovuto usare il kernel per la ssd non dovrei modificare qualche parametro riguardo l’hard disk visto che ho notato che in fatto di prestazioni sembrerebbe che sia leggermente peggiorato…
    del resto il kernel è davvero ottimo, finalmente riconosce tutto, ma davvero tutto!!!

    Commentato da Francesco-frafreezeer | giugno 18, 2009, 12:04 |
    • Ciao Francesco, potresti provare il kernel “d-series” che è ottimizzato per gli acer con hard disk (ma non ti posso garantire nulla dal momento che ci sarebbero un paio di variabili da verificare: ho applicato delle patch e non so se la componentistica interna dei 2 modelli è la medesima).

      Commentato da skumpic | giugno 18, 2009, 18:06 |
      • il problema che l’aspire one d series con hard disk tradizionale, è montato con connettore sata, mentre io continuo a utilizzare il connettore zif, quindi il tuo kernel per d-series non fà avviare il pc, perchè non trova la partizione sull’hard disk sata (che non cè)
        la scheda madre è indentica per tutti i modelli, cambiano solo i componenti esterni come appunto hard disk e qualche connettore, tipo sul mio cambia il connettore sata che però con qualche modifica posso tranquillamente aggiungerlo..
        spero che riuscirai a fare anche un kernel per l’a series per chi come me ha cambiato hard disk da ssd con uno tradizionale..
        ciao e grazie per avermi risposto! :-)

        Commentato da Francesco-frafreezeer | giugno 19, 2009, 11:21 |
        • ciao Francesco, avevo intuito che il tuo aspire era privo del connettore sata :P
          Potresti avviare il netbook con il kernel che ritieni più prestazionale e quindi da terminale digitare:
          lsmod
          In questo modo, una volta che mi avrai incollato quanto il pc ti restituirà a video, potrò controllare l’eventuale assenza di qualche modulo necessario a garantire un miglior funzionamento degli hard disk tradizionali.

          Commentato da skumpic | giugno 19, 2009, 14:58 |
  36. grazie mille per il kernel. Utilizzavo la netbook remix con un kernel 2.26.28.x sul mio 110l e nn riuscivo a vedere i lettori di schede e la pennina HSDPA (onda) funzionava male. Col tuo kernel tutto è apposto eccetto una cosa. Posseggo un omnia (samsung sgh-i900) e quando lo collegavo all’acer mi vedeva una connessione di rete (normale dato che l’omnia è un windows mobile). Col tuo kernel non riesco più a farlo e quindi non vede nulla nn facendomi navigare in internet. Hai idea di cosa io possa fare? Sono un neofita di linux….

    Commentato da Gaetano | giugno 18, 2009, 13:54 |
    • Il samsung è un pda?
      Se si mancano i relativi moduli: con questi rilasci “iniziali” vorrei ottenere la piena compatibilità hardware, per poi passare a compilarne versioni “allargate” con tutto il necessario per schede usb, tv stick, dvb-t ecc ecc.
      Anzi se hai la possibilità avvia il pc con il vecchio kernel, quindi connetti il pda e quindi digita dmesg. Se mi fornisci le ultime righe dovrebbe essere più semplice individuare il driver necessario per il corretto funzionamento del tuo samsung.

      Commentato da skumpic | giugno 18, 2009, 18:14 |
      • te ne inserisco un pò…..
        [ 225.806597] usbcore: registered new interface driver usbserial
        [ 225.806738] USB Serial support registered for generic
        [ 225.806875] usbcore: registered new interface driver usbserial_generic
        [ 225.806889] usbserial: USB Serial Driver core
        [ 225.825238] USB Serial support registered for PocketPC PDA
        [ 225.825619] ipaq 1-2:1.0: PocketPC PDA converter detected
        [ 226.061004] usb 1-2: PocketPC PDA converter now attached to ttyUSB0
        [ 226.061088] usbcore: registered new interface driver ipaq
        [ 226.061102] ipaq: v0.5:USB PocketPC PDA driver
        [ 376.947095] usb 1-2: USB disconnect, address 3
        [ 376.947914] ipaq ttyUSB0: PocketPC PDA converter now disconnected from ttyUSB0
        [ 376.947991] ipaq 1-2:1.0: device disconnected
        [ 378.992122] usb 1-2: new high speed USB device using ehci_hcd and address 4
        [ 379.315366] usb 1-2: configuration #1 chosen from 1 choice
        [ 381.170607] usbcore: registered new interface driver cdc_ether
        [ 381.763662] rndis_host 1-2:1.0: RNDIS_MSG_QUERY(0×00010202) failed, -47
        [ 381.771169] eth1: register ‘rndis_host’ at usb-0000:00:1d.7-2, RNDIS device, de1b9948
        [ 381.771613] usbcore: registered new interface driver rndis_host

        Tieni presente che il il samsung è un pda e condivite la connessione con i pc tramite una connessione di rete e nn una chiamata. fammi sapere…….

        Commentato da Gaetano | giugno 18, 2009, 18:55 |
  37. la risposta era per me scusa?????????

    Commentato da Gaetano | giugno 18, 2009, 13:56 |
  38. Ciao Skumpic,
    io sono assolutamente a secco di coding di qualsiasi genere, ho un AAO D250 a cui ho voluto installare UBR, per uno come me basta scaricare e installare
    linux-image-26294-skumpic-v5-initrd-aao-dseries
    giusto?
    O come al solito non ci capisco una beata mazza?

    Grazie mille!

    Commentato da musta | giugno 18, 2009, 15:47 |
    • Ciao, il D250 è appena uscito e a quanto leggo nemmeno completamente supportato dal kernel.
      Dovresti scaricare il files linux-image-26294-skumpic-v5-initrd-aao-dseries
      Ad ogni modo ti consiglio ti attendere qualche giorno (al max) sto preparando i nuovi kernel basati sulla versione .30 che dovrebbero supportare molto meglio il tuo hardware.

      Commentato da skumpic | giugno 18, 2009, 18:16 |
  39. Ciao skumpic, innanzitutto grazie per il kernel customizzato, è davvero velocissimo!

    Pero’ ho un piccolo problema, possiedo delle casse usb che con questa versione del kernel non mi ricornosce, volevo chiedere se era possibile abilitare in qualche modo il modulo snd-usb-audio (o altri moduli in generale) senza per forza ricompilare il kernel…

    Ti ringrazio anticipatamente, ora il mio aao110l con il tuo kernel e lxde+openbox ci impiega pochissimo ad avviarsi!

    Mattia

    Commentato da Mattia | giugno 18, 2009, 17:53 |
    • si mancano i relativi moduli: con questi rilasci “iniziali” vorrei ottenere la piena compatibilità hardware, per poi passare a compilarne versioni “allargate” con tutto il necessario per schede usb, tv stick, dvb-t ecc ecc.

      Commentato da skumpic | giugno 18, 2009, 18:16 |
  40. ciao skumpic, sai come mai con il tuo kernel non va più la rete cablata?
    grazie e ciao

    Commentato da lele | giugno 18, 2009, 20:33 |
    • Se hai un D150 o D250 dipende dal fatto che non avendo quel pc e basandomi su quanto trovo in rete ho sbagliato a selezionare il driver per la rete cablata.
      E’ un problema noto e che ho corretto con i kernel 2.6.30 (che avendo alsa 1.0.20 vi permette anche di utilizzare il microfono interno) che devo ancora rilasciare (causa pochi mb di traffico web disponibili).

      Commentato da skumpic | giugno 18, 2009, 23:40 |
  41. ciao
    infatti ho un D150
    aspetto con ansia il 2.6.30.
    ciao ciao :)

    Commentato da lele | giugno 19, 2009, 06:08 |
  42. [...] Acer Aspire One: nuovi kernel 2.6.29-4 ottimizzati per Ubuntu e Debian based [...]

    Commentato da Acer Aspire One: Kernel 2.6.30 ottimizzato per Ubuntu e Debian | Libera il VoIP | | giugno 19, 2009, 14:49 |
  43. ATTENZIONE: Quanti volessero testare i nuovi kernel 2.6.30 possono fare riferimento a questo post:

    http://blog.liberailvoip.it/2009/06/19/acer-aspire-one-kernel-2630-ottimizzato-per-ubuntu-e-debian/

    Commentato da skumpic | giugno 19, 2009, 15:03 |
  44. grande. appena arrivo a casa provo.
    mi sai dire come posso spegnere la wireless visto che lo switch integrato non funziona? se uso un modem umts è inutile che resti accesa in ricerca di un segnale. grazie e ciao

    Commentato da lele | giugno 19, 2009, 15:07 |
    • Ciao lele, allora per spegnere correttamente la scheda wifi è necessario inserire queste stringhe nel file rc.local (è comunque scritto tutto nell’articolo):
      # Setkeycode -> Accensione spegnimento wifi da switch fisico
      /usr/bin/setkeycodes e055 159
      /usr/bin/setkeycodes e056 158

      La scheda si spegne con lo switch manuale anche se la luce alle volte rimane accesa: questo penso sia dovuto al fatto che per il funzionamento del led è necessario applicare una patch “non ufficiale”. Con i nuovi kernel 2.6.30 tale patch non è più necessaria, speriamo anche lo spegnimento del led sia più “responsivo” (purtroppo non dispongo di una rete wifi per verificare di persona)

      Commentato da skumpic | giugno 19, 2009, 15:22 |
  45. ciao skumpic eccoti quello che mi hai chiesto
    utente@aspire-one:~$ lsmod
    Module Size Used by
    rfcomm 28692 0
    bnep 10648 2
    sco 8592 2
    l2cap 16644 6 rfcomm,bnep
    bluetooth 42260 6 rfcomm,bnep,sco,l2cap

    Commentato da Francesco-frafreezeer | giugno 19, 2009, 15:24 |
  46. ciao skumpic, i kernel funzionano con openSuSE 11.1 ?

    Commentato da Roberto | giugno 19, 2009, 15:36 |
  47. ciao
    ho installato il nuovo kernel, al termina mi ha ancora dato l’errore 2. comunque al riavvio funziona, aggiornato i driver video come hai indicato, la rete cablata funziona e pure la wireless. webcam funzionante e microfono integrato pure.
    sei un grande, complimenti :D
    domandina: se aggiungo a rc.local quelle 2 righe poi posso spegnere la wireless con lo switch integrato? ciao e ancora grazie

    Commentato da lele | giugno 19, 2009, 16:17 |
    • ciao lele, quell’errore relativo ad nvidia-common proprio non lo capisco.
      Ho sempre installato tutti i kernel che compilo sul mio aspire proprio per verificare eventuali problemi e NON HO mai notato nulla di strano, cosi come mai nessun’altro ha segnalato quel problema specifico.

      Le 2 righe in rc.local servono a quello :P

      Commentato da skumpic | giugno 19, 2009, 17:30 |
  48. Ciao,
    ti chiedo scusa per la domanda banalissima, io sul mio AAO 110 ho una netbook remix 9.04 ed il kernel dovrebbe essere il 2.26.28.11, una volta eseguito il tuo kernel ed apportate le dovute modifiche al grub, quando riavvio mi crasha con un bel “kernel panic”, quindi devo riavviare con il vecchio kernel.
    Sai come aiutarmi???
    Garzie

    Commentato da Fabio | giugno 19, 2009, 16:55 |
  49. Grazie, l’ho fatto ed ho riavviato e da quì iniziano i problemi.??????

    Commentato da Fabio | giugno 19, 2009, 17:38 |
    • Che versione del kernel hai utilizzato ?
      Hai provato la versione con initrd ?

      Quante distribuzioni hai installato sulla ssd dell’aspire? Hai più partizioni ?
      Sei sicuro che il filesystem root sia effettivamente in /dev/sda1 ?

      Commentato da skumpic | giugno 19, 2009, 20:00 |
  50. ciao
    ho aggiunto le 2 righe, se uso lo switch ora si disconnette ma la wireless resta in ricerca di una rete, devo andare su MN e togliere la spunta su abilita rete senza fili.
    per l’errore non so che dirti, è un aspire one d150 di serie KAV10 bios 1.05. Per il resto funziona tutto bene( a parte che se chiudo il lid la cpu va al 100%, ma questo è un bug del bios) :)
    ciao e grazie

    Commentato da lele | giugno 19, 2009, 17:47 |
  51. ah ok ecco perchè cerca anche quando la wifi è staccata, beh almeno dovrei risparmiare un po di energia. grazie e ciao

    Commentato da lele | giugno 19, 2009, 20:18 |
  52. Io ho installato da jj 9.04 appena riparte vedo skermo nero e led wifi accesi. Va una cosa ma non le altre. Versione acer aspire one ssd 18 GB ram 1GB
    Insomma non va nulla cosa si può provare?

    Commentato da Marco | luglio 5, 2009, 18:59 |
  53. Ciao.
    Stavo installando il kernel e gli headers che mi servono poi per aggiungere dei driver del wifi. Solo che gli headers, quando vado per installarli, mi danno errore sulla libc6.
    Ho aggiunto il repository che hai scritto te ma la gcc 4.4 non la trovo da installre. utilizzo ubuntu 8.04.

    Commentato da Andrea | luglio 14, 2009, 12:30 |
    • Mi spiace ma gcc4.4 è stato pacchettizzato solo per jaunty e karmic.
      Eventualmente puoi provare i kernel 2.6.30 che ho recentemente pacchettizzato: includono i driver per molte periferiche usb di comune utilizzo -incluse quelle wifi-.

      Commentato da skumpic | luglio 14, 2009, 17:26 |
  54. ciao skumpic, possiedo un aspire 110 con kernel ottimizzato linux4one, vorrei eliminarlo per utilizzare il tuo, hai qualche link che spieghi come possa farlo dato che non sono un esperto di linux? conto su una tua gradita risposta! Grazie e ciao

    Commentato da marco | agosto 2, 2009, 16:32 |
  55. Ciao e complimenti per il bel lavoro, volevo sapere perchè a me inserendo una qualsiasi unità di massa su usb mi dice che non riesce a montarla (cannot mount volume)

    ciao

    Commentato da claudio | ottobre 15, 2009, 15:38 |
    • Perche effettivamente il kernel 2.6.29 che avevo compilato all’epoca includeva il supporto a pochissime periferiche esterne: cercavo ancora piena compatibilità con l’hardware.
      Il supporto alle periferiche esterne è venuto “dopo”: con il kernel 2.6.30 che trovi sempre in questo blog

      ciao

      Commentato da skumpic | ottobre 15, 2009, 23:28 |
      • Ok, passo all’installazione del nuovo kernel. Per evidenziare la bontà del tuo lavoro, posso dirti che stò usando queste “fix” su GOs 3.1 basato sempre su debian/ubuntu e il netbook è veramente molto più veloce che con XP (Aspire One 110L). Riesco a vedere i filmati di youtube in HQ senza scatti, cosa che con XP non riusciva, a patto di utilizzare un’utility che overcloccava la scheda video, con notevoli ripercussioni sulla durata della batteria.

        Ciao

        Commentato da claudio | ottobre 16, 2009, 14:32 |
  56. ho seguito i vari consigli, ho riscontrato alcuni problemi come gli altri ma alla fine è tutto ok! magnifico, grazie!

    Commentato da betto sporteni | ottobre 10, 2011, 14:40 |
  57. mentre lo scarico viene fuori un errore… ora riprovo

    Commentato da Terry Kings | ottobre 26, 2011, 23:17 |
  58. La prochaine chose à faire est de comprendre les jeux de casino comme les machines à sous, blackjack, poker, craps, keno, bingo, le baccarat, et leurs règles correspondantes. Vous pouvez l’utiliser à partir de nombreux sites qui proposent

    Commentato da roulette | novembre 21, 2011, 14:04 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.