// Stai leggendo ...

Voip in Mobilità

il 12% delle connessioni broadband europee sono mobili (hsdpa)

crossroads2Il futuro della connettività internet è mobile: questo il trend che sembra delinearsi per il prossimo futuro. In un Europa ove già oggi il 12% delle connessioni avviene con tecnologia umts/hsdpa ci si interroga sul futuro del prossimo LTE (internet 4G) e del nascente WiMax.


Vengo a conoscenza tramite il blog di Stefano Quintarelli che già quest’anno ben il 12% delle connessioni broadband (ad alta velocità) europee è effettuato in mobilità, grazie alla tecnologia umts/hsdpa.

Il dato è interessante soprattutto se raffrontato al resto del mondo: negli USA, ad esempio, solamente il 4,5% dei collegamenti alla rete avviene con questa tecnologia.
Le previsioni degli analisti parlano di un trend in costante crescita che dovrebbe raggiungere vette impressionanti ed impensabili nel 2014:

The number of people who connect to the internet via HSPA/LTE on their PCs in Europe group by 74 percent year-on-year to 14.6 million, and is predicted to grow at a compound annual growth rate of 30 percent over the next five years to hit 70 million in 2014.

Numeri ragguardevoli che certo non potranno che incrementarsi con la prossima commercializzazione delle prime offerte LTE (o internet a 4G), e che lasciano supporre un futuro pieno di incertezze per soluzioni alternative (quali ad esempio il nascente WiMax).

Non faccio mistero di aver sempre ritenuto il WiMax una tecnologia che difficilmente avrà facile diffusione (felicissimo poi di poter essere smentito): il gap con gli altri operatori di telefonia è grande, l’hardware umts/hsdpa ha ormai costi accessibilissimi, il marketing sta “puntando forte” sul concetto di “internet in mobilità”, e la copertura del territorio richiede siti -ormai sempre più scarsi- e tempo. Questi solo alcuni dei rilievi che rendono l’idea di quanto “la partita” sia impari.

Inutile dire come gran parte della partita si giochi sotto il profilo regolamentario: purtroppo ho l’impressione che l’Unione Europea ultimamente stia mollando il mordente sotto il profilo del diritto all’accesso alle reti; cavallo di troia per il proliferare di nuovi operatori e per lo sviluppo di una sana concorrenza.

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

Non ci sono ancora commenti for “il 12% delle connessioni broadband europee sono mobili (hsdpa)”

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.