// Stai leggendo ...

Riflessioni

Voip Scam: le truffe viaggiano su rete IP

phone_scamCresce l’utilizzo del voip? Di pari passo crescono le truffe collegate alla fonia che viaggia su rete dati. Uno scenario piuttosto incerto per una problematica da sempre volutamente o colposamente trascurata.


La notizia non è molto recente, e non ho nemmeno ricordo di un eventuale copertura mediatica della stessa, ma a mio avviso mette bene in evidenza le problematiche legate alla sicurezza del voip.

Tematiche ad oggi, colposamente o volutamente, trascurate.

Un gruppo di hackers (chiamateli pure crackers) filippini era riuscito a forzare i codici di accesso di diversi pbx commerciali, il traffico “rubato” veniva poi rivenduto ad alcuni phone centers italiani, che in questo modo offrivano chiamate a basso costo che di fatto transitavano sulle linee telefoniche delle aziende truffate.
Si presume che parte degli introiti venissero reinvestiti in attività terroristiche.

Inutile girarci intorno, il fenomeno dello scam diverrà sempre più comune ed è necessario che anche per il voip vengano utilizzate le stesse regole di comportamento che normalmente si adottato per il traffico dati.

Ci si ricollega ad una problematica chiave che accompagna la crescita del voip sin dalla sua genesi: se con la fonia tradizionale le incombenze inerenti la sicurezza delle telecomunicazioni erano un onere del fornitore del servizio, chi se ne farà carico quando la stragrande maggioranza del traffico voce viaggerà su rete IP ?

Commenti

commenti


I commenti all'articolo

1 commento for “Voip Scam: le truffe viaggiano su rete IP”

  1. su questa cosa del terrorismo ho dei dubbi. non riescono beccare Laden, prendono il primo che gli capita. Come quell rgazzo pakistano ke era stato arrestato a brescia perche aveva mandato 300 euro in india.

    Commentato da Atif | luglio 27, 2009, 18:42 |

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.